Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Viola, Spissu: “Orgoglioso d’indossare una maglia storica come quella neroarancio”

Basket – Viola, Spissu: “Orgoglioso d’indossare una maglia storica come quella neroarancio”

di Vittorio Massa – Nuovi arrivi in casa neroarancio. La Viola ha presentato Marco Spissu, giovane playmaker classe 95’ e già nel giro delle nazionali giovanili, che andrà a rinforzare il roster guidato da coach Benedetto.

Volto da giovanissimo e voce emozionata. Così si presenta Spissu:”Sono orgoglioso di vestire una maglia cosi prestigiosa. La Viola mi seguiva da molto tempo e adesso sono qui. Mi ha entusiasmato sia il progetto della società, sia il calore di questa città. Sono certo  che, seppur giovanissimo, potrò dare una mano importante alla squadra. Non vedo l’ora di entrare al PalaCalafiore”

Anche il coach Benedetto ha sottolineato l’importanza del nuovo innesto :” Marco ha la possibilità di crescere , sia sotto il profilo tecnico che umano, in un club importante come la Viola Reggio Calabria e ci auguriamo che con noi possa raggiungere obiettivi e risultati importanti».

Entusiasta,ovviamente, il Presidente Branca: “Diamo il benvenuto a Marco Spissu, uno dei prospetti più importanti del basket italiano. Ha voglia di fare bene e indosserà la canotta numero dieci, un numero che fu di Ginobili e che rappresenta molto per la storia di questa squadra.

Il numero uno reggino coglie poi l’occasione per ribadire alcuni concetti chiave” Siamo abbondantemente oltre gli obiettivi stagionali prefissi e abbiamo  già totalizzato, gli stessi punti di tutto il campionato scorso.Non abbiamo mai negato la possibilità d’intervenire sul mercato qualora si fosse presentata un’occasione in linea con il nostro bilancio.L’arrivo di Spissu ne è la dimostrazione.

Branca ha poi sottolineato come la partnership con l’azienda “Caffè Mauro” sia stata decisiva per l’acquisto di un nuovo giocatore. “Un segnale forte che dimostra quanto le aziende si stiano riavvicinando a noi”.

Spissu, che ha già svolto il primo allenamento con la nuova squadra, sarà a disposizione del coach già dalla trasferta di Treviglio. Una pedina in più per un roster ancora privo di Erik Rush