Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley – Per la Metal Crotone è tempo di derby contro la Fidelis Torretta

Volley – Per la Metal Crotone è tempo di derby contro la Fidelis Torretta

Tempo di derby per la Metal Carpenteria Crotone che domenica affronterà la Fidelis Torretta in una gara che le pitagoriche devono vincere per tornare a marciare nella giusta direzione dopo la sconfitta in casa della Eurofiscon la scorsa settimana. All’andata le ragazze di mister Marco Bastone se la giocarono alla pari e le crotonesi riuscirono ad avere la meglio solo al tie-break e al termine di una gara spettacolare e ricca di capovolgimenti di fronte. Da quel match in poi la Metal Carpenteria iniziò un filotto di risultati utili consecutivi che portò la squadra di mister Asteriti a ridosso delle prime, nel otto vittorie consecutive interrotte solamente dalla visita della capilista Lamezia. Il pronostico domenica pende in favore delle pitagoriche ma questa è la classica gara da prendere con le molle e da giocare al massimo della concentrazione. Il tecnico crotonese sta provando un nuovo assetto che è ancora in fase di rodaggio ma che in futuro potrebbe svelare soluzioni importanti. Facendo un passo indietro alla scorsa settimana invece il match giocato contro la Eurofiscon Ekuba Palmi, squadra costruita per giocarsi la promozione fino all’ultimo, ha visto una Metal Carpenteria dal doppio volto: quello un po’ sbadato dei primi due set e quello grintoso, arrabbiato e deciso del terzo. In quel parziale le ragazze crotonesi hanno mostrato grandissimo carattere, rimettendo in bilico una gara che ormai sembrava chiusa mettendo in apprensione le avversarie. Nel quarto set però Palmi riesce a recuperare dapprima lo svantaggio per poi mettere la testa avanti nella fase più delicata dell’incontro. Il match ha dimostrato come la Metal Carpenteria debba sempre stare sulla corda, senza potersi permettere passaggi a vuoto. La squadra di Asteriti con la giusta cattiveria agonistica può dare del filo da torcere a tutti, anche in trasferta. Margini di miglioramento ce ne sono ancora tantissimi, l’obiettivo in fondo è quello di arrivare al top al termine della stagione regolare, guadagnando magari una buona posizione nella griglia playoff, per poi cercare di dare tutto nella fase finale quando oltre alla tecnica e alla forza entreranno in campo anche tutte le altre componenti.