Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Violante (Gallico-Catona): “Allarghiamo il comprensorio per arrivare al professionismo”

Calcio, Violante (Gallico-Catona): “Allarghiamo il comprensorio per arrivare al professionismo”

di Giuseppe Calabrò – Ha lavorato tantissimo in questi giorni il Gallico Catona. Nella sosta Ivan Franceschini insieme al suo staff ha fatto effettuare ai suoi ragazzi “ richiami atletici” , test attitudinali, schemi, palle “ inattive”.

Si è nel momento topico della stagione. Non sono ammessi errori di valutazione, si curano i particolari.

Si è terzi in graduatoria con 27 punti, cannoniere  del complesso è il giovane Manuel Monorchio con 5 reti, ne ha quattro invece Marco Cormaci.

Il “ patron” Nello Violante  segue con meticolosità le varie dinamiche di una compagine di calcio, società che è stata molta attiva nella recente campagna acquisti e cessioni.

E’ arrivata finalmente la tanto agognata “ prima punta” che è Gueye detto Kriss, nazionalità francese, 1.99 cm., dovrebbe essere il “ fromboliere” del complesso.

Nello Violante ha vinto due campionati con la gloriosa Catonese, dalla prima categoria all’ Eccellenza.

In bacheca tanti successi anche da calciatore. Intelligente e dalle idee cosmopolite. E’ suo il progetto vincente sorto due anni fa del comprensorio.

Violante ripetersi non è facile, ma ci state tentando . “ Avevamo obiettivi societari più importanti dello scorso anno, in quanto secondo noi la compagine è stata nettamente migliorata  ( vedi gli arrivi di Caputo, Sandro Caridi, Ciccio Postorino, Oliveri, Gueyè , l’ arrivo importantissimo dell’esterno “ fuori quota” D’Angelo ), e confidiamo e ambiamo a conquistare almeno la seconda piazza poi… staremo a vedere”.

“Alcuni infortuni  –  continua Violante –  ci hanno penalizzato enormemente”.

Si stanno valorizzando tanti giovani. Sono troppi – sostiene Nello Violante –  l’utilizzo dei tre “ fuori quota con altri tre pari grado in panchina, il numero giusto dovrebbe essere due. Il “ plafond “ dovrebbe essere utilizzato con gli “over” con una normativa ad ok e fra l’altro sono proprio questi ultimi ad aumentare in modo vertiginoso i bilanci delle società dilettanti trascurando più delle volte i nostri ragazzi. Stiamo lavorando bene nel settore giovanile, dice Violante, che abbiamo ristrutturato al meglio, la splendida struttura del Lo Presti di Gallico è un volano per il futuro.

Il calcio dilettantistico è ammalato, le nuove norme fiscali lo penalizzano?

“Se la Lega o gli organi competenti non prenderanno provvedimenti o accordi con chi è preposto nel volgere Di qualche anno non ci saranno più società in grado di poter  sostenere i costi di gestione di campionati Importanti come quello di Eccellenza.

Il comprensorio ha smentito gli scettici. Come si convive insieme ?

“Bene anche perché senza il  comprensorio il Catona era scomparso dallo scenari calcistico importante. Ho avuto l’intuizione  di capire e di abbattere vecchie logiche e campanilismo di sorta. E non finisce … il mio obiettivo è allargare il comprensorio con Villa San Giovanni, Catona con le relative realtà per puntare ad un campionato professionistico”.