Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, festa per Vibo: si aggiudica la Coppa Italia di Serie A2

Volley, festa per Vibo: si aggiudica la Coppa Italia di Serie A2

La storia si ripete! Dodici anni dopo la Tonno Callipo Calabria Vibo
Valentia conquista la Del Monte Coppa Italia. Battuta la sbarazzina e
convincente Potenza Picena dopo una battaglia durata quasi due ore e
mezzo (2 ore e 25 minuti). E come nel 2003 a Gioia del Colle, la società
del presidente Pippo Callipo conquista la Coppa Italia al tie-break.
Onore al merito ad un grande avversario, la B-Chem Potenza Picena di
mister Graziosi, squadra che sa giocare a pallavolo e che può contare su
alcuni talenti Under 23 che rappresentano già il presente, ma
soprattutto il futuro della pallavolo italiana. Ma il destino e anche un
pizzico di buona sorte, oltre ad un grande cuore, hanno fatto sì che la
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia trovasse le energie giuste per
poter risalire da una partita che la vedeva sotto nel punteggio e sotto
13-11 al tie-break. E’ stata la vittoria del gruppo, la vittoria di
mister Luca Monti capace di fare uno storico bis di Coppa Italia: nel
2014 la Coppa Italia di A1 vinta con Piacenza e stasera, davanti ad un
Pala Tricalle gremito di 2400 spettatori, con la sua nuova realtà
sportiva. E’ stata la vittoria del capitano Marcello Forni, autore
ancora una volta di una prestazione magistrale, la vittoria di tutti i
giocatori, quelli scesi in campo e quelli rimasti in panchina. E’ stata
la vittoria dei tifosi, giunti a Chieti dopo un lungo viaggio. E’ stata
la vittoria della Calabria, la vittoria di una regione che ancora una
volta riesce ad esportare al di fuori dei confini regionali qualcosa di
positivo. Al termine del match la gioia incontenibile della squadra,
dello staff tecnico tutto che ha lavorato in maniera certosina per
raggiungere l’obiettivo. Migliore giocatore della partita il martello
italo-brasiliano Bruno Zanuto.
Emozionato il presidente Pippo Callipo, assente allo splendido cornice
della finale per motivi di salute: “E’ stata la vittoria di tutti. Ho
seguito la partita a casa davanti alla tv come molti calabresi. E’ stata
una grandissima emozione; nella fase finale della partita sono uscito
fuori sul balcone perché il batticuore era davvero forte. E’ la vittoria
di Vibo Valentia e della Calabria, è la vittoria di mister Luca Monti,
vero artefice di questo successo. E’ la vittoria dei tutti i ragazzi, di
quelli scesi in campo e di quelli rimasti in panchina ad incitare e a
fare gruppo. E’ stata la vittoria dello staff tecnico e medico che hanno
lavorato con grande competenza per raggiungere l’obiettivo. E’ un
successo che ci gratifica e che arriva dopo un periodo buio dal quale
siamo usciti grazie alle nostre credenziali: la tranquillità, la cultura
del lavoro e della coesione. E’ stata la vittoria dei nostri tifosi che
ringrazio di cuore per il lungo viaggio affrontato. Mi auguro di poter
regalare loro in futuro ancor più soddisfazioni”
LA CRONACA DEL MATCH
PRIMO SET – I due tecnici schierano le formazioni annunciate. Potenza
Picena in campo con Partenio in regia, Moretti opposto, Diamantini e
Polo al centro, Casoli e Tartaglione i martelli, Bonami libero. La Tonno
Callipo con Sintini al palleggio, Gavotto opposto, Forni e Presta al
centro, Vedovotto e Zanuto in posto 4, Cesarini libero. I giallorossi
volano subito sul punteggio di 2-6 mettendo in difficoltà la ricezione
marchigiana. Potenza Picena però ritorna subito in carreggiata e trova
la parità sul 7-7. Break giallorosso con Zanuto 7-9; al riposo tecnico
Tonno Callipo avanti 11-12. Al rientro in campo Forni e compagni
allungano ancora con Vedovotto sull’11-14 grazie all’incisiva battuta di
Gavotto. Forni allunga ancora sull’11-15. Il vantaggio giallorosso si
assottiglia dopo l’ace di Moretti, 15-17. Gavotto allunga 17-20. Sul
20-22 coach Monti chiama tempo per riordinare le idee tattiche dei
suoii, capitan Forni mette giù la “sette” del 21-23, ma è Gavotto da
posto 4 a regalare il parziale ai calabresi.
SECONDO SET – Si gioca punto a punto, la Tonno Callipo prova subito ad
andare sull’1-3, ma il video-check conferma l’invasione a rete di
Sintini sull’attacco di Casoli, 2-2. L’equilibrio è spezzato dal muro di
Partenio su Vedovotto che porta gli uomini di Graziosi sul 7-5. Capitan
Forni con due attacchi vincenti porta il set in parità sul 10-10, ma i
marchigiani al riposo tecnico si riportano avanti 12-10 grazie a due
attacchi realizzati dal martello scuola Lube Macerata Tartaglione. Al
rientro ancora il martello dei marchigiani protagonista con Potenza
Picena che allunga 14-10. Coach Monti nel frattempo getta nella mischia
Marchiani in regia al posto di Sintini e, dopo l’errore di Gavotto in
attacco, schiera Medic al posto dell’opposto piemontese. I marchigiani
hanno una marcia in più e mantengono il vantaggio accumulato. Casoli e
compagni allungano fino al 24-20, i giallorossi annullano anche tre
palle set, ma si arrendono 25-23 grazie all’intuizione di Partenio che
con un attacco di seconda mette a terra il pallone del 25-23.
TERZO SET – I marchigiani partono forte anche nel terzo set e trovano
subito un mini-break che porta Casoli e compagni sul 5-2 grazie al muro
di Polo su Presta. La Tonno Callipo non riesce a recuperare le tre
lunghezze di vantaggio e al riposo tecnico Potenza Picena è avanti 12-9.
Marchiani trova l’ace e accorcia 14-12, ma è un fuoco di paglia perché
Potenza Picena allunga ancora e nel finale trova uno strappo ancora più
netto, 24-18, che consente ai potentini di chiudere i conti sul 25-20.
QUARTO SET – La Tonno Callipo subisce in apertura il break dei
marchigiani, 2-0. L’attacco di Tartaglione viene giudicato falloso dal
primo arbitro Gini e i giallorossi riagguanto la parità, ma dopo il
video-check, l’arbitro cagliaritano giudica palla contesa, 4-3. I
potentini riallungano con l’ace di Tartaglione che sorprende Zanuto in
ricezione. Diamantini attacca il pallone del 10-7, ma i giallorossi
ritrovano l’abbrivio con la battuta di Gavotto e gli attacchi vincenti
di capitan Forni. Break di 3-0 e nuova parità 10-10. Al riposo tecnico
calabresi avanti 11-12 e al rientro allungo decisivo con i vari
Vedovotto e Zanuto sul 14-18. Forni e compagni amministrano il vantaggio
e chiudono 21-25 dopo l’errore al servizio di Partenio
QUINTO SET – Tie-break al cardiopalma: i ragazzi di Monti conducono sul
3-6 e sul 5-8, ma Potenza Picena gioca da grande squadra e recupera lo
svantaggio. La partita si gioca sul filo del rasoio, ma i potentini
trovano l’allungo a muro con Partenio su Zanuto, 13-11. La Tonno Callipo
risorge, Sintini trova il muro del 13-12, muro di Forni 13-13.
Tartaglione porta avanti i suoi 14-13, ma Vedovotto annulla la prima
palla match. 14-15 dopo una difesa impossibile di Forni che quasi
carambola sul soffitto del Pala Tricalle! L’ultima azione è da brivido,
Partenio sotto rete commette fallo di invasione ed è il punto del 14-16
confermato, peraltro, dal video-check chiesto da Potenza Picena.

ASSEGNAZIONE VIDEO-CHECK
1° SET
21-23 (attacco Polo)
Video-Check richiesto da: Vibo Valentia per verifica tocco del muro
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena, 22-23

2° SET

1-2 (attacco Casoli)
Video-Check richiesto da: Potenza per verifica invasione a rete
Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Potenza Picena, 2-2

18-14 (attacco Gavotto)
Video-Check richiesto da: Vibo Valentia per verifica tocco del muro
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena, 19-14

23-19 (attacco Gavotto)
Video-Check richiesto da: Vibo Valentia per verifica in-out
Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Vibo Valentia, 23-20

24-21 (attacco Moretti)
Video-Check richiesto da: Potenza per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Vibo Valentia, 24-22

4° SET

4-3 (attacco Tartaglione)
Video-Check richiesto da: Potenza Picena per verifica tocco del muro
Decisione arbitrale invertita, palla contesa, punteggio immutato 4-3

7-5 (battuta Sintini)
Video-Check richiesto da: Vibo Valentia per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena, 8-5

14-17 (battuta Vedovotto)
Video-Check richiesto da: Vibo Valentia per verifica in-out
Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Vibo Valentia, 14-18

5° SET

1-1 (battuta Presta)
Video-Check richiesto da: Vibo Valentia per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena, 2-1

4-6 (battuta Tartaglione)
Video-Check richiesto da: Potenza Picena per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Vibo Valentia 4-7

B-CHEM POTENZA PICENA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 2-3 (23-25,
25-23, 25-20, 21-25, 14-16)
B-CHEM POTENZA PICENA: Polo 13, Bonami (L), Alikaj, Partenio 7, Miscio,
Calistri, Moretti 15, Tartaglione 21, Diamantini 12, Casoli 14. Non
entrati: Segoni, Quarta. All. Graziosi
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Medic 4, Sintini 4, Cesarini (L),
Marchiani 2, Forni 13, Vedovotto 20, Zanuto 17, Gavotto 12, Presta 11.
Non entrati: Korniienko, Sardanelli (L2), Paoli, Feroleto. All. Monti
ARBITRI: Gini di Cagliari e Zanussi di Lughignano di Casale sul Sile
(TV)
NOTE: spettatori 2400. Incasso 19000. Durata set: 31’, 33’, 26’, 33’,
22’