Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley – La Tonno Callipo Calabria conquista la quarta vittoria consecutiva

Volley – La Tonno Callipo Calabria conquista la quarta vittoria consecutiva

I giallorossi soffrono nel battere una Conad Reggio Emilia coriacea e mai doma. Forni e compagni ottengono in rimonta un successo pieno, con il punteggio di 3-1, e allungano la striscia di vittorie consecutive (sei compresi i successi nella Del Monte Coppa Italia). Reggio Emilia arriva a Vibo Valentia senza troppe pressioni e i ragazzi di coach Cantagalli, in cerca di punti pesanti per la corsa play-off (in corsa per il settimo e l’ottavo posto), giocano una buona pallavolo soprattutto nel corso del primo set. Di fronte c’è una Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ancora inebriata dal successo in Coppa Italia festeggiato davanti ai propri tifosi e in un Pala Valentia con 1200 spettatori. Tanti i rappresentanti delle istituzioni della pallavolo calabrese e svariate società del volley regionale. In primo luogo ecco Domenico Praticò, presidente del Coni Calabria, coadiuvato dal delegato Coni-Point della provincia di Vibo Valentia, il prof Salvatore Mangone. Presenti il presidente della Fipav Calabria Carmelo Sestito e i colleghi provinciali dei comitati di Cosenza (Mario Calabrese) e Reggio Calabria (Giuseppe Panuccio). Presenti le istituzioni politico-amministrative e, nella fattispecie, il comune di Vibo Valentia rappresentato dal sindaco Nicola D’Agostino e dall’assessore allo Sport Antonio Schiavello. Nell’immediatezza della partita il giro di campo dei giocatori giallorossi con il capitano Marcello Forni, ad alzare il vessillo della Coppa Italia conquistata. E poi ancora, le medaglie consegnate dal presidente Pippo Callipo ai vari stakeholders elencati in precedenza. Poi la partita: i ragazzi di Monti hanno risentito del clima di festa e hanno abbassato la concentrazione dando il via libera ad una Reggio Emilia più centrata e determinata. Poi però è uscita fuori la maggiore qualità tecnica dei calabresi trascinati da suoi quattro moschettieri: i centrali Forni (10 punti, il 67% in attacco e 3 muri) e Presta (12 punti con uno stratosferico 77% in attacco), Gavotto (nei primi tre set ha trascinato i suoi mettendo a segno 16 dei 19 punti realizzati a fine partita). Reggio Emilia è calata soprattutto negli attacchi di palla alta commettendo svariati errori.

Coach Cantagalli ha provato a rimescolare più volte le carte, ma i suoi si sono dovuti arrendere ai vantaggi del quarto set. Buone le prove di Tondo (soprattutto in battuta, 3 ace, in attacco un discreto 46%), Benaglia (9 punti con il 58% in attacco) e Bucaioni (tre ace per il palleggiatore reggiano). Con i tre punti conquistati la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia vede inalterato il distacco da Cantù (5° posto con 31 punti), mentre accorcia ulteriormente il divario dal quarto posto occupato da Corigliano con 32 punti (i rossoneri sono usciti sconfitti dal match con Potenza Picena con il punteggio di 3-1).

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Formazione tipo per i giallorossi con Sintini-Gavotto, Forni-Presta, Vedovotto-Zanuto, Cesarini libero. Coach Cantagalli punta, d’altra parte, su Bucaioni al palleggio, Kody opposto, Tondo e Benaglia al centro, Tiozzo e Della Corte di banda (con Morgese in seconda linea al posto del martello pugliese), Catellani libero. Parte forte la Tonno Callipo sul 3-0, ma gli emiliani piazzano un break di 0-5 sfruttando la verve in battuta di Tondo, coach Monti chiama il suo primo time-out discrezionale. Tondo allunga ancora sul 6-10 e al riposo tecnico il vantaggio rimane immutato, 8-12. Forni e compagni riaccorciano fino al 13-15, ma Zanuto non riesce ad oltrepassare il muro reggiano e gli ospiti si riportano avanti 13-18. Nel finale, sul 14-20, coach Monti schiera Korniienko al posto di Zanuto, ma l’inerzia del set è dalla parte della Conad che chiude i conti 20-25 con l’attacco di Tiozzo.

SECONDO SET – Nel secondo parziale la Tonno Callipo esce fuori e guidata da un sontuoso Forni vola dapprima sul 5-2 e poi sull’8-2 con un muro del capitano. Presta trova un grande ace in posto 5 e i giallorossi allungano ancora toccando il massimo vantaggio sul 17-7. Gavotto trascina i suoi nel finale e la Tonno Callipo vince agevolmente il parziale con il punteggio di 25-13 dopo il punto realizzato da Presta.

TERZO SET – Equilibrio nella prima fase del terzo set e alcune incomprensioni tra la coppia arbitrale romana composta da Carcione e Bertoletti. Si gioca punto a punto, ma i giallorossi allungano sull’11-8 (coach Cantagalli chiama tempo). Al rientro in campo Gavotto trova l’ace che porta la Tonno Callipo avanti 12-8 al riposo tecnico. Funziona la correlazione muro-difesa dei calabresi e i ragazzi di Monti allungano ancora fino al 17-9. Tondo e Bucaioni riportano con due ace riportano gli ospiti sotto 20-15, ma nel finale la Tonno Callipo amministra e conquista il set 25-19 dopo l’errore dai nove metri di Kody.

QUARTO SET – Cantagalli rivoluziona l’assetto dei suoi: Bertoli in posto 4 al posto di Della Corte, Tondo opposto con Kody in panchina e Giglioli in campo a prendere il posto dello stesso Tondo al centro. Gli ospiti ci credono e si portano sul 7-9 con Tondo. Bucaioni trova l’ace del 12-15, ma Gavotto trova il muro su Tondo (14-15). Sul 15-17, i giallorossi piazzano la rimonta e impattano 18-18 dopo il muro realizzato da Sintini. La rotazione in battuta di Zanuto è decisiva e con l’ace di quest’ultimo la Tonno Callipo allunga fino al 21-18 (break di 6-3 per i giallorossi). La squadra di coach Monti allunga fino al 24-22, ma Reggio Emilia annulla due palle match e trova i vantaggi. Gli ospiti commettono però errori in battuta nella fase calda e sul 26-25 la Tonno Callipo trova il muro decisivo sull’attacco reggiano chiudendo il set 27-25.

IL TABELLINO

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – CONAD REGGIO EMILIA 3-1 (20-25, 25-13, 27-25)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Sintini 2, Cesarini (L), Korniienko, Marchiani, Forni 10, Vedovotto 12, Zanuto 8, Sardanelli (L2), Gavotto 19, Presta 12. Non entrati: Paoli, Corrado, Feroleto. All. Monti
CONAD REGGIO EMILIA: Della Corte 7, Catellani (L), Bertoli 4, Tiozzo 6, Tondo 15, Bucaioni 5, Kody 8, Benaglia 9, Giglioli 2, Morgese. Non entrati: Di Franco, Guemart, Allesch. All. Cantagalli
ARBITRI: Carcione e Bertoletti
NOTE: spettatori 1200. Durata set: 25’, 19’, 28’, 28’. Tot. 100’
Nella foto, un attacco di Luca Presta tra i migliori in campo nel match contro la Conad Reggio Emilia (foto Scalamandrè)