Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Bocale sciupone, il Sambiase trova un pareggio (1-1)

Calcio, Eccellenza – Bocale sciupone, il Sambiase trova un pareggio (1-1)

BOCALE CALCIO – SAMBIASE LAMEZIA 1 – 1
Marcatori: 18’ Di Fiore, 35’ Dama

BOCALE: Cuzzucoli, Romeo, Quattrone, Cucinotti, Bianchi, Catanzaro Gioia (28’ st Astuto), Di Fiore, Saviano (18’ st Mileto), Moreno All. Lo Gatto
SAMBIASE LAMEZIA: Starace, Torcasio A., Cefalà, Seck, Pepe, Okoriji, Torcasio A., Paonessa, Dama (35’ st Salvino), Amendola (32’ st Scalese), Gassamà (5’ st Provenzano) All. Petrucci
Arbitro: Frasca di Ragusa – Assistenti: Guarnieri di Cz e Tino di Vv
Ammoniti: Gioia, Catanzaro, Quattrone, Cucinotti, Paonessa, Okoroji
Espulsi: Seck, Salvino
Recupero: 0’pt, 7’st
Note: spettatori 150 circa, allontanati i tecnici Lo Gatto e Petrucci

 

di Giuseppe Praticò – Un Bocale sciupone butta al vento due punti d’oro per la corsa alla salvezza. La squadra di mister Lo Gatto gioca la partita perfetta e nel primo tiro in porta subito, due in tutta la gara, Dama risponde a Di Fiore. Il Bocale crea numerose occasioni da rete, bravo l’estremo difensore Starace ad abbassare la saracinesca. Dove non arriva il Bocale, ci si mette anche la terna arbitrale che all’undicesimo della ripresa non assegna un netto calcio di rigore per atterramento in area di Catanzaro che saltato il diretto avversario si sarebbe trovato solo davanti a Starace. Catanzaro viene addirittura ammonito per simulazione.

 

La gara si sblocca al 18’ minuto: al quarto calcio d’angolo, Quattrone mette in mezzo, Romeo prolunga di testa, Di Fiore ci mette il piede per la zampata del vantaggio. Il Bocale avrebbe potuto sbloccarla prima, ma le conclusioni di capitan Saviano, Moreno e Catanzaro non producono gli effetti sperati.

Nell’unica disattenzione, i biancorossi subiscono il pareggio di Dama: il numero nove giallorosso è libero di staccare nell’area piccola battendo cosi Cuzzucoli. Prima del doppio fischio arbitrale che sancisce il termine del primo tempo, Bocale vicino al gol con Saviano la cui punizione dal limite termina di poco al lato.

 

La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo, con il Bocale padrone del campo. Al sesto minuto Di Fiore non concretizza un’azione corale prodotta dai suoi compagni. All’undicesimo, netta svista arbitrale che non assegna un calcio di rigore per atterramento in area di Catanzaro che viene anche ammonito per simulazione. Sambiase vicino al vantaggio con Provenzano, ma Cuzzucoli compie un miracolo. Da un calcio d’angolo per il Bocale, a gioco ancora fermo, Seck colpisce Cogliandro e su segnalazione del primo assistente, l’arbitro Frasca espelle il giocatore senegalese. Da qui in poi piccolo parapiglia in campo che culmina con l’espulsione di un altro giocatore del Sambiase Salvino e l’allontanamento (senza motivo) dei due allenatori Lo Gatto e Petrucci. Col Sambiase in nove, il Bocale ci prova in tutte le maniere, ma gli ospiti tengono botta e dopo sette minuti di recupero portano a casa un punto.