Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley – Una gradita presenza ieri al Pala Valentia: Nico Agricola

Volley – Una gradita presenza ieri al Pala Valentia: Nico Agricola

Domenica pomeriggio la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ha conquistato
la seconda vittoria consecutiva in campionato. Sfruttato, dunque, al
meglio il fattore casalingo con sei punti messi in cascina nelle ultime
due partite giocate al Pala Valentia. A impreziosire ancor più il
pomeriggio di ieri, una graditissima presenza ieri all’interno del
palazzetto giallorosso. Accanto al presidente Pippo Callipo, un volto
noto della storia pallavolistica giallorossa: Nico Agricola. Il tecnico
marchigiano è tornato a Vibo Valentia dopo tanti anni e la sua presenza
non è passata inosservata. Tifosi che lo hanno accolto calorosamente,
amici, conoscenti e semplici colleghi di lavoro. D’altronde non poteva
essere altrimenti, visto l’illustre passato di Nico Agricola all’interno
della società giallorossa. La Calabria ha dato tanto a Nico Agricola e
lui ha dato tantissimo alla pallavolo calabrese grazie alla sua
esperienza e al suo carisma. Nella stagione 1998-1999 allenatore in
Serie A2 della Multiservizi Lamezia, mentre l’arrivo a Vibo Valentia
risale alla stagione 2002-2003. Era il secondo anno della società
giallorossa nel campionato di Serie A2 e con Nico Agricola in panchina
la Tonno Callipo Vibo Valentia ottenne un lusinghiero sesto posto in
classifica. Ma fu una stagione trionfale grazie, soprattutto, alla
straordinaria vittoria della Coppa Italia di A2. Senza avere i favori
del pronostico, la squadra di Agricola ribaltò le previsioni
raggiungendo la finale (battuta la squadra ospitante Gioia del Colle)
dove sconfisse, in un derby tutto calabrese, la Raffaele Lamezia. Ma
Nico Agricola ha svolto un ruolo da protagonista anche nelle stagioni
successive sia nel ruolo di consulente tecnico (nella stagione 2006-2007
fu il vero deus ex machina del mercato giallorosso) che di responsabile
del settore giovanile. Un ruolo paradigmatico, peraltro, Nico Agricola
lo ha svolto nel percorso di crescita compiuto da Antonio Valentini
(attuale vice-coach della prima squadra) e Pasquale Piraino (preparatore
atletico). Nell’eccelso curriculum del tecnico marchigiano anche le
recenti esperienze nel ruolo di responsabile dei vivai di Piacenza e
Trento.
Al termine del match tra la Tonno Callipo e la Materdominivolley.it
Castellana Grotte, le sensazioni dell’ex allenatore giallorosso:
“E’ sempre una grande emozione ritornare a Vibo. Gli anni trascorsi in
Calabria – ha affermato Agricola – rientrano tra i ricordi più belli ed
intensi della mia carriera. Abbiamo ottenuto vittorie indimenticabili,
come quella della Coppa Italia di A2 nel 2003 e nel corso degli anni ho
visto crescere la professionalità di una società affermatasi a pieno
titolo nell’olimpo della pallavolo italiana”. Così come piacevole è
stato reincontrare il presidente Pippo Callipo: “In Pippo Callipo ho
rivisto la solita persona squisita e affabile. Un uomo veramente
appassionato della pallavolo che in questi anni ha operato con serietà e
competenza. Nel contesto economico attuale bisogna rendersi conto che
non ci sono più le condizioni per poter fare follie e va dato merito al
presidente Callipo di aver agito con oculatezza e programmazione.
Ritengo che la Serie A2 non sia un campionato riduttivo per la società
giallorossa alla luce anche, e lo ribadisco, della difficile congiuntura
economica attuale. E’ anche grazie al presidente e agli sforzi compiuti
dalla società che una piccola città come Vibo Valentia può vantare una
realtà sportiva e sociale di livello”
Nella foto, il presidente Pippo Callipo insieme a coach Nico Agricola al
termine del match di ieri pomeriggio