Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, per Vibo arriva la vittoria al tie break contro la mai doma Alessano

Volley, per Vibo arriva la vittoria al tie break contro la mai doma Alessano

Serve il tie-break alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia per avere ragione di un’Aurispa Alessano mai doma. Forni e compagni, avanti due volte nel conto dei set, si fanno raggiungere, ma al quinto set ritrovano la necessaria lucidità per portare a casa due punti e per ritornare a conquistare la vittoria dopo il ko casalingo contro Sora. L’uomo più in forma della formazione di coach De Giorgi è ancora una volta Zanuto (top-scorer del match con 18 punti, il 59% in attacco). Prestazione di livello di Presta: 12 punti, 4 muri e il 75% in attacco. Bene il muro (16 complessivi, 4 per Forni, 3 per Sintini che si confermano tra i migliori specialisti del campionato) e la battuta (9 ace realizzati). Ma le avversarie (Ortona, Sora e Corigliano) corrono e macinano punti e la Tonno Callipo ora si ritrova terza alle spalle degli abruzzesi e dei laziali.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia:
 Fatica tantissimo, gioca più di due ore di partita contro la matricola Alessano, ma alla fine la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia esce dal palazzetto dello sport di Tricase con una vittoria e due punti in più in classifica. C’è sicuramente il rammarico per non aver conquistato il bottino pieno, ma stasera c’è da applaudire e da fare i complimenti anche ad un avversario mai domo, che non ha mai mollato e che è stato trascinato anche da un pubblico calorosissimo. Non era facile la partita di stasera e il match di stasera lo ha poi confermato. Squadre cosiddette materasso in questo campionato non ce ne sono e appena molli un attimo la presa e abbassi il proprio livello di gioco rischi di mettere a repentaglio quanto di buono costruito in precedenza. Ad ogni buon conto, Forni e compagni tornano alla vittoria, la sesta in campionato, e incrementano il proprio bottino in classifica di due punti. Sono 16 i punti che ad oggi valgono il terzo posto alle spalle di Ortona (19) e Sora (17). A trascinare ancora una volta i compagni è stato il martello italo-brasiliano Bruno Zanuto autore di 18 punti con il 59% in attacco. Ottima la prova a muro complessiva con 16 blocks realizzati (4 per Luca Presta e Marcello Forni, 3 per Giacomo Sintini). Ottima prova anche in battuta (9 ace).

LA CRONACA DEL MATCH

Confermate le formazioni della vigilia: Alessano in campo con Parisi al palleggio, Armenakis opposto, Musardo e Torsello al centro, Bolla e Grassano di banda, Bisanti libero. Tonno Callipo con Sintini in regia, Gavotto opposto, Forni e Presta in posto tre, Vedovotto e Zanuto i martelli, Cesarini libero

PRIMO SET – I padroni di casa si mostrano fin da subito spigliati e con Parisi a muro trovano il break del 5-3. Il collega di reparto Sintini mette subito le cose a posto e impatta 5-5. La Tonno Callipo a muro stoppa Armenakis e trova a sua volta il break del 6-8. Gavotto incrementa il vantaggio e i giallorossi si portano avanti di 4 lunghezze al riposo tecnico, 8-12. Al rientro in campo Forni e compagni allungano ancora 8-14, ma Alessano non demorde e si riporta a meno tre sul 12-15 con coach De Giorgi che chiama time-out discrezionale. L’ace di Gavotto porta i giallorossi sul 12-17, Grassano non passa, 12-19, e l’opposto piemontese ricava dalla sua positiva rotazione in battuta un altro ace che porta la Tonno Callipo sul 12-20. Lo stesso opposto piemontese sigla il punto finale del 18-25 che vale la conquista del set.

SECONDO SET – C’è l’americano Schwagler in posto 4 al posto di Grassano e la squadra di coach Medico ne beneficia fin da subito con il martello americano protagonista di un gran secondo set. È la sua ficcante battuta a creare i primi problemi ai giallorossi che vanno sotto prima 3-0 e successivamente 8-3. La ricezione della Tonno Callipo soffre e coach De Giorgi è costretto a chiamare due volte time out nell’arco di pochi minuti. Al riposo tecnico Alessano è avanti 12-6. Nella parte centrale del parziale funziona bene il cambio palla dei salenti. Poi sul 16-11 prima Sintini a muro trova il 16-12 e dopo i giallorossi si riportano ancora sotto 16-13. Ma Alessano approfitta degli errori della Tonno Callipo e si riporta avanti sul 19-13. Forni e compagni riaccorciano sul 23-20. Sul 24-20 i giallorossi annullano quattro palle set e conquistano i vantaggi prima di arrendersi al muro di Torsello che vale il 26-24.

TERZO SET – Parte forte la Tonno Callipo che si porta sul 2-5. Poco dopo si fa male Armenakis, l’opposto greco è costretto ad uscire fuori dal campo, al suo posto il capitano Carmelo Mazza. I giallorossi fanno valere la propria forza a muro e mantengono il vantaggio inalterato al riposo tecnico 9-12. Al rientro in campo Alessano trova il break di 3-0 e rimonta impattando 12-12, ma i giallorossi ribattono colpo su colpo riportandosi avanti 12-15. Alessano lotta, ma l’errore di Bolla vede avanti ancora i calabresi 15-18. Zanuto trascina i suoi verso la vittoria del set, Medic prende il posto di Gavotto e chiude la contesa 20-25.

QUARTO SET – La ricezione giallorossa continua a balbettare e dalla linea dei 9 metri Bolla mette in difficoltà la Tonno Callipo che va sotto 8-4. Torsello e Mazza sono implacabili e Alessano, grazie anche ai troppi errori in attacco di Forni e compagni (4 complessivi in attacco) crea un solco irrangiubile per la compagine di coach De Giorgi. Ci prova nel finale Vedovotto a rendere meno largo il divario, ma Alessano, trascinata dal proprio pubblico, chiude la pratica 25-17 con capitan Mazza

QUINTO SET – Al tie-break la Tonno Callipo fa valere la propria forza ed è nel fondamentale dell’attacco che riesce a prevalere (50% vs 29%). Fin dalle prime battute i giallorossi riescono ad essere più incisivi e al cambio di campo virano avanti 3-8. Alessano non molla, ma la distanza è ampia. Zanuto e due punti consecutivi di capitan Forni tarpano le ali ai sogni di rimonta dei salentini. I ragazzi di coach De Giorgi conquistano il set 8-15 dopo l’errore in attacco di Bolla e ritornano alla vittoria dopo lo stop interno contro Sora.

IL TABELLINO

AURISPA ALESSANO – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 2-3 (18-25, 26-24, 20-25, 25-17, 8-15)

AURISPA ALESSANO: Muccio 5, Schwagler 14, Parisi 4, Musardo 4, Bolla 11, Torsello 13, Nicolazzo, Grassano 1, Armenakis 12, Mazza 9, Bisanti (L), Ancora (L2). Non entrati: De Giovanni. All.: Medico
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Medic 4, Sintini 6, Cesarini (L), Marchiani, Korzenevics 1, Forni 9, Vedovotto 16, Zanuto 18, Sardanelli (L2), Gavotto 10, Feroleto, Presta 12. Non entrati: Korniienko. All.: De Giorgi
ARBITRI: Morgillo e Zavater
NOTE: durata set: 27’, 33’, 32’, 29’, 16’. Tot.: 137’