Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, l’emozione di Serpieri nel derby con la Reggina
Partita Cosenza Reggina

Cosenza, l’emozione di Serpieri nel derby con la Reggina

L’ultimo derby, giocato da capitano della Lazio contro la Roma, nelle fasi finali del Campionato Primavera, poi la luce si è spenta per Riccardo Serpieri… L’infortunio aveva fermato il tempo del giovane difensore romano, alle prese con un intervento e la lunga rincorsa al calcio giocato. Ma sabato scorso la luce si è riaccesa, proprio in un derby, quello tra Cosenza e Reggina. Il primo assaggio di calcio professionistico non poteva che regalare grandi emozioni al classe 94, approdato solo da qualche settimana in rossoblù. Sensazioni centuplicate dalla cornice di pubblico, dall’importanza della posta in palio e dalla gioia per un risultato che ha sorriso ai lupi. “Altro che freddo, come ha scritto qualcuno – risponde il giovane difensore – ero contento e soprattutto emozionato. Già avevo vissuto l’atmosfera fantastica del derby con il Catanzaro, scendere in campo contro la Reggina è stato bellissimo. Il periodo di inattività è stato difficile, la riabilitazione dura. Ho lavorato per ritornare in condizione dopo l’intervento e adesso sono pronto. Quando il mio procuratore mi ha detto dell’interessamento del Cosenza sono stato molto contento, il fatto che nell’accordo ci sia un’opzione per i prossimi due anni vuol dire che la Società ha puntato su di me. In passato ho giocato anche come esterno, ma preferisco giostrare da centrale. Adesso scenderemo in campo a Pontedera e cercheremo di superare anche questo ostacolo per raggiungere la finale. Domenica a Pagani giocheremo per conquistare i 3 punti ”.

fonte: ilcosenza.it