Home / Sport Strillit / BASKET / Viola, Benedetto: “Male in attacco, dobbiamo tornare ad essere brillanti”

Viola, Benedetto: “Male in attacco, dobbiamo tornare ad essere brillanti”

Non va giù a Giovanni Benedetto la sconfitta interna contro Scafati. Una Viola sottotono e involuta rispetto a quella brillante del girone d’andata. Il coach neroarancio analizza cosi il match:

“La verità è che siamo calati in attacco. Noi si può vincere in casa facendo solo 65 punti. Diventa difficile battere squadre come Scafati se i nostri esterni fanno poco nulla, se prendiamo solo 16 rimbalzi e se tiriamo con il 65% ai tiri liberi. Poi riconosciamo che Scafati ha avuto un fuori categoria come Spinelli, ma lo sapevamo anche prima di giocarci contro.”
“Oggi paghiamo una prestazione molto aldi sotto delle nostre possibilità. Abbiamo avuto tutti il pensiero che una volta tornato Rush i nostri problemi sarebbero finiti, ma non per questo il contributo degli altri deve essere diverso. Non possiamo permetterci prestazioni così opache”
Negativa la prestazione del reparto esterno ed ,in particolare , di MoeDeloach.
“Non dipende dai singoli Tutta la squadra ha giocato male. Da parte di qualche giocatore c’è stato un rendimento inferiore a quello a cui ci aveva abituato. Vanno riconosciuti comunque i meriti a Scafati e agli investimenti che ha fatto per migliorare in corsa la squadra.”
“L’unica ricetta per rialzarsi è il lavoro. Chi crede che questa squadra vinca o vada ai play off semplicemente non ha capito nulla.E’ un campionato che cambia di settimana in settimana. Abbiamo messo tanto “fieno in cascina” nella prima parte di campionato ma non possiamo accontentarci. Dobbiamo tornare ad essere lucidi, entusiasmanti e vincenti cosi come lo siamo stati nella prima parte del campionato. Perdere brillantezza in questo periodo era una cosa preventivabile ma dobbiamo reagire.”