Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley: la Golem è un rullo compressore: Palmi sogna

Volley: la Golem è un rullo compressore: Palmi sogna

Importante vittoria della Golem Volley contro Orizzonte Tremestieri Catania, squadre a pari punti in vetta alla classifica insieme al Cutrofiano Lecce e Cisterna Latina di B1 femminile.
Con il secco 3 a 0 ( 25 – 21 / 25 – 13 / 25 – 23 ) impartito alle siciliane ora le golemine si trovano in vetta alla classifica con il solo Cisterna Latina a tenere il passo.
La partita;
parte bene la Golem con la solita Simona La Rosa a dettare legge sotto rete con i suoi imperiosi muri a seguirla a ruota una sempre piú straordinaria Simona Rotondo velocissima negli spostamenti a coprire e respindere, con i suoi centimetri e le sue lunghe braccia, gli attacchi delle bande etnee. A mettere la palla a terra ci pensa una strepitosa Simona Corallo che coadiuvata dalla capitana Ilaria Speranza, sempre piú trascinatrice di questa squadra, non fanno pesare piú di tanto il tardivo entrare in partita della fuoriclasse Stefania Okaka.
Il primo set si chiude con poco sofferto 25 – 21
Il secondo set é senza storia.
La Golem parte a razzo e subito prende il largo. Al solito la centrale La Rosa non lascia spazi e chiude tutti varchi, le poche palle che passano sono preda del libero letizia Franco con la Speranza a sostegno senza dimenticare una Corallo in grande spolvero anche in difesa e ricezione. Stefania Okaka comincia a carburare e con alcuni potenti attacchi chiude il set con un 25 – 13 che la dice tutta.
Diversa storia il terzo set
Parte bene il Tremestieri e complice un leggero calo di tensione delle atlete calabresi prende subito il largo.
Sempre avanti le etnee nei time out. Nulla puó la sempre lucida Elisa Moncada che cerca di far girare la palla alla ricerca di un suo attaccante che riesca a trovare l’acuto per rientrare nel set.
Catania allunga portandosi fino a sette punti di vantaggio, mister Dimitrov chiama il secondo time out a sua disposizione, predica calma e ragionamento, si entra in campo ed ecco la Golem dei primi due set. La regista Moncada pungola Stefania Okaka servendogli alcuni palloni che solo una fuoriclasse come lei sa far, palle perfette e perfetti oltre che potenti sono gli attacchi dell’okaka. La Golem comincia a crederci, muro e difesa ricominciano a funzionare permettendo dei micidiali contrattacchi e una straripante Okaka non si lascia pregare a mettere palla su palla a terra. É mister Scavino a chiamare tempo ma ció non serve a nulla, oramai la Golem ha chiuso il divario che la separava dalle coriacee atlete sicule e con un perentorio muro di Simona Rontodo e una palla intelligente di Ilaria Speranza la Golem porta a casa anche il terzo set. Un bel anche se sofferto 25 – 23 che sancisce il meritatissimo 3 – 0 finale.
Due giorni di riposo per le ragazze e poi di nuovo al lavoro per preparare l’insidiosa trasferta di Cutrofiano in Puglia che di sicuro fará di tutto per ritornare alla vittoria dopo il passo falso di Brindisi.
I tebellini:
GOLEM VOLLEY PALMI
La Rosa 10, Speranza G ne, Franco, Rotondo 6, Okaka 10, Mercanti, Speranza I 13, Moncada 3, Corallo 12, Sfogliano ne
all Ivan Dimitrov
ORIZZONTE TREMESTIERI CT
Liguori 8, Oliva 7, Salamone 10, Avenia 3, Todaro ne, Surace, Morfino 6, Suré, Barbagallo ne, Cavarra 3
all Corrado Scavino