Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Rugby – Il C.A.S. Reggio Cal. Continua a vincere con le sue giovanili

Rugby – Il C.A.S. Reggio Cal. Continua a vincere con le sue giovanili

Un’altra domenica entusiasmante per la società Reggina. A Cosenza,  la under 14 guidata da Aldo Rositano batte i pari età della Scuola Rugby Cosenza con il risultato di 76 a 0. La squadra, capitanata da Giovanni Longo è andata in meta 11 volte, quasi tutte le mete sono state realizzate dai trequarti che con la loro velocità hanno messo in difficoltà gli avversari. La mischia ha fatto il proprio dovere nel recuperare palloni, i trequarti con repentini cambi di passo e belle giocate alla mano hanno dimostrato una netta superiorità sia dal punto di vista atletico sia tecnico. Hanno giocato: Foti, Tripodi, Pedullà, De Girolamo, Longo, Tuscano, Raso, Molè, Pellegrino, Dascola, Mercuri, Rosmini, Albanese, Falduto, Artuso, Varamo, Tigani, Valerioti, Tripodi.

A Reggio Calabria la under 16 ha vinto il derby contro la Reggio Ovale per 15 a 0. I ragazzi allenati da Pietro Tripodi, nonostante le molte assenze, hanno dimostrato di meritare il secondo posto in classifica. Nel primo tempo si è subito capito chi dettava il gioco, i ragazzi del C.A.S. non lasciavano spazi liberi bloccando tutte le iniziative della Reggio Ovale con Santostefano, Colelli, Logiudice, Giordano e Seegoolam che placcavano inesorabilmente chiunque cercava di superarli. E’ Frezza che sigilla la prima meta al 5’ minuto del primo tempo grazie ad una buona giocata della mischia. Altra meta al 30’ di Surace, che dopo una lunga sosta è tornato in gran forma. Si chiude così il primo tempo sul 10 a 0. Nel secondo tempo, ancora una meta con  Scutellà e finisce così l’incontro sul 15 a 0. Soddisfatto Mr Tripodi dei suoi ragazzi e per come hanno interpretato la partita.

A Messina, la under 18 Reggina vince contro il Clan Messina con il punteggio di 33 a 17 e finisce la prima fase al secondo posto a soli tre punti dall’ Amatori Messina che comanda la classifica. La prima meta è di  Stillitano che realizza la trasformazione, seguono 2 mete di Gattuso trasformate da Stillitano, ancora Stillitano in meta che centra i pali, infine meta di Hliwa non trasformata. Ancora Stillitano protagonista e importante per la squadra e un Gattuso che ha dimostrato di vivere un ottimo stato di forma. Ancora una vittoria meritatissima che lascia l’amaro in bocca per qualche punto perso nel girone d’andata. Soddisfatto il Presidente Rositano per come stanno andando le cose in questa stagione e per i risultati ottenuti, grazie al lavoro dei tecnici e dei vari componenti dello staff.