Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, la Pallavolo Cinquefrondi ancora una volta impegnata nel sociale

Volley, la Pallavolo Cinquefrondi ancora una volta impegnata nel sociale

Non manca mai l’impegno della Pallavolo Jolly Cinquefrondi nel sociale. Accolta con grande piacere la presenza dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla in occasione della gara interna di sabato 24 Gennaio Bcc Mandor Cinquefrondi Rc – Si!Happy Loreley Potenza in programma alle ore 18:30. La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa demielinizzante, con lesioni a carico del sistema nervoso centrale. Le donne, sono insieme ai giovani le più colpite dalla malattia. Su 63 mila persone con sclerosi multipla in Italia, oltre 42 mila sono donne. Due su tre. In termini assoluti questo significa circa 1.200 nuovi casi all’anno. Per questo è fondamentale sostenere, ed è questo lo scopo dell’Aism. La società Pallavolo Jolly Cinquefrondi ha chiamato i dirigenti, il suo staff tecnico, i giocatori e tutti i tifosi ad una manifestazione pro raccolta e sostegno alle iniziative sulla Sclerosi Multipla. Tale manifestazione ha lo scopo di sensibilizzare tutti a sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla, malattia che in Italia colpisce 72 mila persone e per la quale non esiste ancora una cura risolutiva. AISM, da sempre dalla parte delle persone con SM, porta avanti con un finanziamento di 900.000 euro uno studio clinico controllato e multicentrico che coinvolge 30 Centri clinici distribuiti su tutto il territorio nazionale e più di 1000 persone con SM, per fornire risposte concrete e scientificamente controllate . La ricerca negli ultimi anni ha fatto tantissimi progressi, esistono terapie in grado di rallentare la progressione della malattia e di migliorare nettamente la qualità di vita delle persone. È per questo che la Pallavolo Cinquefrondi è vicina all’iniziativa e sarà il testimonial locale per la raccolta fondi, un bel gesto di solidarietà che è tipica della società della piana. Il commento di mister Polimeni da sempre a fianco dell’Aism: “Sono orgoglioso della mia società sempre sensibile a queste iniziative cosi come di essere a fianco dell’Aism. Mi conoscono tutti come l’allenatore della Pallavolo Jolly Cinquefrondi ma in realtà sono anche un tecnico della riabilitazione che si occupa dell’ attività motoria preventiva e adattata nelle varie disabilità permanenti o temporanee. Lavoro quotidianamente con ragazze a cui è stata diagnosticata la SM e vivo questa realtà a 360 gradi. Siamo convinti di avere i migliori ricercatori nel settore cosi come che presto verrà trovata una cura definitiva per la SM. Per questo invito tutti a sostenere l’Associazione: quel che fanno ogni giorno cambia le vite di tutte le persone con sclerosi multipla, e quel che investono nella ricerca scientifica potrà davvero cambiare anche il domani di tutti”.