Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, Vibo torna a ruggire: Brescia ko 3-0

Volley, Vibo torna a ruggire: Brescia ko 3-0

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ritorna alla vittoria in
campionato. Battuta la Centrale Mcdonald’s Brescia con il punteggio di
3-0. Una vittoria meritata nel punteggio e nel gioco con i giallorossi
di coach Monti capaci di sciorinare una pallavolo efficace sia nella
fase side-out, sia nella fase break. E così, dopo cinque sconfitte
consecutive nel campionato di A2 UnipolSai, Forni e compagni tornano a
respirare aria fresca e genuina. La vittoria al Pala Valentia davanti al
proprio pubblico mancava dal 16 novembre (3-2 su Matera) e un successo
pieno da 3 punti dal 26 ottobre (3-0 su Tuscania). A distanza di tre
giorni dal ko contro Tuscania, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
ha messo in campo qualità tecniche e la necessaria rabbia e
determinazione per avere la meglio di un avversario che proveniva da due
vittorie consecutive contro Reggio Emilia e Castellana Grotte. Battuta e
correlazione muro-difesa sono apparse fin da subito gli elementi in
grado di rompere il ghiaccio e di fare la differenza. 6 gli ace
realizzati e 14 i muri messi a terra con un Marcello Forni in grande
spolvero: per il capitano 12 punti, dei quali 6 a muro, 4 vincenti in
attacco con il 57% e 2 ace. Efficace e continua anche la distribuzione
di gioco di Sintini che ha mandato in doppia cifra Gavotto (16 punti e
il 50% in attacco) e Zanuto (14 punti con la medesima percentuale in
attacco). Per il martello italo-brasiliano una prestazione ulteriormente
impreziosita dall’aver realizzato 3 ace e 2 muri. Redditizia in questo
ultimo fondamentale anche la prova di Vedovotto che ha timbrato 9 volte
il cartellino mettendo a segno 3 muri. Brescia non ha potuto fare nulla
di fronte alla continuità di gioco mostrata dai giallorossi, coach
Zambonardi ha provato più volte a stoppare il ritmo avversario, ma ha
anche dovuto fare i conti con la sfortuna. Nel secondo set, infatti, il
centrale Agnellini ha dovuto lasciare il campo dopo aver subito una
distorsione alla caviglia destra (al suo posto Maestrelli). Tra le fila
dei lombardi a provare a tenere in vita i suoi ci ha provato il solito
Paoletti: per l’opposto di Brescia 17 punti con il 41% in attacco
conditi da 2 muri. Con i tre punti ottenuti stasera la Tonno Callipo
Calabria Vibo Valentia guadagna una posizione in classifica scavalcando
la Domar Matera. I giallorossi raggiungono quota 21 punti, a -5 dal
quinto posto occupato dalla Cassa Rurale Cantù (26 punti).
LA CRONACA DEL MATCH
PRIMO SET – Roster della vigilia confermati: Brescia in campo con
Quartarone al palleggio, Paoletti opposto, Agnellini e Signorelli al
centro, Bellini e Rodella i martelli, Peli libero. La Tonno Callipo si
schiera con Sintini in regia, Gavotto opposto, Forni e Presta i
centrali, Vedovotto e Zanuto in posto 4, Cesarini libero. Primissima
parte di set equilibrata, Presta rompe il ghiaccio con un attacco e un
muro, 9-6 (il coach bresciano Zambonardi chiama il suo primo time-out
discrezionale). Zanuto è ispirato e mette a terra un bel pallone in
contrattacco, 13-8 (al riposo tecnico i giallorossi erano avanti di 4
punti, 12-8). Vedovotto, in attacco prima, e a muro poi, mette la
freccia e porta i suoi sul 18-11, secondo time-out discrezionale per
Brescia. Al rientro in campo Forni sigla un ace, 19-11. Brescia accorcia
19-13 e stavolta è coach Monti a chiamare tempo. Gavotto rimette le cose
a posto, 20-13. E’ il muro del capitano Marcello Forni a decretare la
vittoria del parziale 25-16.
SECONDO SET – Brescia si porta avanti 4-5, ma Zanuto firma un ace
spettacolare e riporta avanti i suoi 6-5. Sul 9-9 si infortunia il
centrale bresciano Agnellini (distorsione alla caviglia destra), al suo
posto dentro Maestrelli. A spezzare l’equilibrio in favore della Tonno
Callipo è Sintini che a muro stoppa Bellini, 14-12. La squadra di coach
Monti domina a muro e vola sul 19-14 con il block di Presta. Nel finale
allunga ancora Vedovotto con un ace che penetra nella zona di conflitto
tra posto 5 e posto 6 della ricezione bresciana. Per Forni e compagni il
set è in discesa e la conquista del parziale arriva sul 25-17.
TERZO SET – Nel terzo parziale i giallorossi martellano ancora dalla
linea dei 9 metri con uno scatenato Zanuto che trova 2 ace consecutivi
(7-3). La Tonno Callipo allunga fino al 16-12, ma Brescia sfrutta alcune
amnesie dei calabresi e si rifà sotto 16-15 costringendo coach Monti a
stoppare il gioco. Gavotto in attacco mette a terra la palla del 17-15.
Vedovotto allunga ancora, 19-16. Brescia però non molla e dopo l’errore
da posto 4 in attacco di Zanuto si riporta ancora una volta a -1
(21-20). Quartarone manda sul nastro la battuta, 22-20. Nel finale Forni
e compagni allungano ancora e chiudono i conti con il muro vincente di
Vedovotto, 25-21.
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – CENTRALE MCDONALD’S BRESCIA 3-0
(25-16, 25-17, 25-21)
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Sintini 3, Cesarini (L),
Marchiani, Forni 12, Vedovotto 9, Zanuto 14, Gavotto 16, Presta 7. Non
entrati: Medic, Korniienko, Sardanelli (L2), Paoli, Feroleto. All. Monti
CENTRALE MCDONALD’S BRESCIA: Signorelli 6, Fondrieschi, Rodella 5,
Maestrelli 1, Crosatti, Bellini 5, Quartarone 1, Paoletti 17, Agnellini
1, Peli (L). Non entrati: Montanari
ARBITRI: Di Blasi e Nicolazzo
NOTE: spettatori 500. Incasso 1255. Durata set: 23’, 24’, 25’. Tot. 72’
Nella foto, un attacco del capitano Marcello Forni contrastato a muro da
Maestrelli (foto Scalamandrè)