Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallavolo, Tonno Callipo Vibo: i giallorossi lottano, ma vengono sconfitti al tie-break

Pallavolo, Tonno Callipo Vibo: i giallorossi lottano, ma vengono sconfitti al tie-break

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia lotta, ci prova, mostra
carattere e cuore, ma alla fine è costretta a cedere alla Sieco Service
Ortona. I giallorossi escono sconfitti dopo una dura battaglia terminata
al tie-break. Sotto due volte nel conto dei set, i ragazzi di coach Luca
Monti, alla prima ufficiale sulla panchina della Tonno Callipo Calabria
Vibo Valentia, non riescono a trovare il varco giusto nel tie-break. Il
2015 si apre con una sconfitta, ma è un ko che porta in dote un punto
nella cascina giallorossa. Il bicchiere è da considerarsi comunque mezzo
pieno per la volontà e la determinazione messa in campo dai ragazzi. È
un punto di partenza, nonostante sia arrivata la quarta sconfitta
consecutiva in campionato e nonostante sia arrivato anche il quarto ko
consecutivo al Pala Valentia davanti ad un pubblico degno di una partita
come quella disputatasi nel palazzetto giallorosso. Due tifoserie
amiche, due tifoserie che hanno incitato e urlato dal primo all’ultimo
pallone. Circa sessanta i sostenitori arrivati dall’Abruzzo per
sostenere i propri beniamini. A differenza delle partite precedenti, è
mancato il fondamentale dell’attacco. I giallorossi non sono andati
oltre il 38% e nel lungo periodo è stato questo il fattore forse
decisivo che ha fatto pendere la bilancia dalla parte della compagine
del presidente Tommaso Lanci. Bene il muro con 16 blocks totali (4 a
testa per Sintini e Paoli). A livello individuale Zanuto è stato il
top-scorer dei suoi con 19 punti; bene Presta con il 60% in attacco e 3
muri realizzati. Tra le file ortonesi ancora una volta da registrare la
prova di Michalovic: lo slovacco è l’autentico catalizzatore del gioco
abruzzese e anche nel match di stare ha messo a terra qualcosa come 31
palloni. Bene anche De Paola, soprattutto al servizio, e il centrale
Simoni (11 punti con 4 muri messi a segno).

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Confermate le formazioni della vigilia: coach Monti deve
rinunciare a capitan Forni, al suo posto Paoli accanto a Presta al
centro. Per il resto, Sintini-Gavotto, Vedovotto-Zanuto, libero
Cesarini. Ortona deve fare a meno dell’ex Cisolla; coach Nunzio Lanci
schiera Andrea Lanci al palleggio, Michalovic opposto, Guidone e Simoni
al centro, Di Meo e De Paola di banda, Cortina libero. Gli abruzzesi
partono forte portandosi subito sullo 0-3 costringendo coach Monti a
chiamare il suo primo time-out discrezionale. Ortona mantiene 4
lunghezze di vantaggio e al riposo tecnico è avanti 8-12. I giallorossi
provano a più riprese a dimezzare lo svantaggio, ma Ortona è caparbia e
con l’ace di De Paola si porta sul 16-21 (coach Monti chiama il suo
secondo time-out discrezionale). La Tonno Callipo non trova il varco
giusto e gli ospiti conquistano il set 20-25 dopo l’ace realizzato da Di
Meo.

SECONDO SET – Si gioca punto a punto sul filo dell’equilibrio con le
due squadre che lottano per provare ad aumentare il distacco e issarsi
nel punteggio. Ci prova Ortona sull’8-10, allungando 9-12 al riposo
tecnico grazie al muro di Michalovic. Sintini e compagni non ci stanno e
si riportano a -1 sul 15-16 con il muro di Presta. Vedovotto completa la
rimonta e trova il punto della parità che vale il 18-18. Il sorpasso
giallorosso arriva sul 20-19 con Paoli. Gavotto in attacco e Sintini a
muro trovano la fuga vincente portando la Tonno Callipo sul 23-20.
Ortona non è mai doma, annulla due palle set, ma si arrende 25-23 dopo
la battuta terminata out di De Paola.

TERZO SET – Ancora una buona partenza degli abruzzesi che si portano
sul 2-5, ma la Tonno Callipo reagisce e con il muro di Vedovotto su
Michalovic trova il 6 pari. I giallorossi non si accontentano e dal 5-6
virano avanti 8-6 grazie all’ace di Paoli e all’attacco di seconda di
Sintini, 8-6. Ortona rimonta con Michalovic, ma soffre in ricezione e
permette a Vedovotto di mette palla a terra con lo smash che segna il
10-8. I giallorossi al riposo tecnico hanno però solo un punto di
vantaggio, 12-11 dopo l’attacco vincente di Zanuto. Si gioca e si lotta
punto a punto con molteplici difese da entrambe le parti del campo.
Ortona però trova il pertugio vincente sul 16-18 e mantiene inalterato
il vantaggio fino al termine difendendosi dall’attacco giallorosso. E’
Michalovic il risolutore del team abruzzese e lo slovacco realizza il
punto decisivo del 23-25.

QUARTO SET – Nel quarto parziale prosegue il ritmo serrato e la lotta
punto a punto tra le due squadre. Al riposo tecnico è Ortona stavolta a
virare avanti di una lunghezza sull’11-12. I ragazzi di mister Monti
però ritrovano l’abbrivio e ringhiano con Sintini ancora una volta a
muro su Michalovic, 16-14. Sul 17-15 però è Ortona a farsi sentire e a
piazzare un break di 0-3 che riporta la squadra di coach Nunzio Lanci
avanti 17-18. Michalovic passa ancora, 17-19, e costringe il tecnico dei
giallorossi a stoppare il gioco. I giallorossi provano a ricucire, ma
Zanuto subisce un muro che porta Ortona sul 20-23. Gavotto con un ace
prova a rimettere tutto in gioco, 22-23 e costringe coach Lanci a
chiamare time-out. I giallorossi mostrano cuore e carattere, annullano
due palle match e trovano i vantaggi. Dal 22-24, uno scatenato Vedovotto
porta i suoi sul 25-24 con il muro su Michalovic. Ortona annulla una
palla set, ma si arrende alla fame dei giallorossi che si tramuta
nell’attacco vincente di Gavotto che con un mani e fuori fa esplodere il
palazzetto: 27-25 per la Tonno Callipo.

QUINTO SET – Si gioca un tie-break con le due squadre provate dalla
stanchezza fisica e mentale. L’arbitro Lot giudica out un attacco di
Zanuto, che è apparso nettamente toccato dal muro, tra le veementi
proteste della formazione giallorossa. Vengono ammoniti i due
palleggiatori, Sintini e Andrea Lanci. Ortona con l’attacco di Zanuto
out si porta sul 6-8 al cambio di campo. I giallorossi ci provano,
difendono e provano a contrattaccare, si portano ad un passo dalla
parità, ma si arrendono nel finale. Vedovotto subisce un muro, 10-13.
Ortona ha via libera e conquista la vittoria 10-15 dopo l’attacco di
Gavotto terminato sul nastro.

IL TABELLINO

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA-SIECO SERVICE ORTONA 2-3 (20-25,
25-23, 23-25, 27-25, 10-15

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Medic, Sintini 7, Cesarini (L),
Marchiani, Vedovotto 14, Zanuto 19, Paoli 8, Gavotto 14, Presta 9. Non
entrati: Korniienko, Forni, Sardanelli (L2), Feroleto. All. Monti
SIECO SERVICE ORTONA: Simoni 11, Guidone 3, De Paola 17, Michalovic 31,
Cortina (L) 1, Di Meo 12, A. Lanci 3, Moretti 1, Maiorana. Non entrati:
Matricardi, Cisolla, Orsini. All. N. Lanci
ARBITRI: Lot e Zanussi
NOTE: durata set: 24’, 26’, 28’, 29’, 17’