Home / Sport Strillit / BASKET / Viola, Branca: “Noi abbiamo ancora fame e voi? Vi sfido…”

Viola, Branca: “Noi abbiamo ancora fame e voi? Vi sfido…”

“Lo dico subito e senza giri di parole: al di là delle suggestioni che la storia regala, per la Viola la partita dell’anno non è Viola-Treviso, ma quella di domenica prossima contro Scafati. Lo è per ragioni contingenti di classifica e lo è per riprendere un cammino virtuoso interrotto – soprattutto a causa dell’infortunio di Rush – e che ora dobbiamo necessariamente riprendere. La nostra squadra sta innegabilmente affrontando, pur con tutte le attenuanti del caso, un momento difficile, il momento difficile che tutte le compagini conoscono, almeno una volta a stagione. I segnali, incoraggianti, di crescita, si sono visti domenica scorsa a Treviglio, ma ora la partita dell’anno è quella contro Scafati, il primo di due consecutivi turni casalinghi che ci chiariranno le idee su cosa ci riserva il finale di stagione. Quella di domenica prossima, palla a due alle 18, è una chiamata a raccolta del popolo neroarancio, mi aspetto che la città risponda “presente” come e più della gara contro Treviso. La prima fase della stagione è stata bellissima, a tratti esaltante, ma noi non siamo affatto appagati, abbiamo ancora fame! Siamo affamati e anche incazzati. Che lo sia anche la nostra gente somiglia più ad una certezza che ad un augurio. Nelle prossime ore diffonderemo le indicazioni per la prevendita, ciascun tifoso si attrezzi per portare al palasport un amico che non ci è mai venuto o non ci viene da tanti anni. Mi rivolgo ai tifosi: vi sfido di nuovo, vediamo se siete capaci di stupirmi ancora. Temo già di sapere come andrà a finire…”.