Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley – Callipo Vibo Valentia, le curiosità statistiche dopo il match contro Castellana

Volley – Callipo Vibo Valentia, le curiosità statistiche dopo il match contro Castellana

Sei punti conquistati nelle ultime due partite e fattore casalingo
sfruttato a pieno. La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ha ritrovato
il sorriso grazie ai due successi consecutivi ottenuti contro Brescia e
Castellana Grotte. Il lavoro di coach Luca Monti e la ritrovata “verve”
del gruppo hanno permesso una graduale risalita in classifica. Sono 24 i
punti totalizzati con Forni e compagni che attualmente occupano il sesto
posto in graduatoria; le due vittorie conquistate hanno consentito,
peraltro, di rosicchiare qualche punto alle rivali che attualmente
precedono i giallorossi, vale a dire, Potenza Picena e Cantù. Domenica
prossima la Tonno Callipo, dopo aver svolto egregiamente i compiti a
casa, si misurerà con l’esame di maturità chiamato Domar Matera. La
sfida al Pala Sassi sarà fondamentale per il proseguio del campionato e
servirà da viatico in vista del 7 febbraio, data in cui la società del
presidente Pippo Callipo sarà impegnata nella prima semifinale della Del
Monte Coppa Italia al Pala Tricalle contro la società ospitante Sieco
Service Ortona, attualmente capolista del campionato di Serie A2
UnipolSai. Tornando, però, a dare uno sguardo a ciò che è accaduto
domenica scorsa, nel match contro la Materdominivolley.it Castellana
Grotte, emergono curiosità e dati interessanti sotto il profilo
squisitamente statistico. In primo luogo, la gara tra i calabresi e i
pugliesi ha messo in luce la brevità del match e, in particolar modo,
del primo set. 25-18 il punteggio finale del primo parziale conclusosi
in 18 minuti. Una durata breve che già molte in volte in passato la
Tonno Callipo ha registrato a più riprese nel campionato di A2. Dando
uno sguardo alle statistiche di durata dei singoli set (esclusi i
tie-break) dal 2001 (a partire dalla prima stagione in Serie A del
sodalizio giallorosso) ad oggi si scopre come questo minutaggio per set
sia stato superato in quattro occasioni che di seguito riportiamo:
SET DURATI DI MENO
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA – CODYECO SANTA CROCE 3-0 (3° SET, 25-20, 14
MINUTI) – 30° GIORNATA CAMPIONATO DI A2 2003-2004
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA – SIRA CUCINE ANCONA 3-0 (3° SET, 25-14, 16
MINUTI) – 11° GIORNATA CAMPIONATO DI A2 2003-2004
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA – GABECA BRESCIA (1° SET, 25-12, 17 MINUTI)
– 8° GIORNATA CAMPIONATO DI A2 2001-2002
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA – COM CAVI MULTIMEDIA NAPOLI 3-0 (3° SET,
25-17, 17 MINUTI), – 11° GIORNATA CAMPIONATO DI A2 2001-2002
NUMERI DA RECORD A MURO PER JACK SINTINI
Dal match contro Castellana Grotte è, inoltre, scaturito un altro dato
interessante per ciò che concerne lo score individuale a muro dei
giallorossi e, in particolar modo, di Giacomo Sintini. Con i due muri
realizzati nel match con i pugliesi, Jack ha superato quota 30 muri in
stagione, arrivando a realizzare 31 muri in 15 giornate di campionato.
Ripercorrendo le statistiche dei campionati di Serie A1 e Serie A2
dall’introduzione del Rally Point System si scopre che solamente un
altro palleggiatore ha fatto meglio di Sintini nel fondamentale del muro
nello stesso periodo di partite giocate (15 partite). Nella stagione
2010-2011 in Serie A1, con la maglia di Piacenza, un altro protagonista
della storia pallavolistica della Tonno Callipo, il cubano Javier
Gonzalez (a Vibo Valentia nella stagione 2009-2010), ha realizzato 33
muri. In Serie A2 Marco Visentin nella stagione 2011-2012, con la maglia
di Città di Castello, realizzò 30 muri (il dato delle statistiche a muro
della A2 è disponibile solo a partire dalla stagione 2008-2009). I
freddi numeri, come è noto, vanno letti, studiati ed interpretati nel
modo adeguato, ma in ogni caso, anche da queste piccole cose, si può
ripartire con ancor più slancio e voglia di vincere.