Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5, Serie B: il punto sulla 10° giornata

Calcio a 5, Serie B: il punto sulla 10° giornata

Sant’Isidoro – Cataforio  7 – 5
Marcatori: 4 Cascino (S), Centineo (S), Scianna G. (S), Pisciotta (S), 2 Gregorace (C), 2 Praticò (C), Porcino (C)

Pratico Pasquale

Si ferma contro il Sant’Isidoro la notevole striscia di risultati utili del Cataforio, che si arrende ai siciliani per 7 – 5 al termine di una partita in cui gli uomini di mister Venanzi hanno dato il tutto per tutto, mettendo in difficoltà la squadra padrona di casa fino agli ultimissimi secondi. 
Partenza a razzo dei calabresi, che dopo nemmeno un minuto trovano la rete del vantaggio con Gregorace. Lo sprint iniziale del Cataforio non si placa, ma gli avanti ospiti sono poco precisi in fase di realizzazione. Dopo lo shock iniziale, il Sant’Isidoro inizia a macinare gioco, trovando il pareggio con Pisciotta. La gioia del pari dura però solo pochi minuti per i locali, superati nuovamente dalla rete di Praticò. Le occasioni continuano a susseguirsi da un lato e dall’altro e lo spettacolo non manca. Prima del rientro negli spogliatoi ci pensa però Cascino (autentico mattatore di giornata con un poker) a pareggiare i conti per i suoi, mandando le squadre al riposo sul 2 – 2.
Al rientro in campo i calabresi sembrano aver accusato psicologicamente il colpo della rete subita nel finale di prima frazione e dopo pochi minuti si trovano già sotto 4 – 2. A metà tempo Venanzi prova a giocare la carta del portiere di movimento, che sembra funzionare, perché dal 6 – 3 i suoi riescono a rimontare fino a portarsi ad un solo goal di distanza. Ad un minuto dal termine però il Cataforio si trova con un uomo in meno, causa espulsione per doppia ammonizione (seconda ammonizione molto dubbia) di Scopelliti, ma prova ancora a giocare con il portiere di movimento alla disperata ricerca del pari. I siciliani si difendono però bene ed a dieci secondi dal termine trovano la rete del 7 – 5 che chiude definitivamente i giochi.

Nissa – Futsal Melito  1 – 3
Marcatori: Avanzato (N), Scaramozzino (M), Creaco (M), Labate (M)

Creaco Angelo

Vittoria pesantissima per il Futsal Melito, che ritrova i tre punti in una delle sfide più cruciali del suo campionato, vale a dire lo scontro diretto sul campo del Nissa, sconfitto dai calabresi con il punteggio di 1 – 3. 
Prima frazione molto equilibrata, con le due squadre che creano occasioni da un lato e dall’altro, ma i due estremi difensori sono bravi a mantenere le reti inviolate. Gli ospiti riescono però a metà tempo a trovare la rete del vantaggio, grazie a Scaramozzino che insacca lo 0 – 1 con cui si va al riposo.
Nella ripresa il Nissa torna in campo con il coltello tra i denti, provando in tutti i modi a trovare la rete del pari, ma trovando in Spanti un ostacolo insuperabile. Nulla può però l’estremo difensore calabrese sugli sviluppi di una mischia, al termine della quale è bravo Avanzato a trovare la rete del pareggio per i suoi. Gli ospiti però non si disuniscono e dimostrano di non patire in maniera eccessiva le due pesanti assenze di Barilla e Olivieri, resistendo alle ulteriori avanzate del Nissa e trovando in ripartenza nuovamente la via del vantaggio, questa volta con Creaco. I padroni di casa si scoprono alla ricerca della seconda rete, ma vengono puniti da Labate, bravo a rubare palla a centrocampo ed a depositare in rete la palla che fissa il punteggio sull’1 – 3.

Fata Olimpia – Sammichele  6 – 9 
Marcatori: 1′ Chou (F), 7′ Gonzalez (S), 10′ Mide (S), 15′ Santoro (F), 17′ Zerbini (S), 18′ Casile (F), 19′ De Mello (S), 20′ Matos (S), 23′ e 24′ Mide (S), 24′ Quattrone (F), 36 Giuliani (S), 37′ Santoro (F), 38′ Quattrone (F), 39′ Zerbini (S)

La Fata Olimpia cade per 6 – 9 tra le mura amiche contro un Sammichele che si riprende dopo la brutta sconfitta della scorsa settimana subita sul proprio terreno di gioco contro il Matera. 
Partita scoppiettante, che rivela tutto il suo potenziale spettacolare già dopo un solo minuto, quando Chouh porta in vantaggio i padroni di casa. La reazione dei pugliesi non si fa attendere e tra il 7′ ed il 10′ un uno-due firmato Gonzalez-Mide ribalta il punteggio. La Fata non si scompone e riesce a trovare il pari con Santoro, ed è altrettanto brava a trovare nuovamente il pari dopo la rete di Zerbini, questa volta con Casile, che bagna al meglio il suo esordio stagionale. Le emozioni della prima frazione non sono però ancora giunte al termine, perché tra il 19′ ed il 20′ De Mello e Matos con le loro reti consentono al Sammichele di portarsi al riposo sul 3 – 5.
In avvio di ripresa i pugliesi sembrano chiudere i giochi, con la doppietta di Mide che porta a quattro le reti di distacco tra le due squadre. Quattrone riesce subito ad accorciare per i padroni di casa, ma nei minuti successivi la Fata Olimpia non riesce a trovare un’ulteriore rete che possa riaprire i giochi. Al 36′ è invece ancora la squadra ospite ad andare in goal con Giuliani. La risposta dei padroni di casa porta la firma di Santoro e Quattrone, che quando mancano un paio di minuti al termine portano il parziale sul 6 – 8. Al 39′ però è Zerbini a mettere il punto esclamativo con la rete che fissa il punteggio sul 6 – 9 finale.

Kroton – Meta  4 – 10
Marcatori: 2 Cimino (K), Martino L. (K), Gerace (K)

Gerace Luigi

iIl Kroton viene sconfitto tra le mura amiche dal Meta, che si impone per 4 – 10 sugli uomini di mister Raso, soprattutto grazie ad un avvio fulminante, che ha condizionato la partita dei pitagorici, mai in grado di rientrare in corsa nel punteggio. 
Come detto, l’avvio della squadra ospite è di quelli che non lascia scampo, con dieci minuti da incubo per un Kroton che si trova già sotto 0 – 4. La reazione dei padroni di casa frutta il goal di Luigi Martino. La rete sprona i calabresi, che però falliscono per ben tre volte la chance per rientrare in partita, con Arcuri, Cimino e Macrillò che sbagliano un tiro libero a testa. 
Nella ripresa i locali provano a raddrizzare la partita, ma già dopo dieci minuti si trovano con il bonus dei falli esaurito. Il Meta non è così clemente dal dischetto del tiro libero come lo erano stati i calcettisti locali nella prima frazione e fa tre su tre. Per il Kroton le reti di Cimino (doppietta) e di Gerace non evitano il pesante passivo.

Real Team Matera – Futsal Cisternino  2 – 4
Marcatori: 2 Dall’Onder (M), 2 Galàn (C), Punzi (C), Lisi (C)

Ares Mola – San Rocco Ruvo  7 – 5
Marcatori: 3 Satalino (M), 2 Ferdinelli (M), Impedovo (M), D’Ecclesis (M), 4 Mazzone (S), Russo (S)