Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley – Per VIbo supersfida contro Ortona: in palio la finale della Del Monte Coppa Italia di A2

Volley – Per VIbo supersfida contro Ortona: in palio la finale della Del Monte Coppa Italia di A2

Tutto pronto per la Final Four della Del Monte Coppa Italia. Sarà il
Pala Tricalle “Sandro Leombroni” di Chieti ad ospitare l’importante
evento organizzato dalla società Sieco Service Ortona in collaborazione
con la Lega Pallavolo Serie A, il comitato regionale della Fipav Abruzzo
e il comitato provinciale Fipav di Chieti. La guida al match della prima
semifinale, Sieco Service Ortona-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia,
ore 16:00.
QUI TONNO CALLIPO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA A distanza di sette
anni dall’ultima volta, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ritorna
ad assaporare l’intenso profumo di Coppa Italia di Serie A2. Era il 2008
e i giallorossi di Travica (futuri vincitori del campionato) si arresero
in finale contro Verona. E a distanza di dodici anni dallo storico
successo in Coppa Italia del 2003, la società giallorossa si ripresenta
nuovamente all’appuntamento con la storia. E’ un momento positivo per la
squadra di coach Luca Monti (vincitore della Del Monte Coppa Italia di
A1 2014 con Piacenza); dal suo arrivo in panchina quattro vittorie e due
sconfitte, ma soprattutto una ritrovata Tonno Callipo sotto il profilo
squisitamente mentale. C’è la necessaria determinazione e la voglia di
vincere. L’ultima vittoria di Matera ha aumentato ancor più il morale
del gruppo che si presenta con le giuste motivazioni all’appuntamento di
coppa. Le parole del capitano Marcello Forni lo confermano: “Arriviamo
carichi e pieni di fiducia. Affrontiamo Ortona, una squadra forte e
capolista del Campionato che giocherà davanti al proprio pubblico. Sotto
questo aspetto loro avranno un po’ di pressione in più. Noi andremo in
campo spregiudicati e aggressivi con l’intenzione di continuare a
vincere come stiamo facendo mettendo in campo tutto il nostro valore. Da
Matera ci portiamo dietro la concretezza che ci ha caratterizzato
soprattutto nel secondo, terzo set e anche quarto set, anche se è stato
un parziale poco competitivo. Non ci siamo abbattuti nei momenti di
calo, dobbiamo continuare con questa mentalità. Venderemo cara la pelle
e speriamo di vincere”. La squadra è partita stamattina in aereo da
Lamezia Terme con volo fino a Roma. Dalla capitale spostamento in
autobus verso Chieti. Oggi pomeriggio alle 15 allenamento sul mondoflex
tricolore del Pala Tricalle della città teatina e domattina, alle 9, la
classica seduta di rifinitura a poche ore prima del match contro Ortona.
QUI SIECO SERVICE ORTONA Per la società del presidente Tommaso Lanci si
tratta della prima assoluta nella Del Monte Coppa Italia. Qualificata di
diritto alla Final Four in qualità di società organizzatrice, la
compagine abruzzese si presenta ai nastri di partenza con tanta
passione. D’altronde, una città intera vive sulle ali dell’entusiasmo
anche in virtù di un campionato giocato ad altissimi livelli e che vede
Andrea Lanci e compagni comandare la classifica. Peraltro, gli
“impavidi” arrivano all’appuntamento con la Tonno Callipo in grande
forma e dopo il fondamentale successo in campionato ottenuto a
Corigliano. Vittoria conquistata in rimonta, vittoria del gruppo del
quale non facevano parte il febbricitante Cisolla e l’acciaccato Lanci,
rispettivamente sostituiti dagli ottimi Di Meo e Matricardi. Peter
Michalovic è l’asso della Sieco Service Ortona: l’opposto slovacco è il
top-scorer del campionato, la sua battuta e la sua potenza in attacco
sono ormai apprezzatte e conosciute anche a latitudini più alte. A
comporre la colonna vertebrale sul quale si poggiano le fondamenta
ortonesi altri due giocatori fondamentali nello scacchiere
tecnico-tattico di coach Nunzio Lanci. Antonio De Paola, martello che si
sta consacrando ad alti livelli: preciso in ricezione, efficace in
attacco e dotato di un’ottima battuta in salto. In seconda linea Ortona
si affida all’esperienza e alla sagacia tattica del libero Danilo
Cortina, ricettore di assoluto livello. Per la semifinale contro i
giallorossi, Ortona ritroverà poi al 100% quell’Alberto Cisolla che, a
37 anni, proverà a vincere la sua quinta Coppa Italia: 4 le ha già vinte
in A1, ma è la prima in assoluto anche per lui nella Del Monte Coppa
Italia di A2.
LA STORIA DELLA TONNO CALLIPO NELLA COPPA ITALIA DI A2 Quattro
partecipazioni, tre final-four disputate, una finale vinta nel 2003.
Questa, in estrema sintesi, la storia giallorossa nella Coppa Italia di
A2. La prima partecipazione risale a 14 anni fa: era il 2001 e i
vibonesi furono eliminati agli ottavi nel derby con Lamezia. La stagione
successiva il trionfo di Gioia del Colle nel ruolo di outsider; battuti
i padroni di casa pugliesi e in finale lo storico successo nel derby con
Lamezia. Nel 2004 e nel 2008 la Tonno Callipo va ancora vicina alla
conquista della Coppa Italia di categori, ma deve arrendersi, in
entrambe le occasioni, al Verona.
PRECEDENTI ED EX Sono due i confronti diretti in partie ufficiali tra le
due compagini e si riferiscono agli scontri diretti avvenuti in questa
stagione in campionato. Ortona ha avuto la meglio in entrambe le
occasioni. All’esordio in campionato, il 19 ottobre 2014, gli abruzzesi
vinsero con il punteggio di 3-1. Nella gara di ritorno, giocatasi al
Pala Valentia il 3 gennaio scorso, Lanci e compagni conquistarono la
vittoria al tie-break. Due gli ex della partita: oltre ad Alberto
Cisolla (a Vibo la scorsa stagione in A1) ecco Domenico Maiorana,
schiacciatore calabrese di Praia a Mare che giocò nelle giovanili della
Tonno Callipo disputando il campionato di B2 nella stagione 2008-2009.
I PROBABILI “STARTING-SEVEN” I due tecnici, Nunzio Lanci e Luca Monti,
dovrebbero schierare le migliori formazioni possibili. Ortona in campo
con A. Lanci al palleggio, Michalovic opposto, al centro Simoni e
ballottaggio tra Guidone e Moretti (quest’ultimo appare leggermente
favorito), in posto 4 Cisolla e De Paola, libero Cortina. Tonno Callipo
con Sintini in regia, Gavotto opposto, Forni e Presta i centrali,
Vedovotto e Zanuto in posto 4, Cesarini libero
IN NOVE IN CAMPO A CACCIA DI (UN’ALTRA) UNA FINALE Sarà una semifinale
che metterà di fronte nove giocatori a caccia della finale che già in
passato hanno già giocato e, molti di loro, anche vinto. Tra le fila dei
padroni di casa figurano i vari De Paola e Cortina (compagni di squadra
e vincitori della Coppa Italia nel 2013 con Atripalda), il centrale
Moretti (vincitore della Coppa nel 2009 con la maglia del Latina; in
quella squadra nel ruolo di libero c’era anche lo stesso Cortina) e,
infine, il martello Di Meo: quest’ultimo, pur non scendendo in campo,
faceva parte del roster del Mercatone Uno Pineto che perse la finale di
Casarano in Puglia contro il Taviano. Tra le fila giallorosse ecco i
vari Gavotto (vincitore nel 2001 con Torino e nel 2002 con Piacenza),
Forni (2005 con Santacroce), Cesarini (2010 con Roma), Paoli e Vedovotto
(compagni di squadra a Padova lo scorso anno e vincitore della Coppa
Italia).
VIDEO-CHECK E FINAL FOUR A TUTTO SOCIAL La Lega Pallavolo ha introdotto
numerose e significative innovazioni sia sotto l’aspetto tecnico, sia
sotto l’aspetto più legato al marketing e alla comunicazione. Importante
svolta per il Video Check System: i tocchi del muro, la valutazione
arbitrale più complessa, saranno oggetto di replay per la prima volta
nella storia del Campionato e degli Eventi. Gli allenatori delle quattro
squadre potranno quindi richiedere, oltre al controllo del pallone
in-out, delle invasioni e del fallo al servizio, anche la verifica del
contatto fra il Mikasa e le mani dei giocatori a muro sull’ultima palla
che abbia chiuso l’azione. Dopo la verifica a video da parte del secondo
arbitro, le immagini saranno immediatamente visibili al pubblico sui
maxischermi e, per la Finalissima di domenica, ai telespettatori della
diretta su RAI Sport 1. Alle 12 telecamere del Video Check in versione
classica si aggiungono due nuovi gruppi di ripresa, di 3 telecamere
ciascuno, accoppiati a due processori dedicati: questi fanno arrivare in
tempo reale al Video Check le immagini della rete riprese da due fronti
(sia dietro che davanti al muro), fotografando la palla ogni 6
millisecondi. Durante la Del Monte® Coppa Italia saranno numerose le
notizie, le curiosità e le informazioni che verranno postate sulla
pagina Facebook e che andranno ad aumentare l’offerta di news e foto già
presenti sul sito della Lega Pallavolo Serie A.
Ma non solo: su Twitter e Instagram saranno tantissime le novità per i
fan.
Facebook: Lega Pallavolo Serie A (o indirizzo
Instagram: hashtag dell’evento #delmontecoppa (segui l’utenza
@legavolley)
Twitter: hashtag #delmontecoppa
Inoltre, i due grandi schermi all’intero del PalaTricalle, saranno lo
show più social dell’anno. Chi assaporerà la Del Monte® Coppa Italia
Final Four direttamente dal palazzetto abruzzese verrà completamente
coinvolto dall’evento, rivedendo se stesso. Oltre alle azioni salienti
dei match giocati, si potrà aspettare con trepidazione le immagini del
Video Check System o trovarsi a sorpresa proiettati sui mega schermi
alle prese con la “KissCam”, la “CongasCam”, la “HappyCam” e la
“MikasaCam”.
GLI ARBITRI DESIGNATI DELLA FINAL FOUR Sono sei gli arbitri designati
per la “due giorni” teatina. Domani mattina verrano sorteggiate le
coppie per le semifinali. Questi i fischietti: Bruno Frapiccini di
Falconara Marittima (AN), in Serie A dal 2002, Fabio Gini di Cagliari,
in Serie A dal 1999, Dominga Lot di Santa Lucia di Piave (TV), in Serie
A dal 2010, Luca Saltalippi di Brufa (PG), in Serie A dal 2011, Marco
Turtù di Casette d’Ete (AP), in Serie A dal 2005 e Umberto Zanussi di
Lughignano di Casale Sul Sile (TV), in Serie A dal 2006.
INTERNET RADIO E TV Sieco Service Ortona-Tonno Callipo Calabria Vibo
Valentia sarà raccontata in diretta radiofonica da Radio Onda Verde, la
radio ufficiale della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Dalle 15:55
diretta volley con collegamento dal Pala Tricalle di Chieti con il
commento integrale affidato alla voce di Stanislao Liberatore. CALABRIA
TV, canale 15 del digitale terrestre, proporrà nei prossimi giorni la
differita integrale (giorno e orario da definire). Aggiornamenti punto a
punto su www.legavolley.it con il servizio live statistiche e sui nostri
social, su facebook (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia) e su Twitter
(@volleytonnocall) seguendo l’hashtag #ortonavibo