Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto femminile A1 – La Tubisider Cosenza si gioca la permanenza in serie A

Pallanuoto femminile A1 – La Tubisider Cosenza si gioca la permanenza in serie A

Città di Cosenza Tubisider e Sis Roma, antagoniste da sempre, hanno spesso incrociato le loro strade, a livello di prima squadra e di settore giovanile. Le sfide tra le due formazioni non sono state mai partite come le altre, ma quella di Sabato 14 Marzo nella piscina olimpionica di Cosenza avrà un valore e un significato di tutt’altra natura, perché ci si giocherà la permanenza nel massimo campionato di A1 femminile. Ed ecco perché gli sforzi della Città di Cosenza Tubisider sono tutti proiettati verso un solo e unico obiettivo, la vittoria. La squadra allenata da Andrea Posterivo prosegue la propria preparazione curando ogni minimo dettaglio, questa volta è categoricamente vietato sbagliare. Il “setterosa” cosentino ha tutte le carte in regola per sferrare l’attacco decisivo e blindare la permanenza in serie A1. “Servirà un po’ di tutto per vincere – sottolinea l’esperta giocatrice della Città di Cosenza Tubisider, Blanca Gil Sorli – alta concentrazione, determinazione e furbizia. Siamo nelle condizioni di potere battere la SIS Roma, ma dobbiamo fare fatti e non parole”. Per Agnese D’Amico una partita nella quale bisogna dimostrare il proprio valore. “Dobbiamo mettercela tutta, facendo vedere di avere carattere – afferma la pallanuotista della Città di Cosenza Tubisider – questa è una partita da vincere senza scuse e lo potremo fare solo se saremo sportivamente agguerrite”. L’auspicio è che il pubblico accorra numeroso a sostenere la Città di Cosenza Tubisider, perché potrebbe essere l’arma in più per la formazione cosentina.