Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Promozione – Il Villa San Giuseppe cerca il successo nella sfida tra seconde

Calcio, Promozione – Il Villa San Giuseppe cerca il successo nella sfida tra seconde

di Giuseppe Calabrò – Oasi felice ?  Chissà…. stagione fortunata, la giovane società del Villa San Giuseppe intanto si gode il magico momento  in attesa della sfida “ titanica” di sabato prossimo contro il Soriano. Una sfida play off fra due formazioni  più in forma della categoria. All’ andata fu “ corsaro” il San Giuseppe, già la formazione dei due G ( Gattuso e Germanò)  in trasferta sta facendo sfaceli ( ben cinque successi lontani dal campo amico).

Villa San Giuseppe  con il secondo miglior attacco del girone.

Sotto una fitta pioggia Peppe Verbaro fa lavorare sodo i suoi prodi. Richiami atletici, schemi, tiri da fermo.

Si è al completo, ci si lavora in armonia e con il sorriso. Già , dice Verbaro, non ci sono “mugugni”, chi sta in panchina non fa drammi. Il campionato è lungo e ci sarà spazio per tutti.

Sta riprendendosi da un fastidioso incidente “ super Pippo “ Fontana potrà essere decisivo nell’incandescente finale di stagione con prevedibile coda “ play off” : i fratelli Sinicropi e Fornello sono al top della condizione atletica, giocatori esperti e di qualità.

E’ una piacevole sorpresa il “ fuori quota” portiere Antonio Cullari, ex Villese. Una “ sicurezza”, presa sicura, colpo di reni efficace, in alcune gare è stato decisivo.

Peppino Pizzata e Tonino Vita, sono la quantità e qualità. Pizzata corre come fosse un ragazzino, Vita quando è in giornata è un top player.

Non c’è una formazione standard, ripete sempre Peppe Verbaro, è ovvio che alcuni giocatori sono a “ prescindere” , ma il modulo lo adattiamo in base alle caratteristiche degli avversari.

“Seconda giovinezza” per Rocco Napoli e soprattutto per Roberto Nicolazzo, 12 centri, una stagione forse Irripetibile per il lungagnone ragazzo di Archi ben assistito in attacco da Santo Pellegrino, ex Hintereggio. Tonino Postorino è la  “ mina vagante”, genio e sregolatezza, quest’anno  è anche continuo nel rendimento. Stanno maturando anche i  “ fuori quota” Caracciolo  e Simone Sinicropi. Sinergia perfetta fra società, tecnico e giocatori. A Villa San Giuseppe, borgo antico famoso per l’agrume “ bella donna”, nelle piazzetta e nei ritrovi non si parla d’altro. Il calcio è bello anche per questo. Il dirigente Gianni Siclari è entusiasta : ci stiamo divertendo, ed ancora il più bello deve arrivare.

Luigi Germanò  dice . “ Stiamo lavorando per un progetto importante, il settore giovanile va incrementato e rafforzato. Dove volete arrivare ? Sorride sornione Luigi Germanò insieme a Pasquale Gattuso ….ma l’appetito vien mangiando  e il Soriano già bussa alle porte per il “ sorpasso” in graduatoria. Ci sarà il “ sorpasso” ?