Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Serie A2, il punto sulla 19° giornata

Calcio a 5 – Serie A2, il punto sulla 19° giornata

di Michele Marullo – Ecco il punto sulla 19° giornata del campionato di A2

CARLISPORT COGIANCO-ATLETICO BELVEDERE 8-1 (5-1 p.t.)
CARLISPORT COGIANCO: Giannone, Everton, Borsato, Ruben, Teixeira, De Bella, Ippoliti, Lucas, Boaventura, Paulinho, Batella, Del Ferraro. All. Micheli
ATLETICO BELVEDERE: Taibi, Batata, Tres, Quinellato, Schurtz, Scigliano, Bonocore, Bavaresco, Spinelli, Do Prado, Bartella, De Brasi. All. Cipolla
MARCATORI: 3’46’’ p.t. Ippoliti (CG) su rig, 8’14’’ e 11’46’’ Borsato (CG), 14’32’’ Paulinho (CG), 15’01’’ t.l. Borsato (CG), 19’17’’ Bavaresco (AB), 6’20’’ s.t. Boaventura (CG), 10’07’’ Teixeira (CG), 10’20’’ Ruben (CG)
AMMONITI: Quinellato (AB), Ruben (CG), Ippoliti (CG), Scigliano (AB), Paulinho (CG), Batata (AB), Borsato (CG)
ESPULSI: al 7’04’’ del s.t. Tres (AB) per gioco scorretto
ARBITRI: Vincenzo Brischetto (Acireale), Salvatore Panebianco (Acireale) CRONO: Giovanni Colombi (Tivoli)

Belvedere Genzano post

Nulla da fare per l’Atletico Belvedere nel big match di giornata in casa della corazzata Carlisport Cogianco che così si riporta a soli due punti dalla vetta della classifica occupata proprio dai ragazzi del presidente Donato.

La società calabrese ha accettato con grande sportività il pesante passivo, ammettendo la superiorità dei laziali, ma recriminando su alcune decisioni a dir poco dubbie del duo arbitrale che non sono proprio piaciute a mister Cipolla.

Nel primo tempo la Cogianco non da tregua agli ospiti colpendo a ripetizione la retroguardia amaranto che subisce tra il 4’ e il 15’ ben cinque reti ad opera di Ippoliti (che realizza un rigore molto contestato), Paulinho e tre volte Borsato, il Belvedere sembra in balia degli avversari ma a pochi secondi dal riposo riesce ad andare in gol con Bavaresco che fissa il pesante parziale sul 5-1.

Nella ripresa il trend della gara non cambia e al 6’ arriva il gol del 6-1 firmato Boaventura, mentre al 7’ arriva la dubbia espulsione di Tres che regala una superiorità numerica che i padroni di casa non sfruttano. L’Atletico Belvedere nel finale di gara tenta la carta del portiere di movimento ma prima Teixeira e poi Ruben chiudono definitivamente l’incontro siglando un passivo decisamente troppo pesante per gli amaranto che sabato prossimo sono chiamati al pronto riscatto nel match casalingo contro l’Avis Borussia Policoro.

ODISSEA 2000 ROSSANO-LIBERTAS ERACLEA 4-0 (3-0 p.t.)
ODISSEA 2000 ROSSANO: Sapia, Sartori, Rafinha, Arteiro, Miglioranza, Sapinho, Russo, Arcidiacone, Benenati, Calabretta, Casacchia, Cirullo. All. Sapinho
LIBERTAS ERACLEA: Sibilia, Zancanaro, Rispoli, Capra, Bassani, Amendolara, Dartizio, Ferraro, Dipinto, Ciancia, Ferraro, Bello. All. Bommino
MARCATORI: 0’57’’ p.t. Sartori (O), 8’01’’ Rafinha (O), 11’36’’ aut. Dartizio (E), 8’57’’ s.t. Sartori (O)
AMMONITI: Zancanaro (E)
ARBITRI: Alessandro Ribaudo (Frosinone), Daniele Fratangeli (Frosinone) CRONO: Luca Micheli (Frosinone)

Sartori

L’Odissea 2000 batte a Rossano nello scontro diretto per la salvezza la Libertas Eraclea, centrando la terza vittoria consecutiva e facendo un passo importantissimo verso la salvezza diretta.

Dopo appena 57” i rossanesi colpiscono con Sartori che supera Sibilia, i lucani accusano il colpo e all’8’ subiscono il raddoppio grazie alla prima rete in maglia gialloblu di Rafinha. Gli uomini di Sapinho non mollano la presa e continuano a mettere in difficoltà gli avversari che al 12’ capitolano per la terza volta per una sfortunata deviazione di Dartizio che regala il 3-0 ai padroni di casa. Nel finale da segnalare solo due grandi occasioni fallite da Zancanaro e Benenati che non modificano il risultato parziale.

Nella ripresa il mister lucano Bommino si gioca subito la carta del portiere di movimento ma i suoi oggi sono lenti e imprecisi e anche quando inquadrano la porta avversaria, trovano sulla loro strada un attento Sapia che sventa tutte le minacce. Al 9’ arriva la rete della sicurezza di Sartori che dalla propria metà campo deposita nella rete sguarnita le rete del 4-0 che rimarrà immutato fino alla fine nonostante i continui tentativi di una Libertas Eraclea che con questa sconfitta si trova a soli quattro punti dalla zona play out.