Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley – Contro l’Antico Casale nessuno scambio per la Paper Moon Marina di Gioiosa

Volley – Contro l’Antico Casale nessuno scambio per la Paper Moon Marina di Gioiosa

La gara in programma eccezionalmente al sabato vede di scena la Paper Moon Marina di Gioiosa e l’Antico Casale Reggio Calabria. Le gialloblù di casa avevano già testato l’avversario che attualmente viaggia in seconda posizione, conoscendone pregi e difetti. L’impresa è contenerlo. Il risultato finale arride alle reggine tre set giocati.
Note di cronaca.
La Pratticò, capitano delle esterne, apre i giochi in diagonale e rompe il ghiaccio sia in campo che sul tabellone del PalaMarcellino. La Digem firma comunque la sua presenza prima che la gara proceda in favore delle reggine, subito attente in difesa e precise nella risposta d’attacco (2-9). La squadra di Cheri Filastò varia al centro con la Ambrosio, Carrozza immette Azzurra Romeo, il target casalingo è molto giovane ma quel che pesa alle gialloblù è il fattore mentale (5-16). Il successivo punto casalingo arriva sul 7-20, non serve a fermare la Borghetto a rete ma la battuta della Romeo reggina ha vita breve. Quando la Cavaleri ritrova la sua eccellenza a muro la Digem mette in cascina il suo quinto punto consecutivo, trovando subito dopo il 13-22 e a seguire una nuova imposizione in altezza di Barbara Cavaleri. La furia incontenibile chiamata Ambrosio riesce però a raddrizzare il cammino dell’Antico Casale che conquista il set 16-25. Anche nel terzo set è necessaria una reazione al passivo imposto dalle biancazzurre dello Stretto. Si susseguono in battuta la Pasqualino, la D’Agostino e la Ruggia. È questa a trovare continuità grazie ai punti realizzati dalle compagne, tanto da annottare il momentaneo 8-10. Carrozza continua a preferire la linea giovane immettendo Bruzzese e Panetta. L’Antico Casale pecca di precisione e la Raso deve farsi in quattro per creare distanza nei numeri. Poi è sempre la Ambrosio a schiacciare quasi “verticale” dalla postazione centrale (10-17). Intanto le reggine fanno sempre più fatica a concludere subito le azioni, lottano su ogni palla e strappano punti preziosi soprattutto per il morale (14-21). Alla squadra di Reggio però basta spingere un tantino per fare suo anche il secondo set (15-25). Al quarto set è subito 2-4 con le reggine in attacco veloce e Laura Tosi che lo intercetta a metà, caricando le compagne per il pronto recupero della palla. Dopo una lunga azione di recuperi è la Raso a murare la Cavaleri e l’Antico Casale si porta a +6. Lo show successivo è riservato alla Borghetto, irremovibile dalla battuta porta le sue a sedici punti, 6-16. Intanto la Romeo casalinga cambia carattere, le compagne seguono la scia e la Digem d’un tratto non fa passare più nulla. La difesa si fa precisa, l’attacco della Pasqualino pungente come nelle migliori prestazioni e il risultato muta: 15-18. La Franco va in battuta e sbaglia in favore della Digem mentre Azzurra Romeo becca la rete in attacco. Dopo qualche battuta il punteggio è 16-21. Con la Raso in battuta l’Antico Casale trova i punti finali (17-25) per aggiudicarsi la gara.