Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallamano – Operazione sorpasso compiuta, la Puliverde Crotone supera Putignano

Pallamano – Operazione sorpasso compiuta, la Puliverde Crotone supera Putignano

Puliverde Crotone – Pallamano Uisp 80 Putignano: 23 – 19  (risultato pt: 13 – 8)

 

PULIVERDE CROTONE: Fiorenza 1, Mariano 3, Lo Guarro, Calabrò, Cortese, Pedullà 7, Malerba, Gentile 1, Perri 8, De Masi, Gigliarano, Galluccio, Lonetto 3, Calabrese. All.: Cusato.

 

PALLAMANO UISP 80 PUTIGNANO: Bombara, Campanella, Laera 1, Laterza 1, Lipollis, Montalto 4, Mastrangelo 1, Morano 2, Notarangelo A. 4, Notarangelo D. 6, Mezzapesa, Santoro. All.: Realmonte.

 

ARBITRI: Pane di Lamezia Terme e Marasciulo di Fasano

 

 

Operazione sorpasso compiuta. Con una prestazione maschia la Puliverde Crotone batte una buonissima Pallamano Uisp 80 Putignano che ha lottato fino all’ultimo secondo. Con questi tre punti il Crotone supera in classifica proprio i pugliesi (squadra giovane e molto interessante) e si porta al terzo. Ripresa dunque la marcia interrotta con la sconfitta subita sul campo della capolista Pallamano Noci. Partita quasi a senso unico. I padroni di casa prendono i mano le redini del gioco fin da subito facendo capire agli avversari quello che sarebbe stato l’andazzo della gara. Una partita controllata seppur con qualche affanno. La squadra di casa è sempre in vantaggio e chiude la prima frazione di gioco con un più cinque abbastanza rassicurante. L’avvio di ripresa è ottimo, ma solo per il gioco espresso perché i rossoblù al tiro hanno sbagliato di tutto. In vantaggio di sette lunghezze la Pallamano Crotone ha sbagliato molti gol facili in pochi minuti. Da un possibile più dieci quindi si passa a più cinque grazie anche ad un Putignano che non molla e con tanta caparbietà resta in partita. È il momento più difficile per la Puliverde che non riesce a piazzare il colpo del ko, ma non rischia mai più di tanto. Nonostante un vantaggio rassicurante sono troppi i tiri sbagliati a tu per tu con il portiere, rigore compreso. Il tecnico Antonio Cusato prova quindi una mossa a sorpresa che sortisce qualche affetto per pochi minuti fino a quando gli avversari non hanno preso le contromisure. Perri si piazza a doppio pivot e apre molti spazi per i compagni che entrano facilmente, ma sbagliano sistematicamente il tiro. La voglia di vincere dei padroni di casa è però più forte. Nonostante una fortissima pressione del Putignano la Puliverde resta lucida e riesce a gestire il vantaggio e portare a casa una vittoria importantissima per la classifica, ma più ancora per il morale.