Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Coppa Italia – Cosenza, battuto il Pontedera, adesso il derby con il Catanzaro

Coppa Italia – Cosenza, battuto il Pontedera, adesso il derby con il Catanzaro

Il Cosenza supera il Pontedera e mette un piccolo tassello per raggiungere la finalissima della Coppa Italia Lega Pro. Fra quindici giorni il match di ritorno in terra toscana. In mezzo, parliamo di campionato, due incontri roventi contro Catanzaro fuori casa e Reggina in casa. Questa l’analisi del match da parte di mister Roselli:

“I primi quarantacinque minuti sono stati di piena sofferenza. Ho gridato tantissimo. Abbiamo concesso al Pontedera almeno uno o due giocatori liberi anche se, ad onor del vero, non ci hanno impensierito più di tanto. Molte volte le cose più facili diventano difficili oppure può accadere il contrario. La prestazione contro il Pontedera ha dimostrato da una parte che non abbiamo snobbato la Coppa Italia, dall’altra che non esistono ne prime ne seconde linee. Se un giocatore non disputa una partita non significa che sia diventato una riserva. E’ un torneo di trentotto partite ed io devo distribuire bene le forze e le condizioni fisiche di ogni singolo ragazzo. Sappiate che personalmente reputo alla pari ogni calciatore e li prendo tutti in considerazione, come ho preso in considerazione anche i ragazzi della Berretti con l’esordio di Chidichimo. Per me non è l’età che conta ma la predisposizione che la squadra chiede. Prima o poi tutti avranno lo spazio che meritano. Non esiste il titolare intoccabile perché la titolarità spetta solo al gruppo e devono avere la più ampia considerazione da parte mia”.

Fornito è uscito malconcio al termine dell’incontro e mister Roselli non è sereno.

“Non sappiamo cosa ha di preciso. Si è girata un poco la caviglia e nelle prossime ore ne sapremo di più”.

Inevitabilmente il discorso cade sul prossimo impegno di campionato dove il Cosenza farà visita al Catanzaro.

“L’unica cosa che posso assicurare è che personalmente darò tutto quello che potrò dare. Sono certo che anche i ragazzi daranno il massimo anche perché sono consapevoli dell’importanza di questo incontro. A fine partita i tifosi hanno chiamato i ragazzi chiedendo loro di cercare di portare a casa un risultato utile. Di questo ne sono consapevoli e devo dire che questa settimana li vedo particolarmente concentrati”.
fonte: ilcosenza.it