Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley A2 maschile – La Tonno Callipo cede alla Globo Sora 3-2 dopo una lunga battaglia

Volley A2 maschile – La Tonno Callipo cede alla Globo Sora 3-2 dopo una lunga battaglia

Due ore e quindici minuti di partita. Una lotta palla su palla per ottenere una vittoria cercata e voluta da entrambe le compagini. Ma nella pallavolo una squadra vince e l’altra perde. E così la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia è uscita sconfitta al tie-break nell’infuocata sfida giocata al Pala Globo di Sora contro la formazione locale guidata da coach Fabio Soli. Un match molto tirato, talora anche scorbutico e privo di una eccelsa qualità nel gioco, ma la tensione sportiva è stata palpabile per un match dall’elevata posta in gioco. I ragazzi di coach Monti sono stati sempre in partita pur non sciorinando una grande prestazione. Il fondamentale dell’attacco è stato il tallone d’achille dei giallorossi: 31% al termine del match con i tre attaccanti (Gavotto, Zanuto e Vedovotto) che hanno faticato molto. Ottima, d’altra parte, la correlazione muro-difesa con tantissime palle sporcate e con 15 muri realizzati (9 dal duo Paoli-Presta al centro). In particolar modo, il centrale trentino, che ha sostituito l’acciaccato capitan Forni, ha messo a terra 5 muri. Un pizzico di rammarico per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia deriva dal fatto di non essere riuscita a monetizzare nel migliore dei modi il cospicuo vantaggio accumulato all’inizio del secondo set. Si interrompe, dunque, la striscia di vittorie consecutive (4 prima della gara di oggi pomeriggio), ma prosegue quella dei risultati utili consecutivi (da quando siede in panchina coach Monti la squadra è andata sempre a punti e quello di Sora rappresenta il terzo ko al tie-break per i giallorossi). Peraltro, il punto conquistato contro Sora consente alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia di guadagnare una posizione in classifica: ora Forni e compagni occupano il quinto posto con 31 punti, gli stessi di Cantù (ma a favore dei giallorossi c’è un miglior quoziente set. Ma non solo, perché il punto arrivato dal ko al tie-break contro i laziali da la possibilità ai giallorossi di avvicinare ulteriormente il quarto posto in classifica occupato dalla Caffè Aiello Corigliano (rossoneri ko in casa contro Matera) ferma a quota 32.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Coach Soli schiera Fabroni al palleggio, Hirsch opposto, Cala e Fiore di banda, Salgado e Sperandio al centro, Santucci libero. Coach Monti risponde con Sintini in regia, Gavotto opposto, Paoli e Presta al centro, Vedovotto e Zanuto in posto 4, Cesarini libero.
Partenza sprinti per i padroni di casa che si portano sul 5-1 costringendo coach Monti a spendere il suo primo time-out discrezionale della partita. Due errori in attacco di Hirsch e Fiore riportano i calabresi sotto 6-4. Sora però riallunga dopo il fallo di piede in seconda linea fischiato a Zanuto, 11-7, e al riposo tecnico è avanti 12-8. Gavotto e il muro di Presta riportano sotto la Tonno Callipo sul 13-12. Sul 16-13 per Sora, è Presta a ergersi nel ruolo di protagonista siglando due ace consecutivi che danno il là alla rimonta che si conclude sul 16-16, chiama tempo coach Soli. La Tonno Callipo piazza un break di 0-4 e vola sul 16-17 dopo l’errore di Cala. Paoli mura Salgado 17-19 ed è il break decisivo che consente agli uomini di Monti di conquistare il set 23-25.

SECONDO SET – Ottimo avvio per i calabresi che sfruttano gli errori avversari e si portano in un baleno sul 4-9. Sora però non ci sta e si porta sul 7-9 costringendo coach Monti a chiamare tempo. Al rientro in campo fallo di rotazione dei giallorossi, 8-9, e ancora un altro fallo di piede di Zanuto. Al riposo tecnico Sora è avanti 12-10 mettendo a segno un break di 8-1. I laziali mantengono sempre tre lunghezze di vantaggio, nel finale coach Monti tenta la carta Marchiani al posto di Sintini, ma l’inerzia del set non muta e Fabroni e compagni conquistano il parziale 25-21.

TERZO SET – Riparte ancora con più verve la Tonno Callipo che si porta sul 2-6 in avvio di terzo set. Il vantaggio dura fino al 7-10, ma poi Sora riesce a recuperare e ad impattare 11-11. Si gioca punto a punto con tanti errori da entrambe le parti del campo. Le due squadre si sorpassano e risorpassano a vicenda. Nel finale coach Monti manda in campo in seconda linea Feroleto per Zanuto e nel finale i giallorossi piazzano l’allungo decisivo con Vedovotto, 20-23. Gavotto mette palla a terra e il set è in cassaforte 21-25.

QUARTO SET – Sora reagisce nel quarto set e allunga con l’ace di Hirsch, 9-5. E’ un distacco che la Tonno Callipo non riuscirà più a colmare, sebbene siano molti i tentativi di recupero. I tentativi di Sintini e compagni vengono fermati dai time-out discrezionali del tecnico dei sorani Soli. Sul 19-17 arriva la battuta out di Vedovotto (che si era reso protagonista al servizio) e nel finale Sora allunga ancora conquistando il set 25-19.

QUINTO SET – Ottima partenza della Tonno Callipo nel quinto set, 1-4, ma Sora ricuce subito, 4-4 e con il neo-entrato Paris vira avanti 5-4. Si gioca punto a punto fino al 10-10, poi i laziali allungano trovando il break con Fiore sul 12-10. I giallorossi sono sulle gambe, Hirsch mura Zanuto, 13-10. Gavotto annulla la prima palla match, 14-11, ma l’errore in battuta dello stesso opposto giallorosso vale il 15-11 per Sora.

IL TABELLINO

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-2 (23-25, 25-21, 21-25, 25-19, 15-11)

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fiore 10, Cacciatore, Sperandio 13, Paris 2, Fabroni 3, Salgado 9, Hirsch 23, Cala 10, Cittadino, Santucci (L). Non entrati: Gaudieri (L2), Marzola, Bacca. All. Soli
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Sintini 2, Cesarini (L), Marchiani, Vedovotto 10, Zanuto 12, Paoli 8, Gavotto 16, Feroleto, Presta 10. Non entrati: Medic, Korniienko, Sardanelli (L2), Maccarone. All. Monti
ARBITRI: Cerra e Cappelletti
NOTE: durata set: 29’, 27’, 30’, 29’, 20’. Tot. 135’