Home / Sport Strillit / BASKET / Basket, festa Viola: primo posto in classifica e record di spettatori (4577)
Viola Basket Palapentimele pieno di tifosi

Basket, festa Viola: primo posto in classifica e record di spettatori (4577)

di Gianni Tripodi – 4577! La Viola registra il record di spettatori in A2 al Pala Calafiore nella gara contro Chieti, nell’intervallo il presidente Giusva Branca ci tiene personalmente a ringraziare il pubblico per il traguardo raggiunto, quando lo speaker annuncia la notizia tutta la tifoseria nero arancio si alza in piedi ad applaudirsi. Il sogno? Tutta Reggio contro Treviso l’11 gennaio. Dopo aver festeggiato l’agibilità definitiva del Pala Calafiore concessa il 24 dicembre, tantissimi reggini emigrati tra gli spalti del Pala Calafiore tornati in città per festeggiare le festività natalizie e che non hanno voluto mancare ad un grandissimo appuntamento. Dopo aver battuto Chieti (87-77), a fine partita arriva anche la notizia che non ti aspetti, Treviso e Ravenna vengono sconfitte rispettivamente contro Tortona e Roseto e la Viola può così festeggiare anche il primato in classifica a quota 20 punti, le Final Six di Coppa Italia che si svolgeranno a Rimini il dal 6 all’8 marzo 2015 sono ormai ad un passo. L’obiettivo era quello di continuare a stupire e così è stato. E’ la sesta vittoria consecutiva per gli uomini di coach Benedetto che salutano come meglio non potevano il 2014. Bisognava migliorare il record di presenze al Pala Calafiore, fatto! E confermarsi sul parquet, fatto anche questo! La Viola saluta così il 2014 regalandosi una giornata memorabile!
Quella di oggi è stata la penultima gara del girone di andata. Il 2015 inizierà subito con un due scontri al vertice, contro Ravenna in trasferta la prima gara dell’anno il 4 gennaio e l’11 in casa contro Treviso per un match che si preannuncia caldissimo.

Giornata 14 – Campionato A2 Silver
Viola Reggio Calabria – Proger Chieti 87-77
Parziali: 31-13, 44-31, 59-53, 87-77
Arbitri: Sergio Noce di Latina (LT), Alessio Fabiani di Altopascio (LU) e Vito Modesto Stoppa di Ferrara (FE)
Viola Reggio Calabria: Deloach 19, Casini 8, Azzaro 6, Rezzano 8, Lupusor, Rossi 6, De Meo ne, Rush 19, Florio ne, Ammannato 21
Coach: Giovanni Benedetto
Proger Chieti: Cardillo 1, Palermo 2, Di Emidio 6, Paesano 7, Ancelotti 16, Sergio 9, Monaldi 8, Di Giacomo ne, Saffold 10, Sollazzo 18
Coach: Massimo Galli

Ultima gara dell’anno e penultima giornata del girone di andata, al Pala Calafiore si gioca Viola – Chieti. Inizia il match con Ammannato che trova Deloach per l’appoggio facile, Sollazzo appoggiando alla tabella, i canestri di Rezzano ed Ammannato per il 6-2 dopo 2’ di gioco. Chieti prova ad alzare il ritmo di gioco con Ancelotti, ma la Viola è “on fire”, Deloach scalda il pubblico con la rubata e la schiacciata in contropiede, la penetrazione di Rossi e la tripla di Rezzano valgono il +9, sul 13-4 arriva il timeout di Chieti. Parziale di 4-0 per gli ospiti con Ancelotti e Palermo, piovono triple al Pala Calafiore: Rezzano, Ammannato e Rush per il 22-8, +14 Viola. E’ il solo Ancelotti a tenere a galla i suoi, Ammannato (2/2), i nero arancio sono devastanti e regalano spettacolo, Deloach spezza il raddoppio e va ad appoggiare, cinque punti consecutivi di Rush per il +21, Monaldi sul finire per il 31-13, applausi scroscianti del pubblico, Viola con il 75% dal campo.

Secondo quarto: Chieti con il parziale di 5-0 in avvio firmato Sollazzo – Saffold, basta poco però alla Viola per riaccendersi, ci pensano Rossi e Casini ad infilare la retina, 35-22. Gli ospiti provano a rifarsi sotto con Di Emidio e Paesano riducendo il gap, -11 a 4’24” dal termine. Antisportivo fischiato a Di Emidio su Deloach lanciato in contropiede, 1/2 per l’americano, altro giro in lunetta per Deloach e nuovo 1/2, 39-26. Il ritmo si abbassa, la Viola sbaglia troppo e Di Emidio ne approfitta per riportare sotto i suoi, 40-30 a 1’41” dal termine. Tripla di Azzaro che nell’azione successiva commette però il suo terzo fallo, Deloach dalla lunetta (2/2) per il +13 Viola, 44-31.

Terzo quarto: Continua la buona vena realizzativa dalla lunga, tre triple per i nero arancio con Rush ed Ammannato e cinque punti consecutivi di Sergio per il 50-36 in avvio di ripresa. Sergio è scatenato, sono i suoi punti e quelli di Sollazzo a tenere in partita Chieti, -9 a 4’ dal termine. Viola per la prima volta in difficoltà in tutto il match e Benedetto vuole parlare con i suoi, timeout. Ci pensa Deloach a servire sotto Ammannato a scuotere i compagni, gli ospiti non mollano la presa, con i nero arancio imprecisi in attacco, le due schiacciate consecutive di Sollazzo e Saffold mettono paura alla Viola, -3. Ammannato da una parte e Sollazzo dall’altra, serve una scossa, ed è la tripla allo scadere di Rush, 59-53.

Quarto quarto: Casini e Palermo con il botta e risposta, è la tripla di Deloach e il gioco da tre punti di Ammannato a ridare lo slancio decisivo a 7’10” dal termine sul 67-55, +12, timeout Chieti. Rush in reverse, Chieti non perde colpi, tripla di Paesano, la gara si infiamma. Viola a segno solo dalla lunetta, Deloach (2/2), Rush (1/2) e Casini (2/2) per il +14. Tripla dell’ex Monaldi e gioco da tre punti di Sollazzo del -10, Chieti all’ultimo respiro a 2’ dal termine. Quattro punti consecutivi di Azzaro quasi a chiudere il match, Saffold e Sollazzo con due triple consecutive per la disperata rimonta, -10 a 45” dal termine. Sono i liberi di Deloach (2/2) e Casini a mettere la parola fine, finisce 87-77.

LEGGI ANCHE: 

La Viola si è ripresa la città e Reggio si è ripresa la Viola. Ma non è finita… 

Basket, Benedetto: “Il miracolo sportivo della Viola continua”