Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – Il Cosenza prova a fermare la corsa del Matera. Un dubbio per Roselli

Calcio – Il Cosenza prova a fermare la corsa del Matera. Un dubbio per Roselli

di Valter Leone – Dare continuità  al momento positivo, nonostante i problemi di organico. Il Cosenza ci prova, anche se l’avversario odierno (inizio ore 16) non è dei più semplici da affrontare. Al San Vito arriva un lanciatissimo Matera a caccia della quarta vittoria consecutiva, per la seconda partita di fila in Calabria dopo il successo della scorsa settimana al Granillo contro la Reggina. In Lucania cominciano a prenderci gusto e Auteri tenta il blitz per rimanere nella scia della coppia Lecce-Juve Stabia, al momento appaiate al secondo posto dopo lo scontro diretto di ieri sera vinto dai salentini nel finale. Ma il Cosenza non si sente affatto vittima sacrificale, anzi tutt’altro: l’obiettivo di Roselli è quello di difendere l’imbattibilità casalinga, visto che da quando c’è lui sulla panchina i rossoblu davanti al proprio pubblico non hanno mai perso (5 vittorie e 4 pareggi). E poi anche il Cosenza cerca il poker, considerato che tra campionato e Coppa Italia sono stati messi assieme tre risultati positivi uno dopo l’altro.

Certo, i problemi non mancano ma Roselli pare abbia toccato le corde giuste nel gruppo per cercare di superare indenni questo periodo negativo per quanto concerne gli infortuni. Mezza difesa è fuori uso: Magli (frattura da stress), Blondett (frattura a un dito del piede rimediata nel derby di Catanzaro), Sperotto (dovrà operarsi, stagione finita) e Zanini (noie muscolari, vicino al rientro) non saranno della partita. Per cui emergenza totale. Ecco che davanti al portiere Ravaglia difesa a quattro schierata con Corsi a destra (il centrocampista rientra dalla squalifica e viene nuovamente adattato nel ruolo di esterno basso) e Ciancio sull’out opposto mentre in mezzo spazio alla coppia Tedeschi-Carrieri così come domenica scorsa a Pagani.

Un solo dubbio Roselli ce l’ha in mezzo al campo dove il giovane talento Fornito scalpita, vuole riprendersi una maglia da titolare e confermare le ottime prestazioni di Coppa Italia. Nel corso della settimana il giovane centrocampista è stato quasi sempre provato in coppia con Caccetta, questo significa che l’escluso sarebbe Arrigoni. Un turno di riposo per l’ex Pavia, il quale sta tirando la carretta da diverse settimane e in vista del turno infrasettimanale potrebbe tirare il fiato ed essere nuovamente buttato nella mischia a Castellammare di Stabia. Dunque, Fornito leggermente favorito su Arrigoni. Sugli esterni la coppia di reggini formata da Criaco a destra e Statella a sinistra.

La novità più intrigante è in avanti. Dopo cinque partite, si riprende una maglia da titolare Elio Calderini. Il fantasista giocherà in coppia con Cesca mentre per De Angelis, in virtù del turnover in parte annunciato dall’allenatore rossoblu, si prospetta il ritorno in panchina. Nel reparto avanzato si registra l’altra assenza pesante in casa Cosenza: Sacha Cori che sconterà la terza delle sei giornate di squalifica.

Con un organico già di per sé ridotto al lumicino (oggi in panchina due ragazzi della Berretti: il difensore Novello e il centrocampista Chidichimo), c’è da fare attenzione ai diffidati. In casa rossoblu sono in otto in pericolo squalifica, anche se tre di loro non saranno della partita per infortunio (Blondett, Sperotto e Zanini). Degli altri cinque ben tre saranno sicuri titolari (Ciancio, Criaco e Calderini), uno potrebbe esserlo (Arrigoni) e un altro potrebbe subentrare a partita in corso (Tortolano).

COSENZA (4-4-2): Ravaglia; Corsi, Tedeschi, Carrieri, Ciancio; Criaco, Fornito, Caccetta, Statella; Calderini, Cesca. In panchina: Saracco, Novello, Serpieri, Arrigoni, Tortolano, Chidichimo, De Angelis). Allenatore: Roselli.

Vedi anche:

Cosenza, le assenze in difesa non spaventano Roselli: “Dipende dai centrocampisti”

Calderini si riprende il Cosenza: genio e sregolatezza per Roselli