Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley Serie A2 maschile – Callipo, vittoria al tie-break contro Alessano

Volley Serie A2 maschile – Callipo, vittoria al tie-break contro Alessano

Una maratona durata due ore e mezza. Tanto è servito alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia per riuscire a piegare la resistenza di un’Aurispa Alessano mai doma. I giallorossi di coach Luca Monti tornano all’appuntamento con la vittoria conquistando il successo al tie-break contro i salentini. Una partita contrassegnata da numerosi errori: 71 totali, 39 per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, 32 per l’Aurispa Alessano. Forni e compagni sono andati avanti nel conto dei set sul 2-0, poi la rimonta dei pugliesi capaci di ritornare in partita e di impensierire i calabresi fino alla fine. Solamente dopo aver annullato tre palle match e dopo l’errore finale dell’opposto greco Armenakis (parallela out), il pubblico del Pala Valentia ha tirato un sospiro di sollievo al termine di una partita molto tirata e con continui capovolgimenti di fronte. A trascinare la Tonno Callipo è stato un immenso Gavotto: 34 punti, 11 solo nel secondo set, per l’opposto piemontese, vero e proprio guerriero in campo nei momenti più difficili per la squadra. A dare man forte al bomber giallorosso ci ha pensato il capitano: Marcello Forni ha chiuso la partita con statistiche impressionanti: 16 punti, il 90% in attacco (l’unico errore nelle fasi finali del quinto set) e 6 muri realizzati (buona anche la prova in attacco di Vedovotto, 50%, 20 palloni vincenti su 40). Sono stati i due senatori della Tonno Callipo a tirare fuori gli artigli e far pendere la bilancia della vittoria a favore della compagine di coach Luca Monti. Il tecnico pavese ha dovuto rinunciare a Bruno Zanuto (out per un acciacco alla schiena) negli ultimi due set sostituendolo con Korniienko prima e con Feroleto poi. Due punti guadagnati per come si stava mettendo la partita. D’altra parte, onore alla matricola salentina. La squadra di coach Medico ha da subito interpretato bene la partita e ha dato fila da torcere ai giallorossi già a partire dal primo set. L’opposto greco Armenakis, nonostante i 9 errori complessivi in attacco, ha condotto i suoi verso la rimonta (31 punti per l’ellenico, autore anche di 6 muri e due battute vincenti). Alla fine, Alessano può rammaricarsi per non aver gestito con la dovuta lucidità alcune fasi di gioco cruciali nel finale.

A tre giornate dal termine cambia poco l’economia della classifica della Tonno Callipo. Forni e compagni rimangono stabili al quinto posto per effetto del ko di Corigliano a Cantù. I brianzoli balzano al quarto posto con 34 punti, mentre i giallorossi si piazzano solitari al quinto posto con 33 punti. Corigliano sesta con 32 punti.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Confermate le formazioni della vigilia. Tonno Callipo con Sintini-Gavotto, Forni-Presta, Vedovotto-Zanuto, Cesarini libero. Alessano con Parisi-Armenakis, Musardo-Torsello, Schwagler-Mazza, Bisanti libero. I salentini partono forte, 1-3, ma Vedovotto ricuce subito, 5-5. Si gioca punto a punto, ma la Tonno Callipo macina punti a muro con Forni e al riposo tecnico è avanti 12-9. 3-4 punti di vantaggio fino al 20-16, poi però Musardo trova il muro su Presta, 20-18 (coach Monti chiama tempo). Il secondo arbitro Scarfò fischia un fallo di rotazione ai giallorossi, 20-19. Gavotto riallunga e nel finale è ancora il muro a fare la differenza: Sintini trova il block su Armenakis, 24-20. E’ il mani e fuori di Gavotto a fissare il punteggio sul 25-21 in favore dei ragazzi di coach Monti.

SECONDO SET – Si gioca punto a punto nella prima parte, poi la Tonno Callipo allunga ancora a muro con Gavotto, 10-7 e Vedovotto, con un grande ace, porta i suoi sull’11-7. Armenakis accorcia, 11-9, ma Forni e compagni riallungano fino al 16-11. Alessano però non demorde, e con Muccio prima (muro sulla pipe di Zanuto 17-14) e grazie all’errore di Vedovotto in attacco poi, trova il 17-15 (coach Monti stoppa il gioco). Torsello trova l’ace che fissa il punteggio in parità, 17-17. Soffre la ricezione giallorossa, Korniienko dentro per Vedovotto, e Alessano allunga sul 18-20. Bolla trova l’attacco del 20-23 (coach Monti chiama il suo secondo time-out discrezionale). La Tonno Callipo però ritrova l’abbrivio e con un grande Gavotto trova la parità sul 23-23 dopo l’ace dell’opposto piemontese. Si va ai vantaggi, risolti sul 28-26 dal muro di Vedovotto su Armenakis.

TERZO SET – Il tecnico salentino Medico inserisce Bolla e Muccio per Schwagler e Musardo, mentre trae le fila di casa è Paoli a prendere il posto di Presta al centro. I pugliesi partono meglio e volano sul 4-8 con Bolla. Parisi trova l’ace del 5-10 e coach Monti inserisce Korniienko al posto dell’acciaccato Zanuto. Forni e compagni non riescono a reagire e gli ospiti trovano il massimo vantaggio prima sul 7-13 e poi sul 14-20 dopo il muro di Armenakis sul martello ucraino. Nel finale i giallorossi annullano tre palle set, ma il vantaggio dell’Alessano è cospicuo; Bolla mette a terra il pallone del 21-25.

QUARTO SET – Prosegue il momento positivo ospite: Alessano si porta prima sullo 0-3 e poi sull’1-5. La Tonno Callipo reagisce e al riposo tecnico accorcia le distanze portandosi a due lunghezze, 10-12. Sul 14-16 pallone contestato dopo il punto assegnato dal primo arbitro Paravano agli ospiti. Ne viene fuori un momento concitato con il fischietto friulano che muta la propria decisione, dopo le vibranti proteste giallorosse, e fischia palla contesa. Si riparte dal 14-16, ma Muccio trova il 14-17. La Tonno Callipo però trova la forza di rimontare con Forni e impatta sul 20-20. Il neo-entrato Feroleto commette un errore in attacco e i salentini trovano il break del 20-22. Alessano mantiene il vantaggio e con Armenakis trova il punto che vale il set, 22-25.

QUINTO SET – I salentini si portano sul 2-4 costringendo subito coach Monti a spendere il primo time-out discrezionale. Ricucito il distacco, i giallorossi sovvertono la situazione e, trascinati da Forni, virano avanti 8-7 al cambio di campo. Mazza attacca out, 9-7 e uno strepitoso Gavotto allunga 11-7. Alessano però ritrova l’abbrivio e sfrutta l’unico errore in attacco del capitano, 11-9. Feroleto subisce il muro ospite, 12-11. Forni mura Armenakis 13-11, ma gli ospiti impattano ancora 13-13 e il tie-break si gioca ai vantaggi. I giallorossi sbagliano tre battute consecutive, Alessano annulla tre palle match (compresa quella del 14-14) e alla fine si arrende sul 19-17 dopo la parallela out di Armenakis.

IL TABELLINO

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – AURISPA ALESSANO 3-2 (25-21, 28-26, 21-25, 22-25, 19-17)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Sintini 2, Cesarini (L), Korniienko 1, Marchiani, Forni 16, Vedovotto 23, Zanuto 6, Paoli 3, Gavotto 34, Feroleto, Presta 2. Non entrati: Medic, Sardanelli (L2). All. Monti
AURISPA ALESSANO: Muccio 7, Schwagler 5, Parisi 3, Musardo 5, Bolla 10, Torsello 9, Nicolazzo, De Giovanni, Armenakis 31, Mazza 8, Bisanti (L). Non entrati: Ancora (L2). All. Medico
ARBITRI: Paravano e Scarfò
NOTE: spettatori 800, incasso 1263. Durata set: 28’, 32’, 28’, 34’, 23’. Tot. 125’