Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Calcio a 5 femminile – Sporting Locri ciclonico a Vittoria (0-9)

Calcio a 5 femminile – Sporting Locri ciclonico a Vittoria (0-9)

VITTORIA CALCETTO – SPORTING LOCRI 0-9

Borello 5′, Capalbo 6’20”, Sabatino 14’10”, Marino 17′ e 17’30”, Sabatino 20′; st Capalbo 4’15”, De La Vega Fernandez Beita 12’50”, Capalbo 19’50”.

Vittoria Calcetto:Saggio, Paneduro, Russo di Mare, Corrao, Ricupero, Primavera F., Sabatino I., Di Grusa, Ternullo, Lucaselli, Primavera C., Cucinotta.

Mister Nobile

SPORTING LOCRI: Modestia, Ceravolo, Liuzzo, Sabatino A., Marino, Ierardi, Borello, De La Vega, Capalbo.

Mister Salvatore Ferrara

Ammonita Corrao, Di Grusa.

Arbitri:Graziano (Palermo), Graziano (Palermo) CRONO: Peluso (Ragusa)

Grandissimo successo per lo Sporting Locri che espugna in maniera netta un Vittoria che non è riuscito ad entrare mai in partita, mostrando un gioco duro e, costringendo le calabrese a  “salvaguardarsi”.

Il Locri dal canto suo ha risposto con le sue armi: gioco, fraseggi e tecnica, determinato a superare le insidie e conquistare i 3 punti in terra siciliana.

Si parte alla grande con Sara Borello al 5’, mostrando continuità di un periodo felice per lei e sfoggiando una prestazione monumentale. Piccola ma terribile che, con un muro in difesa e ottima visione di gioco, è riuscita anche ad aprire le danze allo Sporting Locri che ha raddoppiato dopo un minuto  con il suo capitano Gigia Capalbo che grazie ad una illuminazione di Beita sigla il 2 a 0 con un destro chirurgico.

Da lì solo le ragazze calabresi con doppiette di Antonella Sabatino ( vince il derby di famiglia contro la sorella Imma) e Federica Marino (nonostante l’infortunio che non le sta permettendo di giocare al 100%, la calcettista venuta da Catanzaro, ci mette ben due volte la firma),  che chiudono la prima frazione di gioco con un rotondo 6 a 0.

Nel secondo tempo le locali provano ad accelerare ma non c’è niente da fare contro un Locri tutto potenza e cuore. Il capitano Capalbo sa che è la giornata delle grandi prestazioni e regala un 7 a 0 con grande tiro da fuori. La “furia” del Vittoria non si placa e il match porta molti falli, le locresi sbaglieranno tre tiri liberi e occasioni nitide davanti porta, il margine poteva essere più ampio. L’ottavo gol su punizione è sigillo di una grande Beita che ha deliziato ed inventato belle giocate per il gruppo, segno che la macchina gira e il Locri mostra compattezza e feeling. Chiude la goleada contro le siciliane il numero 10 locrese che porta a casa, sorrisi, tre punti, tripletta personale, e secondo posto in classifica, a pari merito col Salandra e la sconfitta del Salinis.

Braccia al cielo per le amaranto che tornano a casa con qualche acciacco di troppo. Adesso in settimana si proverà a recuperare le infortunate;  purtroppo mister Ferrara, vista l’infermeria piena, non potrà lavorare serenamente e al 100% per preparare un importante match casalingo con un rinato Futsal Melito, ma siamo sicuri che le ragazze, per fortuna in forma smagliante dal punto di vista della condizione atletica e morale alle stelle, sapranno regalarci un’altra emozionante partita.

 

Mister Salvatore Ferrara:Ho visto il gruppo giocare da squadra e grandi individualità impreziosire questa gara che ci ha regalato tre punti importanti visti anche i risultati degli altri campi. Sono soddisfatto della gara e delle ragazze, un po’ preoccupato per via dei vari infortuni. Abbiamo avuto modo di giocare tranquillamente, se pur con molti punzecchiamenti, ma mai messi in difficoltà e le ragazze si sono regalate bei gol e giocato per giungere a 37 punti che adesso ci vedono condividere il secondo posto con Salandra. Questa settimana non abbiamo lavorato al 100% ma la voglia di vittoria era tanta, anche dopo il pareggio che ci ha lasciato l’amaro in bocca. Il pre Melito lo vivremo con la consapevolezza di avere un derby calabrese che dovrà divertire senza mai dare nulla per scontato”.