Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Serie B, il punto sulla 15° giornata

Calcio a 5 – Serie B, il punto sulla 15° giornata

Fata Olimpia – Nissa 6 – 3
Marcatori: 2 Marino (N)

Kroton – Futsal Melito 8 – 1
Marcatori: 3 Arcuri F. (K), 2 Tricoli (K), Martino L. (K), De Gennaro Al. (K) De Gennaro Ar. (K), Scaramozzino (M)

Arcuri Fabio

L’unico derby calabrese di giornata mette in bella mostra i momenti diametralmente opposti di Kroton e Futsal Melito: da un lato i pitagorici, che si impongono 8 – 1 e mettono a segno la terza vittoria consecutiva, che gli consente di allontanarsi dall’ultima posizione in classifica (occupata proprio dai rivali odierni); Melito che, invece, incassa la terza sconfitta consecutiva, ma cosa più grave incassa il secondo k.o. di fila in uno scontro salvezza.
Eppure l’avvio di partita, a dispetto del risultato finale, vede un Futsal Melito che riesce a sbloccare per primo il parziale, portandosi in vantaggio. La reazione dei padroni di casa è però poderosa e si trasforma in un forcing che viene premiato da tre reti, che consentono ai pitagorici di ribaltare il risultato e di portarsi al riposo avanti 3 – 1.
Nella seconda frazione ci si aspetterebbe la reazione del Melito, che però fatica a rientrare in partita e riceve la mazzata finale quando in una sola azione vede l’arbitro sventolare il rosso ai danni di uno dei propri giocatori. Sulla successiva punizione arriva il poker del Kroton. Gli ospiti provano allora la carta del portiere di movimento, ma la mossa si rivela disastrosa, perché il Kroton trascinato dalla coppia Arcuri-Tricoli (autori rispettivamente di una tripletta ed una doppietta) dilaga e chiude i conti portandosi addirittura su un impietoso punteggio di 8 – 1.

Futsal Cisternino – Cataforio  7 – 4
Marcatori: 4 De Matos (FC), Solidoro (FC), Galan (FC), Pulsi (FC), 2 Marcianò (C), 2 Gregorace (C)

Gregorace

Il Cataforio viene sconfitto dalla capolista Futsal Cisternino per 7 – 4, ma la squadra di Venanzi paga soprattutto un primo tempo disastroso, in cui di fatto non è entrata mai in partita, consentendo agli avversari di accumulare un vantaggio difficile da recuperare nella seconda frazione.
Come anticipato, la prima frazione è tutta di marca dei padroni di casa, che trascinati da un De Matos in forma smagliante (poker per lui nella gara odierna) si portano negli spogliatoi sul parziale di 4 – 0.
Dopo una prima frazione di fatto mai disputata, il Cataforio rientra in campo con tanto orgoglio e carattere, rimettendo tutto in discussione, fino ad accorciare sul 4 – 3 grazie alla coppia Marcianò-Gregorace. Il Futsal Cisternino però riesce ancora ad allungare, grazie ad un calcio di rigore concesso un pò generosamente dall’arbitro, che giudica volontario il tocco di braccio di Cilione. Gli ospiti non demordono e riescono ancora ad accorciare, riportandosi ad una sola rete di distacco. Venanzi, giustamente, ci crede e prova la carta del portiere di movimento, ma la capolista gestisce al meglio la situazione, non consentendo ai calabresi di acciuffare il pari e trovando altre due reti che chiudono la contesa e fissano il punteggio sul 7 – 4 finale, che lascia un pò di amaro in bocca ad un Cataforio che ha pagato caro il pessimo primo tempo disputato.

Real Team Matera – Ares Mola  5 – 5
Marcatori: 2 Dall’Onder (R), Aruanno (R), Barbosa (R), Maiullari (R), 3 Sabato (M), Lacoppola (M), Ferdinelli (M)

Sammichele – San Rocco Ruvo  9 – 0
Marcatori: 3 Mide, 2 Scatigna, Loschiavone, Genco, Giuliani, Zerbini

Sant’Isidoro – Meta  5 – 5
Marcatori: 2 Cottone (I), Cascino (I), Piazza (I), Puleo (I), 2 Bidinotti (M), Finocchiaro (M), Di Maria (M), Ficili (M)