Home / Sport Strillit / BASKET / Basket: Viola, al PalaCalafiore arriva la Benacquista Latina

Basket: Viola, al PalaCalafiore arriva la Benacquista Latina

di Giovanni Foti – Archiviato il caso Deloach, che sarà regolarmente in campo per la sfida al PalaCalafiore con Latina, la Viola è pronta a tornare tra le mura amiche, dove disputerà tre delle quattro partite che potrebbero valere la qualificazione per le Final Six di Coppa Italia.
Con la Benacquista non sarà una sfida facile, e la posizione in classifica della squadra di coach Garelli, proveniente da 6 sconfitte consecutive, dev’essere più un campanello d’allarme che un segnale positivo.
Latina, infatti, è squadra solida, e ultimamente rafforzata con due innesti di livello come Luca Ianes, ma soprattutto l’americano Drake Reed, il prodotto di Austin Peay, alla sua prima esperienza in Italia, dopo aver militato in Australia, Francia, Libia e Argentina.
Con la maglia dei Governors, l’ala di Chesterfield (Missouri) si è messo in evidenza davanti a tutto il panorama collegiale americano, venendo scelto come giocatore dell’anno nella Ohio Valley Conference in Division I e rendendosi elegibile al Draft NBA del 2009.
La certezza per coach Garelli è Kyle Austin, uomo chiave che viaggia a 17.7 punti di media, guidando la squadra anche sotto canestro con 8.3 rimbalzi a partita.
Mike Nardi è il metronomo, che con 3.2 assist a partita e più di 15 punti di media, gestisce l’attacco nero-azzurro, risultando pericoloso anche da oltre l’arco (38% al tiro pesante).
Gli altri esterni, che completano il backcourt, sono Cantone e Santolamazza, giocatori di rotazione e di grande esperienza.
A lottare sotto canestro, Diego Banti e Francesco Ihedioha, due atleti in grado di arrivare facilmente in doppia cifra, sia per punti che a rimbalzo.
D’altra parte, la Viola, reduce da una vittoria sudata a Roseto, tutela la propria stella, Moe Deloach, trasformando la squalifica in multa, così da poter contare sul talento dell’americano ex Lucca, che vorrà dare un contributo importante per farsi perdonare sul campo.
Il più atteso, però, in casa nero-arancio è Erik Rush, che ha portato i suoi alla vittoria nell’ultima uscita stagionale, con una stoppata allo scadere e che sta prendendo sempre più quota, facendo valere le sue doti fisiche e tecniche, di categoria oggettivamente superiore.
Non sarà della partita il centro Gaetano Spera, mandato in prestito ad Empoli e sostituito ancora dall’under Florio, in attesa di un eventuale mossa di mercato del DS Condello.
Inizia, quindi, un mese cruciale per i ragazzi di coach Benedetto, che potrebbe essere decisivo per la corsa alla vetta della classifica di Lega 2 Silver.
Per riavvicinare questo sogno servirà ovviamente la presenza del pubblico, che in occasione della riapertura del PalaPentimele ha risposto numeroso e che dovrà dare conferme nelle prossime tre fondamentali partite.