Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5: Sporting Locri, altro colpo. Presa la Rovito

Calcio a 5: Sporting Locri, altro colpo. Presa la Rovito

Dopo il colpo “Beita” il dg Armeni mette a segno un altro importante colpo di mercato. Dal Città di Sora arriva Rossana Rovito

 

Secondo colpo di mercato per lo Sporting Locri, che, a sole 24 ore dalla trattiva che ha portato a Locri la spagnola “Beita” Fernandez, riesce a strappare il sì, anche alla calabrese Rossana Rovito. La Rovito, svincolata dal Città di Sora, a causa di problemi personali, sposa la causa Sporting, andando ulteriormente a rinforzare la squadra che attualmente occupa la terza posizione nella classifica del massimo torneo di futsal femminile, e che a fine mese si appresterà a disputare gli importanti spareggi che le darebbero accesso alle Final Eight di Coppa Italia Nazionale.

Lo Sporting Locri, quindi, ha colto al volo la possibilità di dare una più ampia scelta a Mister Ferrara tesserando un’atleta dal sangue calabrese, che possa essere utile al raggiungimento degli obiettivi amaranto.

La Rovito, che da qualche giorno si trova a Locri, si sta già allenando con le sue nuove compagne, e si è integrata benissimo nel gruppo, dimostrando di riuscire ad apprendere rapidamente i dettami tattici di Mister Ferrara

Rossana Rovito è una mancina con delle caratteristiche che mancavano allo Sporting, e, grazie alla guida dello staff tecnico, avrà modo di sviluppare ulteriormente le sue potenzialità per trovare un rendimento continuo, che si rileverà, senz’altro, utile alla causa amaranto.

 

Le dichiarazioni

 

Armeni (DG Sporting Locri): “Sono molto contento dell’acquisto di Rossana Rovito, è una ragazza molto educata e responsabile, sa ciò che vuole, e abbiamo trovato subito molti punti in comune. In campo ha già rispettato le attese, è un ottimo acquisto per la nostra squadra, farà sicuramente bene”.

Rossana Rovito: “Mi sento onorata di far parte di questo gruppo, sento già mia questa squadra e queste compagne che ho ritrovato dopo pochi mesi. Ho fatto una scelta di vita che oggi mi ha permesso di poter essere più vicina a casa e al lavoro. Nel ringraziare la società Sporting Locri, faccio un grande in bocca al lupo a tutte le mie compagne e tutto lo staff tecnico e societario. Non dimenticherò comunque la prima parte della stagione che mi ha vista impegnata con un’altra maglia, quella del Città di Sora, a cui sono rimasta umanamente legata, ed anche a loro porgo il mio più sincero in bocca al lupo. Forza Sporting Locri.”