Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Serie C1, la Futura ipoteca il campionato

Calcio a 5 – Serie C1, la Futura ipoteca il campionato

ive Soccer Cz – Zefhir Mega Five  5 – 1
Marcatori: 3 Zurlo (F), Capicotto A. (F), Mardente (F), Stuppino (Z)

Zurlo Emanuele 88 Five CZ

La Five Soccer risponde con carattere alla sconfitta della scorsa settimana sul campo del Bovalino, riscattandosi con un sonoro 5 – 1 rifilato allo Zefhir Mega Five. Con la vittoria odierna la squadra di mister Cundò approfitta dei risultati in zona play off per portarsi ad un solo punto dal secondo posto, occupato proprio dagli avversari odierni in coabitazione con il Real Rogit. Zefhir che, dal canto suo, continua il suo periodo no, con due soli punti conquistati nelle ultime tre partite ed un Carella che nel post-partita è furioso con i suoi, che non esita a definire “irriconoscibili e senza voglia“.

Padroni di casa che provano sin da subito a prendere in mano le redini della partita, trovando il vantaggio grazie al proprio capitano, Andrea Capicotto. Gli ospiti riescono ad acciuffare il pari grazie a goal di Stuppino, ma è un fuoco di paglia perché la Five torna a premere e solo un superbo Tamiro riesce ad evitare che gli uomini di Cundò trovino nuovamente il vantaggio prima del rientro negli spogliatoi.
Nella ripresa il copione non cambia, con lo Zefhir che non riesce ad interrompere le trame di una Five Soccer che al 39′ riesce a trovare la via del goal con Zurlo. Gli uomini di Carella accusano il colpo ed al 42′ lo stesso Zurlo si ripete, portando i suoi sul 3 – 1. La reazione dello Zefhir è debole e non porta ad occasioni degne di nota. Nel finale sono invece i catanzaresi a calare il poker, con Zurlo che firma la sua tripletta personale, che lo fa salire a quota ventisei reti nella classifica dei bomber. La festa per i padroni di casa non è però finita, perché c’è ancora spazio per la quinta rete siglata da Mardente, che fissa il punteggio sul 5 – 1.

Barcollando – Polisportiva Futura 2 – 4
Marcatori: Fiorentino (B), Rocca (B), 2 Gil (F), 2 Votano (F)

Votano Antonio 89 Futura

La Polisportiva Futura ipoteca il campionato, cogliendo sul campo del Barcollando la nona vittoria consecutiva che gli consente di approfittare della bagarre alle sue spalle per portarsi a quindici punti di vantaggio sulle due squadre che occupano la seconda posizione, paventando così addirittura la possibilità di poter matematicamente festeggiare la promozione in Serie B già dalla prossima giornata di campionato (la ventesima), che disputerà tra le mura amiche contro la Five Soccer.
Pronti via e la squadra di mister Alfarano trova il goal del vantaggio, con un tiro da fuori di Gil deviato da Chiarella, che mette fuori causa l’incolpevole Sperlì. La rete in avvio non demotiva gli uomini di mister Carrozza, che si difendono bene dalle avanzate della capolista, che anche quando riesce a trovare la chiave per aprire la difesa locale, trova di fronte a sé uno Sperlì come sempre impeccabile. Si va dunque al riposo sullo 0 – 1.
Nella ripresa dopo appena due minuti la Polisportiva Futura trova il raddoppio con la seconda rete di giornata di Gil . Nonostante il doppio svantaggio, il Barcollando non demorde e gioca a viso aperto, provando a rientrare in partita, ma lasciando ovviamente delle praterie per le avanzate di Votano e compagni, che però sono poco precisi in fase di finalizzazione. Al 45′ i padroni di casa trovano la rete dell’1 – 2 con un tiro di Fiorentino che si infila alle spalle di Lo Gatto. Le velleità di rimonta del Barcollando vengono però spazzate via dopo pochi minuti dalla quarantesima rete in campionato di Andrea Votano, che fa 1 – 3. Al 55′ i locali provano la carta del portiere di movimento nel tentativo di riaprire i giochi, ma al 58′ un brutto errore dello stesso quinto di movimento consente a Votano di rubare palla e di involarsi da solo verso la porta avversaria sguarnita per siglare l’1 – 4, nonchè la rete numero 120, numeri da paura, della corazzata di Alfarano in questa Serie C1. All’ultimo minuto di recupero la buona volontà del Barcollando viene comunque premiata dalla rete di Rocca, che fissa il punteggio sul 2 – 4 finale.

Amantea – Bovalino  3 – 1
Marcatori: Piluso (A), Pellegrino (A), De Luca (A), Pipicelli (B)

Pellegrino Rocco

Cade il Bovalino sul campo dell’Amantea, che si impone con il punteggio di 3 – 1 sugli amaranto e si porta a sette punti di vantaggio sulla zona play-out, che a sette giornate dal termine del campionato sembrano un bottino alquanto invidiabile.
Primo tempo dai ritmi molto lenti, con le due squadre che non si scoprono e concedono poco ai rispettivi attacchi. Anche quando riesce a filtrare qualcosa i due estremi difensori, Porco e Panuzzo, sono comunque bravi a mantenere invariato il parziale. Al 25′ però i padroni di casa riescono a sbloccare il parziale, con Piluso che sfrutta al meglio uno svarione difensivo del Bovalino per portare in vantaggio i suoi. Gli ospiti accusano il colpo e vengono immediatamente puniti dal 2 – 0 siglato da Pellegrino, che consente all’Amantea di andare al riposo con il doppio vantaggio.
Nella ripresa il Bovalino rientra in campo con più grinta e con un pressing più alto, ma non riesce quasi mai ad impensierire la retroguardia dell’Amantea. Gli ospiti riescono ad accorciare al 45′, quando Pipicelli supera Porco su calcio di punizione, provando così a riaprire i giochi. La rete del 2 – 1 non scompone però i padroni di casa, che continuano a difendersi con ordine, impedendo al Bovalino di creare importanti occasioni per acciuffare il pari. A cinque minuti dal termine mister Mallamo chiama il time out per preparare la mossa del portiere di movimento, ma proprio appena i giocatori si dispongono sul rettangolo di gioco arriva il 3 – 1 dell’Amantea ad opera di De Luca, che mette una pietra sulla partita. Nei minuti di recupero da segnalare tra le fila degli ospiti l’espulsione ai danni di Clemente, che commette fallo da ultimo uomo su Pellegrino lanciato a rete in contropiede.

Maestrelli – Futsal Enotria  2 – 2
Marcatori: 2 Arcudi (M), Restelli (E), Mirante M. (E)

Arcudi Antonio

Finisce in parità la sfida tra Maestrelli e Futsal Enotria, che impattano per 2 – 2 e portano a casa un punto a testa che non smuove più di tanto gli equilibri di classifica.
L’incontro si sblocca dopo appena dieci minuti, quando Arcudi con una botta da fuori supera Patruno e firma l’1 – 0 per la Maestreli. La reazione degli ospiti non produce occasioni da rete meritevoli di nota e si va dunque al riposo con i padroni di casa in vantaggio.
Nella ripresa l’Enotria prova ad alzare il ritmo e trova sugli sviluppi di un calcio piazzato la rete del pareggio siglata da Restelli. La Maestrelli accusa il colpo e così gli ospiti riescono anche a completare la rimonta, ancora su calcio piazzato, ma con un interprete diverso, infatti questa volta è Marco Mirante ad andare in rete. I reggini non ci stanno e provano a questo punto la carta del portiere di movimento, che viene premiata quando proprio all’ultimo minuto Arcudi trova la sua seconda rete di giornata, ma soprattutto impatta il risultato, consentendo ai suoi di portare a casa almeno un punto.

Sporting Club Corigliano – Futsal Kroton  7 – 1
Marcatori: 3 Orefice (S), 3 Busa (S), Madeo (S), Basile (K)

Busa Lucio 87 SCC

Lo Sporting Club Corigliano trova la seconda vittoria stagionale, dilagando con il punteggio di 7 – 1 tra le mura amiche contro il Futsal Kroton. 
Approccio totalmente sbagliato dei pitagorici, che già dopo cinque minuti si trovano sotto, quando lo Sporting Club trova il vantaggio grazie ad uno schema da calcio d’angolo. La reazione dei crotonesi non arriva ed è bravo Vitellaro a tenere a galla i suoi, respingendo gli attacchi dei padroni di casa a più riprese e consentendo ai suoi di portarsi al riposo sotto solo 1 – 0. 
Nella ripresa il Futsal Kroton prova ad alzare il pressing sugli avversari, ma lo Sporting Club Corigliano gestisce bene la sfuriata degli ospiti e trova il raddoppio con Orefice, che da fuori area batte Vitellaro. Da lì in poi gli ospiti perdono totalmente la bussola, cedendo agli scatenati Busa e Orefice (entrambi autori di una tripletta), che trascinano i coriglianesi fino al parziale di 7 – 0. Nel finale arriva il goal della bandiera per il Futsal Kroton, realizzato da Basile, che però non rende meno amara la sconfitta.
Nel post-partita i dirigenti del Futsal Kroton ci tengono a ringraziare la società dello Sporting Club Corigliano per l’accoglienza e la sportività dimostrata quest’oggi.

Città di Fiore – Real Rogit 0 – 0 

Occasione sprecata per il Real Rogit, che non approfitta della sconfitta dello Zefhir sul campo della Five Soccer per approdare al secondo posto in classifica e si “limita” ad agganciare la squadra di mister Carella al secondo posto in graduatoria. Città di Fiore che, invece, con il punto odierno strappato ad una squadra che naviga nelle parti alte della classifica non risolve i suoi problemi, ma quantomeno si avvicina alla terzultima posizione occupata dalla Roglianese, oggi sconfitta in casa dal Città di Vibo. 
Per quanto riguarda la cronaca della partita, c’è tuttavia poco da dire, con le due squadre che danno vita ad un match molto tattico senza mai scoprirsi e creando poche occasioni. Tuttavia l’estremo difensore del Città di Fiore, Laratta, è bravo ad opporsi ai tentativi del Real Rogit, mantenendo così il risultato invariato. Ospiti che, tuttavia, rischiano anche la beffa della sconfitta su qualche ripartenza della squadra di Federico, che però non riesce a trovare la zampata vincente per rilanciarsi in ottica salvezza. Finisce 0 – 0.

Roglianese – Città di Vibo  2 – 3 
Marcatori: 2 Baldino (R), 2 Paternò (V), Briga D. (V)

Il Città di Vibo coglie la seconda fondamentale vittoria consecutiva, superando a domicilio nello scontro diretto la Roglianese per 2 – 3, riuscendo così a portarsi a tre punti di distacco dalla zona play out. 
Le due società non hanno comunque rilasciato dichiarazioni e commenti riguardo la partita odierna, in quanto un giocatore del Città di Vibo si è gravemente infortunato durante la gara ed è stato prontamente portato in ospedale.