Home / Sport Strillit / BASKET / Basket, la Viola batte Imola (94-77) e continua la corsa ai playoff

Basket, la Viola batte Imola (94-77) e continua la corsa ai playoff

di Gianni Tripodi – Nero arancio non appagati. A 24 ore dalla delibera del Consiglio federale della FIP che ha ufficializzato per la stagione 2015/2016 la A2 come campionato unico con la Viola che ne prenderà così parte, il team di coach Benedetto non rallenta comunque la corsa per raggiungere il treno playoff e con la vittoria contro Imola (94-77) si rimette prepotentemente in carreggiata. Una vittoria importante che consente ai nero arancio di salire a quota 26 punti, dopo la brutta prestazione nel turno infrasettimanale contro Ferrara e dopo aver collezionato quattro sconfitte negli ultimi cinque incontri disputati Ammannato e compagni rialzano finalmente la testa. La partenza è a rilento, è solo con il passare dei minuti che la Viola riesce ad imporre agli avversari il proprio ritmo di gioco, l’intensità difensiva e le giocate del duo Deloach (19) – Rush (15) fanno la differenza. Moe si conferma miglior assist man della lega (5.4) con i suoi 7 assist per i compagni, Erik invece è un fattore fondamentale per le sorti della squadra, doppia doppia da 15 punti e 15 rimbalzi con il 50% dal campo (7/14) e 4 palle recuperate. Coach Benedetto dà molti minuti ai suoi giovani, ottimo l’impatto del giovane Spissu subentrando dalla panchina che chiude con 12 punti. Presente sugli spalti il nuovo “acquisto” Valerio Cucci, la Fip ha negato alla società di via Pio XI di ingaggiare il lungo 20enne a causa del doppio tesseramento con Veroli (ritirata dal campionato) e la Stella Azzurra Roma e per il momento è costretto a rimanere in standby. Prossimo incontro il primo marzo in trasferta a Legnano contro l’Europromotion per continuare ad inseguire i playoff.

Campionato A2 Silver – Giornata 23
Viola Reggio Calabria – Andrea Costa Imola 94-77
Parziali: 25-24, 57-42, 76-58, 94-77
Arbitri: Lestingi Paolo di Anzio (RM), Barone Saverio di Castel Mella (BS) e Dori Giacomo di Mirano (VE)

Viola Reggio Calabria: Deloach 19, Casini 12, Azzaro 11, Rezzano 10, Lupusor, Spissu 12, Rossi 2, De Meo 2, Rush 15, Ammannato 11

Coach: Giovanni Benedetto

Andrea Costa Imola: Bushati 14, De Nicolao 8, Maganza 4, Prato 12, Bartolucci 12, Anderson 5, Guazzaloca, Hassan 6, Preti, Perry 16

Coach: Giampiero Ticchi

 

E’ Imola a segnare i primi punti del match con Perry, nero arancio con uno 0/2 e due palle perse nei primi 2’ di gioco, gli ospiti sono più reattivi, Anderson segna subendo il fallo di Ammannato, gioco da tre punti realizzato, 0-5, timeout Benedetto. Difesa aggressiva, Rush ruba palla con Deloach che va ad appoggiare i primi punti del match, tripla nell’azione successiva in transizione di Rush ed è parità a quota 5. Parziale di 5-0 Imola con Maganza (0/2) e Prato dalla lunga distanza, Rezzano da una parte e Perry dall’altra, i liberi di Rossi (2/2) e la schiacciata di Deloach valgono il -1 a 4’37”. Imola non permette l’aggancio e allunga con Maganza e la tripla di Prato, 11-17, nuovo timeout Benedetto. Reazione puntuale dei nero arancio con le schiacciate di Rush ed Ammannato, ma gli ospiti rimangono avanti con i canestri di Perry, 17-22. Dentro Azzaro e Casini, Viola ancora sul -1 con i canestri di Rezzano e Deloach (2/2), fiammata sul finale con Rush che stoppa Hassan e Azzaro conclude con la schiacciatam 25-24. Secondo quarto: Casini dalla media e Deloach con la tripla per il primo vero vantaggio Viola sul +6, Perry e Rush con il botta e risposta, Deloach scatenato ne infila altri due, è un buon momento per i nero arancio, Ammannato con il gioco da tre punti che vale il +11. Hassan a spezzare il ritmo, timeout Ticchi. Zona 2-3 per Imola, Azzaro con il semi gancio, ospiti in difficoltà, quattro punti di Casini tengono avanti la Viola, 43-30. Bushati e Perry a ridurre l’ampio gap, tripla centrale di Spissu e canestro di Casini, il pubblico comincia a scaldarsi, i liberi di un positivissimo Spissu (2/2) valgono il +17, max vantaggio. Si segna solo dalla lunetta, Imola con Bushati (2/2) e Maganza (2/2) e la Viola con Azzaro (2/2) e Deloach (2/2), 57-42. Terzo quarto: Partenza sprint, 7- 0 firmato Rezzano, Ammannato e Rush del +18, Perry di forza a rompere il digiuno, tripla allo scadere dei 24” di Rezzano e Deloach per il nuovo allungo, +22, timeout Ticchi. 4-0 dal rientro dal timeout per Imola con Prato, i nero arancio non arrestano la corsa, altri due per Ammannato, infortunio alla mano per Deloach che esce dal parquet e rientra poco dopo con la borsa del ghiaccio. Gli ospiti tentano di ridurre il gap con la tripla di Hassan e il canestro di Bushati, sul -16, timeout Benedetto. Ancora Bushati a segno, arriva la schiacciata di Rush a deliziare il pubblico del Pala Calafiore, tripla senza ritmo del giovanissimo Spunti (8 punti), 76-58. Quarto quarto: Altra tripla per Spissu, Imola sembra già aver mollato la presa, Ammannato realizza sotto canestro, Bartolucci e Bushati tentano di tenere ancora aperto il match, 83-65. La Viola tiene alta la concentrazione, Rush con l’arresto e tiro, il solito Bushati a segnare punti per i suoi, Spissu per Azzaro che schiaccia, 91-70. Spazio sul finale per una Viola piena di giovani per l’ultimo minuto con De Meo, Spissu, Azzaro e Lupusor, finisce 94-77.