Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, rappresentative regionali calabresi: ecco il nuovo staff ufficializzato dalla LND

Calcio, rappresentative regionali calabresi: ecco il nuovo staff ufficializzato dalla LND

Il CR Calabria ha ufficializzato lo staff tecnico che curerà le rappresentative regionali per la s.s.
2014/2015. La novità è la nomina ad allenatore della Rappresentativa Juniores di Angelo
Andreoli, figura di grande spessore del calcio calabrese, giocatore professionista tra le fila di
Cosenza, Catanzaro, Castrovillari e tecnico di comprovata esperienza. Un ruolo accettato
dall’interessato con molto orgoglio ed entusiasmo, pronto sin da subito a mettersi alla prova
in questa nuova veste e selezionare al meglio i calciatori che andranno a rappresentare la
Calabria al Torneo delle Regioni 2015. Non cambiano, invece, i selezionatori delle
Rappresentative Allievi e Giovanissimi: Pietro De Sensi rimane alla guida della prima mentre
Massimo Costa continua il lavoro svolto per la più rappresentativa più giovane. Il
coordinatore tecnico rimane Federico Camerino, quello amministrativo Raffaele Resina. Un
gruppo, dunque, già affiatato, all’interno del quale si inserisce Andreoli che metterà la sua
esperienza a disposizione dello staff per crescere sotto ogni punto di vista. Le selezioni
regionali rivestono un ruolo importante anche per il passaggio al “calcio che conta”: anche
grazie alle presenze in Rappresentativa qualche ragazzo ha l’opportunità di essere oggi in
formazioni professionistiche. Alcuni allievi dello scorso anno oggi militano nel Crotone
(Moio), nel Catanzaro (Laganà, Pagano, Tassone, Fedele e Bonadio), nella Vigor Lamezia (Perri
e Gutta) e nel Cosenza (Chidichimo), nel Messina (Comande), nel Trapani (Arcuri) ed il salto di
qualità è stato fatto anche da alcuni Giovanissimi che sono passati alla Vigor Lamezia
(Pellegrino), al Cosenza (Canonaco, Bilotta, Stranges e Ruffolo) ed al Crotone (Di Giorno).
Proprio Di Giorno ha anche avuto la gioia di essere convocato ad un raduno della Nazionale
Under 15. La novità che è stata fortemente voluta dal Presidente Mirarchi è la formazione di
rappresentative, o meglio selezioni, dei migliori giovani calciatori per singoli gironi, sia per
quanto riguarda gli allievi che i giovanissimi. Queste andranno a svolgere un ruolo di
scrematura tra le realtà che competono a livello regionale, si incontreranno tra di loro durante
l’anno ed aiuteranno notevolmente i selezionatori della rappresentativa regionale nel duro
lavoro di visionare e formare il gruppo dei venti che andranno al Torneo delle Regioni. Una
nuova formula che porterà certamente a migliorare la qualità dei gruppi, a responsabilizzare
maggiormente tecnici e giovani calciatori, a renderli sempre più partecipi di un progetto finale
che mira principalmente a dare nuove occasioni ai ragazzi calabresi. Fulcro dell’intera attività
sarà il Centro di Formazione Federale dove, una volta completato e reso definitivo l’organico
delle selezioni, si provvederà ad effettuare raduni e ritiri per preparare al meglio i gruppi, sia
sotto il profilo tecnico che di coesione dello spogliatoio. “E’ un nuovo inizio – dichiara il
Presidente Mirarchi – che ho in mente dalla fine della scorsa edizione del Torneo delle
Regioni. Abbiamo deciso di rimettere in piedi queste rappresentative “provinciali” basate sui Comunicato stampa
____________________________________
F.I.G.C. COMITATO REGIONALE CALABRIA L.N.D.
88100 Catanzaro – Via Contessa Clemenza, 1
tel. 0961.752841/2 – fax 0961.752795
e-mail: segreteria@crcalabria.it
sito: www.crcalabria.it
gironi, per dare ulteriore aiuto ai tecnici nel loro duro lavoro di selezionatori. Non bastano le
segnalazioni da parte delle società per avere una capillare conoscenza delle realtà dell’intera
regione: da questo punto di vista, lo sforzo che il Comitato vuol porre in essere è orientato
principalmente a vedere il maggior numero di gare possibile, in modo da poter avere un
quadro complessivo corrispondente ai valori che scendono in campo. Il mio augurio ai tecnici
che cominciano questa nuova avventura, invitandoli come sempre ad essere educatori e
portatori dei valori della LND, sperando che i risultati possano dare alla Calabria il ruolo che
merita a livello nazionale”.