Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Insieme alla Viola la spinta del pubblico per battere Scafati

Basket – Insieme alla Viola la spinta del pubblico per battere Scafati

di Giovanni Foti – Certamente arrivare a più di 5000 spettatori in un palazzetto di Lega Due Silver, ad oggi, non è cosa da tutti i giorni, ma la Viola quest’anno ha riacceso qualcosa che mancava da un po’ di tempo nel basket della città di Reggio. La magia, però, non può durare in eterno, vista la qualità delle squadre di questa categoria. Ciò che deve rimanere sempre costante è proprio la presenza del pubblico al Palasport, per accompagnare la squadra nei momenti di grazia, ma soprattutto nelle difficoltà, che durante un cammino così lungo e impegnativo è inevitabile trovare ad un certo punto della stagione.

Sicuramente nell’ultimo periodo la squadra ha rallentato il passo, colpa soprattutto degli infortuni che hanno tormentato il giocatore più importante: Erik Rush, sostituito faticosamente da un Azzaro ancora acerbo per lottare contro avversari di gran lunga più esperti. Si è pagata, quindi, la limitatezza di un roster con rotazioni ridotte all’osso e che, dopo una mole di partite così dispendiose, sente la stanchezza.
L’ultima sconfitta a Treviglio, tuttavia, fa sperare in una ripresa, avendo recuperato Rush, che ha risposto bene al rientro in campo e potendo contare su un altro importante innesto tra gli esterni: Marco Spissu, al quale si deve dare il tempo giusto per entrare negli schemi di una squadra già collaudata e che potrà dare minuti fondamentali soprattutto a Marco Rossi.
Il match casalingo contro Scafati sarà un banco di prova fondamentale per lasciarsi alle spalle le ultime partite e riprendere una corsa che quasi nessuno si aspettava. Per raggiungere certi obiettivi la squadra ha bisogno del calore del pubblico reggino, che in certe occasioni è stato l’uomo in più e ha dato la spinta emotiva per arrivare a vittorie importanti.