Home / Sport Strillit / BASKET / Basket serie C – Vis, la beffa sulla sirena, Capo d’Orlando vince il big match

Basket serie C – Vis, la beffa sulla sirena, Capo d’Orlando vince il big match

Un canestro a zero secondi dalla fine dell’ex Federico Antinori regala a Capo d’Orlando il successo nell’attesissimo scontro al vertice della ventunesima giornata. Un successo fondamentale che consente ai paladini di affiancare i reggini in vetta alla classifica, riaprendo così la corsa verso il primo posto. È stata una gara non bella, ma combattuta, agonisticamente avvincente per tutti i 40 minuti, con netta prevalenza delle difese sugli attacchi e continui capovolgimenti di fronte, senza grossi margini di vantaggio né per l’una né per l’altra squadra. A 2,30 dalla sirena, però, la Vis sembrava aver chiuso i giochi (68-61), ma i siciliani, mai domi, ci hanno creduto sempre, riuscendo nell’impresa (unica squadra in stagione) di violare il PalaBotteghelle.
Il primo tempo è equilibratissimo, e si chiude sul 37-34 per i padroni di casa. Nel terzo quarto Capo d’Orlando prova a scappare con tre triple dello scatenato Marinello, ma la Vis, trascinata dai veterani Grasso e Zampogna, ribatte colpo su colpo e rimette la testa avanti.
Nell’ultimo periodo sale in cattedra Zampogna. Il play palmese con 6 punti in fila da il massimo vantaggio alla Vis (68-61). La gara sembra chiusa, ma le cose si complicano causa uscita per 5 falli di Stracuzzi e dello stesso Zampogna. I locali perdono tre sanguinose palle in attacco senza riuscire a tirare e consentono agli ospiti di effettuare un clamoroso sorpasso (parziale 1-9) con un jump di Rodriguez a 17 secondi dal termine. La Vis non demorde e Pellegrino Yasakov, magistralmente servito da Marzo, firma il controsorpasso a 6 secondi dalla fine. Capo d’Orlando si catapulta in avanti per l’ultima disperata azione ma perde palla fra il tripudio degli spalti: l’azione però è invalidata dagli arbitri perché coach Condello aveva chiamato time out per organizzare l’ultimo gioco. La palla va a Marinello che sbaglia il tiro ma Antinori, inspiegabilmente solo nel pitturato, cattura il rimbalzo e, indisturbato, realizza il canestro della vittoria albeffardo suono della sirena.
Questo il tabellino della gara:
Vis Reggio Calabria – Irritec Costa d’Orlando 71-72
(15-14, 37-34, 56-54)
Vis Reggio Calabria: Zampogna 16, Grasso18, Pellegrino Yasakov5, Warwick12, Marzo 10, Viglianisi 6, Stracuzzi 2, Barrile,Tramontana 2,Di Dio N.E. Allenatore: D’Arrigo.
Irritec Costa d’Orlando: Rodriguez 13, Vazzana 10, Antinori 5, Dominguez 10, Marinello 24, Sgrò, De Lise 2, Fazio 8, Micale N.E., Nici N.E. Allenatore: Condello.
Arbitri: Massari di Ragusa e Paternicò di Piazza Armerina.