Home / Sport Strillit / BASKET / Basket: Viola a Roseto per confermarsi

Basket: Viola a Roseto per confermarsi

di Giovanni Foti – Continua il cammino della Viola Reggio Calabria, oggi impegnata a Roseto, in un test assolutamente da non sottovalutare. Gli Sharks vengono da una sconfitta in casa della Andrea Costa Imola e sono in cerca di riscatto, vista anche la posizione in classifica, con appena 4 punti nelle 9 partite fin qui disputate.
La squadra di Tony Trullo ha perso 3 delle ultime 5 gare, ma in casa è riuscita ad avere la meglio su Matera e Treviglio, squadre di un certo peso nella categoria.
Il giocatore di riferimento per Roseto è il playmaker Damier Pitts, che viaggia a 21 punti di media e una buona percentuale sia al tiro da 2 (47%), sia ai liberi, con l’80%, riuscendo ad andare in lunetta con continuità.
L’ altra minaccia per la difesa nero-arancio è il maltese Joshua Jackson, da 14 punti di media nelle sole 4 gare giocate. In dubbio, invece, la presenza del centro Sylvere Bryan, che avrebbe fatto sicuramente comodo con la sua esplosività negli ultimi metri di campo. Nello spot di 5, allora, spazio a Innocenzo Ferraro, che viene da una prova convincente da 18 punti e 13 rimbalzi nella sconfitta di Imola. L’altro lungo è Giga Janelidze, la giovane ala grande che sta ben figurando in campionato, lavorando bene sotto canestro e portando a casa 8 rimbalzi di media e altrettanti punti ad allacciata di scarpe.
Una squadra sicuramente rimaneggiata, che deve fare i conti con i tanti infortuni che sicuramente non aiutano il tentativo di risalire la classifica.
D’altra parte, anche la Viola, in settimana, ha avuto a che fare con i vari problemi fisici degli acciaccati Azzaro e Rush, che saranno comunque della partita, oltre al solito Gaetano Spera, che non sarà tra i 10 in campo, sostituito dall’under Florio.
Benedetto, quindi, consegna le chiavi dell’attacco all’estro di Moe Deloach, che fin ora ha fatto vedere lampi di pallacanestro di altissimo livello, rivelandosi oltre che un grande scorer, anche un insospettabile uomo assist, smistandone addirittura 8 di media a partita.
Un ruolo fondamentale, inoltre, lo avrà il capitano Marco Ammannato, che dovrà sfruttare gli spazi sotto canestro in assenza del centro titolare degli avversari.
Coach Benedetto non vorrà commettere lo stesso errore della scorsa trasferta, quando la Viola si è fatta cogliere impreparata nei minuti iniziali, andando sotto nel punteggio per poi trovarsi a rincorrere gli avversari per portare la partita in equilibrio.
Sarà una squadra più attenta, determinata a portare a casa il risultato, per poi affrontare, al ritrovato PalaCalafiore, una Benacquista Latina in profonda crisi, reduce da 5 sconfitte consecutive.