Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Serie B: si sveglia il Melito, k.o. Melito, Fata e Cataforio

Calcio a 5 – Serie B: si sveglia il Melito, k.o. Melito, Fata e Cataforio

Cataforio – Nissa  6 – 9
Marcatori: 2 Durante (C), 2 Praticò (C), Pellicanò (C), Cilione (C), 3 La Malfa (N), 3 La Delia (N), 2 Marino (N), Graef (N)

Pratico Pasquale

Brutto k.o. per il Cataforio, che viene superato per 6 – 9 dal Nissa tra le mura amiche, soprattutto a causa di un pessimo primo tempo, in cui la squadra di Venanzi è sembrata non scendere in campo. La reazione mostrata nella ripresa non è servita a recuperare un risultato già ampiamente compromesso.
Come anticipato, prima frazione in cui i reggini sembrano essere con la testa già in vacanza, travolti da un Nissa affamato di punti necessari per la salvezza. I siciliani sfruttano tutte le indecisioni dei padroni di casa per ampliare il loro vantaggio, portandosi addirittura sul parziale di 1 – 6. Nel finale di tempo il Cataforio ha un sussulto d’orgoglio, che gli consente quantomento di portarsi al riposo sotto di tre reti, sul punteggio di 3 – 6.
Nella ripresa la partita cambia ed il Cataforio sembra rientrare con un piglio decisamente migliore, mettendo paura agli avversari ed avvicinandosi nel punteggio fino al 5 – 6 a metà frazione. Uno svarione difensivo consente però alla squadra ospite di aumentare nuovamente il proprio vantaggio. Il Cataforio continua a premere per rientrare in partita, lasciando però ampi spazi per i contropiedi del Nissa, che in ripartenza trova anche il 5 – 8. A sette minuti dal termine Venanzi prova la carta del portiere di movimento, che porta immediatamente alla rete del 6 – 8, ma nel finale sono ancora i siciliani ad andare in rete ed a fissare il punteggio sul 6 – 9 finale.

San Rocco Ruvo – Futsal Melito 3 – 5
Marcatori: Barilla M. (M), Modafferi M. (M), Labate (M), Calabrò (M), Olivieri (M)

Barilla Marcello

Importante vittoria del Futsal Melito, che si impone per 3 – 5 sul campo del San Rocco Ruvo e riaccende il discorso salvezza, che coinvolge ben cinque squadre, compresi gli stessi pugliesi, che distano adesso solo quattro punti in classifica.
Ospiti che tengono il pallino del gioco sin dall’avvio, legittimando il proprio predominio territoriale con tre reti che portano la firma rispettivamente di Marcello Barilla, Modafferi e Labate. La reazione dei pugliesi arriva solo all’ultimo minuto, con un calcio di rigore che consente al San Rocco Ruvo di ridurre le distanze e di portarsi all’intervallo sotto 1 – 3.
Al rientro dagli spogliatoi i calabresi non danno spazio a velleità di rimonta da parte dei padroni di casa, che vengono trafitti subito dalla quarta rete di Calabrò. I tentativi di reazione del San Rocco Ruvo sembrano abbastanza sterili ed impensieriscono poco la retroguardia del Futsal Melito. Anche quando la rete del 2 – 4 arriva, ci pensa Olivieri a riportare a debita distanza gli avversari. Nel finale la preoccupazione più grande per i calabresi non è la terza rete del San Rocco, ma l’infortunio di Olivieri uscito in barella, che tuttavia, ci viene comunicato dai dirigenti del Futsal Melito, sembra stare meglio.

Fata Olimpia – Meta  3 – 5
Marcatori: Campolo (F), Scopelliti (F), Oliva (F), aut. Laurendi (M), Buzzanga (M), Di Maria (M), Ficili (M), Bidinotti (M)

Oliva Fabrizio

Ottima prova della Fata Olimpia, che mette in crisi per un tempo il Meta, ma viene rimontata nella ripresa, al termine della quale gli ospiti si impongono per 3 – 5.
Avvio travolgente dei reggini, che al 6′ si portano in vantaggio con Campolo ed un minuto dopo raddoppiano con Scopelliti. Il Meta accusa il colpo e dopo nemmeno altri sessanta secondi subisce anche la terza rete, che porta la firma di Oliva. Sette minuti di gioco, 3 – 0 Fata. Sfortunati i padroni di casa al 9′, quando una deviazione di Laurendi manda la sfera alle spalle di Aquilino per il 3 – 1. Il Meta non riesce però a dare continuità alla propria pressione e la Fata riesce così a tenere il doppio vantaggio fino alla pausa.
Nella ripresa gli ospiti entrano in campo più determinati, iniziando a creare qualche grattacapo alla difesa calabrese. Dopo appena un minuto una punizione dal limite viene neutralizzata da Aquilino. La Fata sembra comunque reggere bene la forza d’urto del Meta, che rieesce a sfondare solo al 31′, con la rete di Buzzanga che accorcia per i suoi. L’inerzia della partita sembra totalmente cambiata e nemmeno il time out chiamato dai padroni di casa riesce ad invertire la rotta, tanto che al 33′ arriva il pareggio del Meta con Di Maria. I reggini sembrano adesso in balia dei più quotati avversari, che sfruttano il momento di appannamento dei padroni di casa per completare la rimonta con Ficili. La Fata Olimpia non ci sta ed al 37′ prova la carta del portiere di movimento, ma la grande occasione è ancora una volta per il Meta, che usufruisce di un tiro libero, calciato da Finocchiaro e neutralizzato da Aquilino. A una cinquantina di secondi dal termine gli ospiti riescono a chiudere i conti, con il goal di Bidinotti che fa 3 – 5.

Kroton – Real Team Matera 1 – 6
Marcatori: Martino L. (K), 2 Dall’Onder (M), Maiullari (M), Lopez (M), Panarella (M), Stigliano (M)

L Martino Kroton 2

Il Kroton regge un tempo, ma crolla nella ripresa al cospetto della terza forza del campionato, il Real Team Matera, che si impone per 1 – 6 sui calabresi, che vengono così avvicinati da Nissa e Futsal Melito in classifica.
Padroni di casa che per metà tempo reggono alla pressione dei lucani, che al 10′ trovano il vantaggio con il solito Dall’Onder. La reazione dei pitagorici non si fa però attendere ed al 15′ arriva il meritato pareggio firmato da Luigi Martino. L’equilibrio regge fino al termine della frazione e le squadre vanno al riposo sull’1 – 1.
Nella ripresa il Real Team Matera entra in campo più determinato e dopo pochi minuti si porta in vantaggio ancora grazie a Dall’Onder. I padroni di casa accusano il colpo ed al 5′ arriva anche l’1 – 3 firmato da Maiullari. Il Kroton prova a rientrare in partita, ma al 10′ viene ancora punito da Lopez che firma il poker. I lucani sono poi bravi a chiudere i giochi con le reti di Panarella e Stigliano che fissano il punteggio sull’1 – 6 finale.

Futsal Cisternino – Ares Mola  5 – 1
Marcatori: 3 Galan (C), Schiavone (C), De Matos (C), Ferdinelli (M)

Sammichele – Sant’Isidoro  6 – 3
Marcatori: 3 Mide (S), 2 Gonzalez (S), Gigante (S), 2 Piazza (I), Cascino (I)