Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Il Catanzaro Beach Soccer brinda al 2015

Il Catanzaro Beach Soccer brinda al 2015

di Gianluigi Mardente – A dicembre, quando fuori quasi nevica, il Catanzaro Beach Soccer pensa al sole e soprattutto allaspiaggia. Quella spiaggia che qualche mese fa ha regalato lo scudetto al femminile, il quarto di unastoria gloriosa. E allora, per salutare il 2014, anno di trionfo epocale, un incontro tra società ecampionesse sembrava doveroso. Ma da queste parti non se ne fanno “doveri”. L’incontro è statoquasi spontaneo, voluto, desiderato. Di fatto, più di un incontro, è stata una festa. La festa dellecampionesse che è arrivata solo adesso perchè ad agosto erano tutte impegnate nei ritiri pre-campionato con le rispettive squadre invernali. Si, è festa ancora adesso.

Un abbraccio attesotroppi mesi, emozionante ancora oggi come quel giorno di fine luglio a Montalto di Castro. Lecampionesse c’erano tutte, la dirigenza del Catanzaro Beach Soccer pure. Il presidente NunzioSigillò, padrone di casa commosso, insieme al Dg Luigi Vavalà, il tesoriere Matozzo, le lorofamiglie e tutti i dirigenti che hanno reso l’estate magica. Presente anche Lucrezia Locusta,referente nazionale Lnd per il beach soccer femminile. Ma c’era il gruppo, indimenticabile. Prontoa rivivere quelle emozioni, raccontandole e rivivendole in un video che la società ha proiettato suun grande schermo che ha illuminato la sala. In tutti i sensi. Apoteosi.

Un’emozione che ha riscrittouna verità assoluta: uno scudetto è per sempre. Tatuato sulla pelle e sull’anima. Poi il the end e losguardo al futuro. C’è un tricolore da difendere. La squadra s’ha da rifare, per provare a bissare ilsuccesso o quantomeno provarci fino a stracciare la maglia. A dicembre Vavalà e soci pensano giàa maggio e ad un organico da rafforzare per non farsi scucire lo scudetto. Gruppo campioneconfermato in blocco e, anche in base alle rischieste di mister Fabio Gentile, anche lui presente allafesta, sguardo al calcio a 5 e calcio a 11 femminile per trovare ragazze capaci di far fare unulteriore balzo di qualità. Non è per nulla facile: il Catanzaro Beach Soccer ha già le migliori esoprattutto i nuovi innesti devono avere lo “stile” giallorosso: fame di vittoria, sorriso, cuore.La festa di lunedì scorso, tra un coro e un brindisi, ha anche fatto intuire che per queste ragazzestare lontano da questo gruppo è una sofferenza. E allora, da gennaio al via il conto alla rovescia invista del campionato 2015. Il Catanzaro Beach Soccer ha un tricolore da difendere, un altro sognoda realizzare. Scudetto, cin cin.