Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Promozione: Reggiomediterranea bestia nera, Villa San Giuseppe ko (3-1)

Calcio, Promozione: Reggiomediterranea bestia nera, Villa San Giuseppe ko (3-1)

Villa  San Giuseppe  1   – Reggiomediterranea  3                                                        9 di ritorno, 24 giornata

Marcatori : al 20 e all’ 88 Siclari, al 34 Vita, al 37 Digiacomantonio

Villa San Giuseppe : Cullari 7, Sinicropi G. 5, Latella 5 (all’ 83 Catalano s.v.), Sinicropi S. 5, Marcianò G. 5,

Caracciolo 6, Pizzata 5 (al 58 Napoli 5), Fornello P. 5, Nicolazzo 5, Vita 6 (al 43 Pellegrino 5), Postorino 5.All

Verbaro

Reggiomediterranea : Fiumanò 6, Digiacomantonio 7 (al 57 Foti 7), Falduto 6 (al 46 Martino 6), Sapone 7,

Marcianò 7, Brancati 7 (al 78 Pangallo s.v.), D’Ascola 8, Bossi 7, Ventura 7, Candido 8,Siclari 8 All. Crupi

Arbitro- Rispoli di Locri  6    ( Fiorenza e Lafanidi  di Locri)

Gallico-

di Giuseppe Calabrò (Foto Scappatura) – Veloce e spumeggiante il Reggiomediteranea  che come all’andata e con lo stesso risultato numerico batte

in casa propria il Villa San Giuseppe che si fa scavalcare in graduatoria , rimedia la prima sconfitta interna e

interrompe così  la lunga striscia positiva ( ben 13 giornate senza sconfitte).

Reggiomediterranea  che vince con merito, gioca con geometrie, crea tante occasioni, è l’esterno Nanni

D’Ascola  a fare la differenza  sull’out di propria competenza. Ha sofferto pochissimo la formazione allenata

dall’emergente Fabio Crupi che ha preparato la super sfida con sagacia tattica.

Il duello fra “ bomber” è appannaggio di  Marco Siclari  autore di una “doppietta” e ha colpito anche  un

palo, mentre  Roberto  Nicolazzo  fra l’altro poco rifornito non è nella giornata ideale.

Marco Siclari fa 17 nella speciale classifica dei cannonieri.

Villa San Giuseppe  molle, poco reattivo, che ha subito il pressing degli avversari.  Peppe Marcianò e soci in

difesa sono stati superati più volte dalla velocità di Siclari  e dello stesso D’  Ascola.

Ci ha messo più di una pezza il bravo portiere Cullari che ha evitato un passivo più pesante.

Al 20 si sblocca la super sfida. E’ una invenzione di Marco Siclari, Classe 1994.

Il filiforme giocatore elude con una finta di corpo il difensore Marcianà e “saetta” di collo piede un tiro che

Va all’incrocio ed è imprendibile per Cullari.

La reazione del Villa San Giuseppe al 24 con una “ bordata” dell’esterno Catalano, Fiumanò para con

Sicurezza ; al 26 azione manovrata degli ospiti, calcia l’ottimo Sapone che per poco non sorprende Cullari.

Tre minuti più tardi il solito Siclari “inquadra” la porta con un radente, ma Cullari non si fa sorprendere.

Al 34 il pari del Villa San Giuseppe. Un ‘altra rete di ottima esecuzione balistica.

Viene atterrato ai 18 metri il funambolico Postorino, punizione diretta.

Il “fantasista “ Tonino Vita incoccia una “ staffilata” che fa gonfiare la rete della porta difesa da Fiumanò.

Non mancano le emozioni. Si gioca a buoni ritmi.

Tre minuti più tardi, il “ sorpasso” degli uomini del patron Bruno Leo.

Corner battuto da Sapone, si eleva più alto di tutti il difensore Digiacomatonio  che beffa Cullari.

Il primo tempo si conclude con il vantaggio ospite.

Nei secondi 45 il Villa San Giuseppe si affida all’over Rocco Napoli, c’è anche Santo Pellegrino.

I ragazzi di Verbaro non trovano gli spazi, Nicolazzo non trova l’acuto. C’è una leggera supremazia

territoriale, ma Fiumanò non è mai impegnato.

Anzi è il Reggiomediterranea a rendersi pericoloso con le “ ripartenze”, al 78 Marco Siclari colpisce un

palo, ma all’88 è implacabile cecchino in contropiede su lancio di Sapone, Cullari viene superato in uscita.

E’ l’apoteosi per un Reggiomediterranea  che conquista la seconda piazza, sesta affermazione esterna.

Per il Villa San Giuseppe un pomeriggio tutto da dimenticare e in fretta.

All’ 83  episodio curioso, gara sospesa per pochi minuti. Il guardalinee Fiorenza  sostituisce le scarpette,

rientra negli spogliatoi, alla ripresa tanti applausi e sorrisi.