Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Nuoto – Cala il sipario sulla kermesse regionale indoor, successi per i 44 del Pianeta Sport

Nuoto – Cala il sipario sulla kermesse regionale indoor, successi per i 44 del Pianeta Sport

Cala il sipario sulla kermesse invernale  del nuoto calabrese indoor.

Il capoluogo di regione ha ospitato la macchina organizzativa della Federnuoto che nello spazio di due week end ha incoronato le migliori tra le 11 squadre del nostrano panorama natatorio.

Tutto il territorio regionale  rappresentato con numeri pari alle competizioni di altissimo livello partecipativo: 180 atleti di cui una quasi metà in quota rosa hanno realizzato 860 prestazioni cronometriche tra tutte le 18 gare previste dai regolamenti e dato vita ad oltre 25 staffette in un colpo d’occhio di grande pubblico nella ospitale piscina di Giovino.

I 44 ragazzi del Pianeta Sport- hanno trionfato nel campionato di categoria e conquistato il secondo posto assoluto, regalando all’infaticabile Presidente Nucera  prestazioni cronometriche mai riscontrate dai bordi delle piscine Apan.

I nostri ragazzi sono consapevoli del fatto che il sacrificio paga –  commenta il tecnico Diego Santoro -, ogni giorno loro si vedono in corsia, uno spazio d’acqua delimitato da galleggianti colorati, un mondo largo poco più di due metri dove a suon di fatiche e disciplina si cementano storie ed amicizie. Per noi tecnici, prima di tutto educatori, ottenere anche i meritati successi agonistici contribuisce a dimostrare il vero significato dello sport”.

I protagonisti di queste imprese quotidiane di duri allenamenti hanno collezionato una moltitudine di medaglie, sugellate da Attilio Naborrini e Cristian Artuso  qualificati ai campionati italiani giovanili

Il prossimo 22/23/24 marzo a Riccione nei 100 e 200 rana i giovani alfieri reggini andranno a regalare ai propri compagni di squadra ulteriori soddisfazioni rispetto ai crono di qualificazione   già  siglati da Cristian Artuso nei 50, 100 e 200 rana ( 31.7,  1.09.7 e 2.33.8) ed Attilio Naborrini che, oltre a diventare  campione regionale Assoluto nei 100 e 200 rana, è medaglia d’argento sui 50 rana, bronzo sui 50 sl e 4 volte oro nella categoria cadetti.

I ragazzi del Pianeta sport hanno nuotato veloce in tutte le categorie, dai più giovani ragazzi del 2002 fino ai senior già ventenni, così come gli junior ed i cadetti non hanno celato ottimismo e fiducia nei propri mezzi.

Mentre Nunzio Gullì e Giacomo Tripodi, gli altri tecnici scelti ed accreditati dal Presidente Nucera per la cura delle giovanissime leve del nuoto reggino proprio oggi sono impegnati in riva allo stretto con i propri piccoli atleti  della categoria esordienti, ecco di seguito nei dettagli i risultati di maggior rilievo dei singoli protagonisti  del campionato regionale concluso sul gradino più alto del podio.

Sofia Busonero  raccoglie l’oro di categoria   nei   200 misti in  2’37″56, nuota i 400 misti in 5′ 37″ 88 ed i 100 farfalla in 1’08″72; è argento  nei 200 farfalla in  2’40″04, fila via nei  100 dorso nel tempo di 1’12″33 e chiude i  200 dorso in  2’35″13: tutti tempi di buon livello assoluto e con molti margini di miglioramento specialmente nella farfalla.  Pirrello Francesco  è terzo miglior senior nei 200 sl 2’11, ma è soprattutto   tra i veterani della squadra il  sostegno alle motivazioni del gruppo anche in assenza del fortissimo Andrea Attinà. Sarah Barbaro chiude  gli  800 stile in  10’56.13 che  vale buon piazzamento nelle categoria ragazzi 2001  facendo il paio nei 400 stile in 5’12.39, piazzando poi  ottime performance nei   100  e 200 farfalla e  sottolineando  il crono dei 100 dorso in 1’19.52 e  200 dorso in 2’43.47. Il versatile Bruno Tripodi  si fa valere nei  400 misti in 4.24, nei 100 rana 1.12.14, nuota forte i  100 dorso in 1.10.05,  conquista il podio nei 200 rana in 2.36.67 e  sfiora il bronzo nei  200 dorso in 2.28  mentre con  lo stesso tempo chiude i 200 mix .  Valeria Cutrupi, fondista tra le migliori in Italia, ha già fatto parlare di sé nella prima giornata di gare lunghe  con prestazioni eccezionali  negli    800  e nei 400 stile ed  un  400 mix in 5’31.18;  altrettanto bene nelle distanze più corte  chiude i   200 stile in 2’13.90 ed  i 200 dorso con 2’33.16 a dimostrazione di un ottimo periodo di forma. Francesco Gulli’, inossidabile classe ’90, sale due volte sul podio nei 50 e 100 rana consapevole del fatto, a suo dire,    che gareggiare è  sempre un piacevole  divertimento. Mauro Gully,  che avevamo visto trionfare sui  400  e sui  1500 stile libero con lo strepitoso tempo di  16”05”99°, strappa l’oro nei 200 stile libero in 1’56”15;  partecipa e guida tutte le  staffette e non si  risparmia nei 50 stile libero con 25”34°,  nei 50 delfino in 28”05  e nei 100 stile libero 53”92° dove raccoglie medaglie e punti squadra indispensabili per il successo.  Giuseppe Marino:  50 stile 27.09 10° juniores – 50 farfalla 29.48 9° juniores – 100 farfalla 1.06.12 8° juniores – 50 rana 31.52 2° juniores e 4° assoluto – 100 rana 1.09.90 2° juniores 6° assoluto – 200 rana 2° categoria 5° assoluto, a dimostrazione del fatto che la partecipazione in più gare è fondamentale nello spirito di squadra. Nemmeno la giovanissima 2001 Federica Miraglia  risparmia energie, impegnandosi nei  400 stile in 5’09.62, nei  100 rana in  1’26.19, nei 100 stile in 1’07.24,   nei 200 rana in  3’01.72, nei  200 stile in  2’25.97 e chiude i 50 stile con un notevole 30.70. Alessia Garufi realizza piazzamenti fondamentali nell’economia dei punteggi con  gare molto tecniche e veloci  fermando il crono a 32.5 nei 50 dorso, sfiorando  il podio di categoria juniores nei 100 dorso con 1.08.7,  ma  prendendo un meritatissimo bronzo nei  200 dorso in 2.27.56 3 che vale anche la  4^ prestazione assoluta. Mattia Faliero  scende sotto i sessanta secondi nei 100 farfalla  e conquista il podio cadetti; l’oro è suo nei  200 farfalla in 2″14.19 ed è ancora il più forte nei  200 misti in 2’17.17; già in luce la scorsa settimana nei  400 misti, va sempre a medaglia d’argento nei  50 farfalla in 27.10  e nei 50 rana con 32.28 dimostrando che il percorso disegnato con l’allenatore è quello adatto alle sue esemplari caratteristiche fisiche.  Federico Di Pietro va forte nei 400 stile libero in  4’20.36  e nei 1500 stile libero con il prestigioso tempo di 17’09.69 4; tiene ritmi notevoli anche nei   200 stile libero ( 2’05.13) e nei 100 dorso (1’04.60) anche se  condizionato dai postumi dell’influenza che non hanno però impedito la sua fondamentale partecipazione nelle staffette. Marika Toscano , tra le più giovani nuotatrici di categoria ragazzi in Calabria, realizza tempi vicini ad un   livello decisamente superiore  nei  100 rana dove,  con 1’21.62, vince la medaglia d’argento, nei  200 rana sigla 2’55.50 che vale analogo podio, ma soprattutto  il sesto tempo assoluto; ancora podio nei 50 stile in  30.25 ed in grande evidenza nei 400 misti in 5″45.86, 100 dorso in 1’15.54 (altra medaglia d’argento) per chiudere i  200 dorso in 2’42.08 con il terzo posto di categoria. Alessandro Favasuli conquista l’oro cadetti in tutte le tre gare della specialità dorso fermando il cronometro   nei 50 a 30″22,  percorrendo i  100 in 1’03″55 ed i   200 altrettanto bene; sale ancora sul podio nei  50 stile grazie al tempo di  26″55. Giada Araco nuota i suoi 200 st in 2.33.48, i 100 dorso in 1.21.64, 100 st. 1.10.66,  ed i 200 dorso in 2.50.17, tutte performance  in decisa crescita. Gaetano Colica vicino al podio nei 50 dorso in 29.14, tra i migliori di corsia nei 100 dorso 1. 02. 61 e nei 200 dorso in  2 17.41, fa benissimo nei  50 stile libero con  26.57 sempre incoraggiato negli allenamenti  da tecnici e compagni per il pronto recupero da un serio infortunio ad una mano. Ancora tra le giovanissime ragazze, Elena Cortese conquista il podio  nei 200 misti in 2’44″34 e nei 200 rana in  2’55″56  dove è anche 7a assoluta, poi trionfa nei 100 rana in 1’19″99  conquistando l’oro e siglando la 4a prestazione assoluta; ancora bene nei
400 misti 5’44″52 e nei 100 dorso 1’18″01 e si avvicina  al podio nei 100 stile in 1’08″05. Paolo Franze’ è bronzo junior  sia nei 100 rana in 1′ 09.91  che nei 50 rana, dove con 31.58 diventa anche il 5° migliore tra gli assoluti allungando la striscia di punti utili alla squadra. Anche Giuseppe Cuzzocrea nella categoria  ragazzi 2000 ben figura nei 400 misti in  5.18.60  e nei 1500 stile in 19.00.45 conquista la medaglia d’argento; ottimi i   200 stile in 2.15.06 ed i 100 dorso in 1.06.28 ad un passo dal terzo posto; è  infine molto convincente nei 200 dorso 2.22.32. Fortunato Logiudice, ragazzo del 2000   reduce dagli ottimi risultati delle gare lunghe (ricordiamo l’argento nei  400 mx in 5’03.56, tra i primi 9 in assoluto), mette il sigillo al  bronzo in 2’08.46  nei  200 sl, conquista un altro bronzo nei  100 do in 1’05.52  e sale ancora sul podio nei 100 sl in 57.02 ; anche nei 200 do si prende un’altra nobilissima medaglia in   2’22.00; così come nelle staffette di categoria risulta vincente ( 4×200 sl 2’06.20 2° ragazzi 2000 e 6° assoluti, nella 4×100 sl 56.65 1° ragazzi 2000 e 7° assoluti,  4×100 mx nel dorso 1’06.73 1° ragazzi e 7° assoluti) migliorando tutti i suoi tempi e dimostrando di essere in continua ascesa. Michelle Fornasier ferma il cronometro dei 100 stile a 1’04″90, ad un soffio dal podio ragazzi 2001, mentre i 200 stile nuotati in 2’19″63 hanno  il colore argento di categoria e l’ 11^ prestazione  assoluta; altro nobile podio nei  200 rana  in 3’00″62 , ancora argento nei  100 rana ma soprattutto  6a assoluta in 1’21″16; di rilevo i 50 stile in 30’37  ed i 50 rana in 36’82. Alessio De Meca  tiene il passo dei migliori assoluti nei 1500 stile in  17.53.31 conquistando il 3° posto categoria ragazzi 1999, ancora medaglia nei  400 stile in  4.33.13, 200 stile con grande agilità  in  2.07.55 e 100 stile in  58.55; nei 200 rana è in crescendo fino al 2.36.65 d’oro e nei 100 rana 1.11.63 va ad occupare il 2° posto di categoria ed il 12°assoluto.La senior Matilde Gulli’ è oro nei 200 stile in 2.31 Sara Larizza nuota benissimo i  50 dorso in 33.6 ,i  50 stile in 30.39 e registra la decima migliore prestazione assoluta nei 50 farfalla in 32.91;
grande soddisfazione nei 100 dorso in 1.13.8 6 e nei  200 dorso dove chiude con un brillante  2.38.8. Dennis Tripepi nuota i  200 stile libero in  2’13.3  ed i 100 stile libero in 1.01.3, prima di salire sul podio per la medaglia d’argento nei 100 rana in  1.12.1  e quella di bronzo nei 200 rana in 2.38.0 ove fa registrare sensibili miglioramenti tra i ragazzi del ’99. Ancora tra i ragazzi di pari categoria Antonio Onesto timbra un 200 sl in 2’17.46 con grande convinzione  e vale l’argento nei   100 farfalla in  1’05.95; chiude i 50 sl in  27.49  e ritorna sul podio nei 200 farfalla  con 2’32.52; migliora e chiude il proprio  100 sl in  1’00.42.  Carmen Galante  reduce dalle fatiche degli 800 stile (2^ categoria ed 11^ assoluta), si conferma decisamente in forma  nei 200 stile (argento e 9^ assoluta in  2.18), strappa un bronzo nei  50 stile in 28.53  e solo una  mancata di centesimi la privano di altra medaglia nei 100 stile libero. Luana Verbaro inizia la seconda giornata dei campionati con i 200 sl chiusi in 2.17.62 che vale un oro tra i cadetti, ma è nella rana che realizza l’impresa: podio assoluto nei 100 in 1.17, ancora nei 200 con 2.48.66 è tra le migliori tre in calabria e per un decimo non è argento nei 50. Danilo Fortugno porta punti squadra ed un bronzo  nei 200 dorso in 2.21.67, nuota i  100 dorso in 1.12.98 ed i  200 stile libero in 2.21.67;  dopo avere  onorato i difficilissimi  1500 stile libero in 19.07.44  e conquistato altra preziosa medaglia, chiude i 400 stile libero in  4.55.67. Manuela Idone  è categoria ragazzi 2002 e nuota in 1’21”26 i 100 dorso, ma migliora in modo decisivo  per il suo futuro i 200 dorso  toccando la piastra in 2’52”70. Martina Bova  colleziona 3 medaglie di bronzo sui  200far 100 far 100dor nella categoria ragazze 2001; Matteo Naborrini è  medaglia d’argento nei 50 sl cat ragazzi 2000 e medaglia di bronzo 100 far, così come  di ottimo livello le prestazioni di Giusy Canfora, Bruno Nucera, Sofia Romeo, Cristiana Travia,  Alessandro Campisi, Alessio Bova ed Angelo Costarella.

Mentre dallo staff tecnico giungono solo parole di plauso per i risultati ottenuti nei campionati regionali appena conclusi, anche  dalla Dirigenza del Presidente Nucera  forte si leva il  grande incoraggiamento per affrontare con successo ogni quotidiano traguardo non solo sportivo.