Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Cosenza, presentato “Il cammino del Fuoco Olimpico”

Cosenza, presentato “Il cammino del Fuoco Olimpico”

Si è svolta questa mattina, presso la Sala degli Stemmi della Provincia di Cosenza, la conferenza di presentazione relativa alla mostra “Il cammino del Fuoco Olimpico” che verrà inaugurata giovedì 29 gennaio alle 16.30 dal Presidente del Coni Giovanni Malagò  presso la sede di piazza Matteotti.

L’iniziativa del CONI, che si avvale dell’adesione della Presidenza della Repubblica, è l’occasione per una serie di appuntamenti che coinvolgono il numero uno del Comitato Olimpico Italiano e avranno luogo come da programma allegato.

Ha aperto i lavori il Delegato Provinciale e Consigliere Nazionale Pino Abate raccontando la genesi dell’ambizioso progetto, cui ha fatto seguito l’intervento della  Dirigente responsabile dell’Area Territorio e Promozione del CONI di Roma Cecilia D’Angelo, che si è complimentata per l’idea innovativa e l’ottimale progressione della manifestazione, sostenendo che lo sport fa bene anche all’economia del paese.

Si è detto entusiasta dell’iniziativa anche l’Assessore allo Sport Carmine Vizza, che insieme all’amministrazione comunale ha appoggiato l’idea del CONI di allestire, in tempi brevissimi, il Gabinetto Tecnico Medico Scientifico presso il Campo Scuola di via degli Stadi.

È toccato poi alla Coordinatrice dello Staff Tecnico della Delegazione cosentina soffermarsi sull’affiatato lavoro del team prima di introdurre la relazione di Giuseppe Stamile, componente dello Staff, curatore della presentazione.

Il Presidente del Comitato CONI Calabria Demetrio Praticò ha posto l’accento sull’efficacia dell’attività sociale collegata allo sport, mentre la Referente Exodus per la Calabria Deborah Granata ha illustrato l’appuntamento in programma nell’Aula Magna dell’Università della Calabria, alle 11.30, che vedrà la compresenza di Don Antonio Mazzi e di Giovanni Malagò.

Il Presidente del Rotary Club Rende Salvina Fabiano, da ultimo, ha spiegato le ragioni che hanno spinto l’associazione da lei rappresentata a supportare l’iniziativa attraverso la donazione di un defibrillatore che verrà alloggiato presso il GTMS del Campo Scuola Coni.

In conclusione il Delegato Provinciale Abate ha voluto omaggiare la Dirigente del CONI romano con una scultura realizzata dall’artista cetrarese Salvatore Abbate.