Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Sport paralimpici: un reggino al servizio della Danimarca

Sport paralimpici: un reggino al servizio della Danimarca

Da Reggio Calabria a Copenaghen ci sono 2500 chilometri. Una distanza infinita che non ha impaurito Sebastiano Erbi che è partito dallo Stretto è partito al mettere al servizio della Danmirca la sua professionalità.

La DDI Dansk Døve Idrætsforbund, la federazione degli atleti audiolesi o comunque portatori di handicap, lo ha scelto come massaggiatore ufficiale.

Sarà il responsabile di un gruppo di lavoro e si occuperà di stilare i programmi di ciascun atleta impegnato in ogni tipo di sport e in tutte le manifestazioni di livello internazionali (Europei e mondiali).

La Ddi lo ha scelto dopo averne conosciuto la professionalità in occasione degli europei di deaf futsal a Sofia, svolti in Bulgaria dal 17 al 30 novembre.

Come tanti altri ragazzi che cercano di lavorare all’estero hanno, inoltre, trovato il suo curriculum sul “Job Center” danese.

Esperienza gratificante, ma lontano da casa.

E’ un orgoglio per me, ma non dimentico Reggio Calabria” afferma il diretto interessato.