Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto Serie C – La RN Auditore Crotone batte nettamente il Conversano

Pallanuoto Serie C – La RN Auditore Crotone batte nettamente il Conversano

Immediato il riscatto della R.N. Auditore alla seconda di campionato. La formazione crotonese liquida con un perentorio 13-2 la pratica Conversano con una gara a tratti molto positiva anche se Mister Arcuri dovrà lavorare molto per aumentare la capacità realizzativa della sua squadra.

Probabilmente la tensione per l’esordio casalingo associato alla giovane età dei giocatori, hanno “bloccato” il team crotonese nei primi due tempi dove si è creato molto ma concretizzato poco. Gran gioco infatti e grande ritmo che non sono serviti però a prendere il largo dai volenterosi avversari. Troppe conclusioni a rete fallite da Arcuri e compagni e, paradossalmente, eccellente proficuità solo nelle superiorità numeriche con un 50 % di conclusioni positive nella rete avversaria che rappresenta un dato significativo da sottolineare. Ma sono stati gli errori in “controfuga” a penalizzare la formazione crotonese tanto da mantenere “in partita” i pugliesi fino a metà gara. I giovani dell’Auditore sono riusciti facilmente a presentarsi davanti alla porta avversaria e con altrettanta facilità a sbagliare il tiro o l’ultimo passaggio. Troppa precipitazione che però certamente il Tecnico pitagorico saprà gestire per il futuro.
La doppietta di Aldo Pantisano al primo parziale e la rete di Candigliota nel secondo sono state “compensate” dalle segnature di Boniello e Polignano del Conversano.
3 – 2 per i padroni di casa al cambio campo con la soddisfazione dei baresi, consci di essere nonostante tutto ancora in partita, e la preoccupazione dei crotonesi per un risultato non conforme alle differenze in campo evidenziate e nonostante il volume di gioco espresso e le occasioni sciupate.
Al terzo tempo la svolta dell’incontro. Riganello e compagni aumentano il pressing sui portatori di palla ed il Bio Sport si spegne inesorabilmente. Vengono “a galla” le differenze atletiche con i pitagorici pimpanti e volitivi ed i pugliesi in evidente affanno sia in fase offensiva, grazie anche ad un portiere Adamo in gran forma, che e soprattutto in fase difensiva dove gli ospiti non riescono a più contrastare efficacemente gli attaccanti dell’Auditore.
Un parziale di 6-0 che la dice tutta sul “cambio di passo” dei pitagorici con il Bio Sport oramai inerme e conscio che l’incontro … è incanalato verso la sconfitta. Segnano a raffica Bellezza e Candigliota, due reti ciascuno, ancora Pantisano e Greco.
Quarta ed ultima frazione di gioco con l’Auditore a gestire il vantaggio ed a giocare in scioltezza ed il Conversano caparbiamente alla ricerca del goal per limitare il passivo. Ma oramai le differenze in acqua appaiono incolmabili. La Rari segna ancora con Riganello, Bellezza, Pantisano e Scorza, quest’ultimo con un gran gesto atletico applaudito dai tifosi presenti.
Tredici a due alla fine del match con un’Auditore ritrovata e pronta a proseguire la striscia positiva nel prossimo impegno, ancora casalingo del 28 c.m. contro il Meridiana Taranto.
Buono l’arbitraggio del Sig. Perrelli di Cosenza
IL TABELLINO:
R.N. AUDITORE CROTONE – BIO SPORT CONVERSANO = 13 – 2
R.N. AUDITORE CROTONE: Adamo, Oppido P., Greco, Arcuri V., Candigliota, Campagna, Riganello, Bellezza, Basile, Pantisano, Scorza, Oppido, Amatruda. Tecnico: Sig. Francesco Arcuri
BIO SPORT CONVERSANO: Martellotta, Russo, Alanza, Pascazio, Lorusso, Concina, Diana, Boniello, Camicia, Polignano, Fari’, Roncone, Luizzi. Tecnico: Sig. Cito Giancarlo
Direttore di Gara: Sig. Perrelli di Cosenza