Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, Serie D: la Marafioti Volley a grandi passi verso il titolo di campione d’inverno

Volley, Serie D: la Marafioti Volley a grandi passi verso il titolo di campione d’inverno

Serie D femminile Calabria, girone A

MARAFIOTI SPORT                3

MYMAMY PINK                      0

Progressione set:  25-18/25-16/25-21

MARAFIOTI SPORT: D’Elia V., D’Elia E., Siclari, Lazzaro, Arnese, Giovinazzo, Trimarchi, Spadaro, Longo, Nasso, Cuscunà, Salvatore. All. Masci

 

Polistena: Passo dopo passo, partita dopo partita, vittoria dopo vittoria, punto dopo punto, la MARAFIOTI SPORT si avvicina sempre più alla conclusione del girone di andata in vetta alla classifica. La squadra polistenese sta collezionando parziali di 3-0 preziosi per la differenza set, fondamentale nella griglia della classifica che vede infatti la MARAFIOTI SPORT prima a 15 punti e la Metro Records Volley seconda anch’essa a 15 punti. La partita contro la Mymamy Pink recita il medesimo copione delle precedenti gare: tra le mura amiche, il Polistena, sostenuto dal fedele e sempre più numeroso pubblico, impone il proprio gioco senza molte difficoltà. I set infatti, nonostante la bella prestazione della giovane squadra reggina, si concludono infatti 25-18, 25-16, 25-21, concedendo qualcosa di troppo, come al solito, solo nel terzo set. I prossimi due impegni saranno due trasferte abbastanza insidiose, la prima contro la Virtus Pellaro, quarta forza del campionato, la quale nel caso di vittoria porterebbe alla chiusura del girone di andata in testa alla classifica, la seconda contro l’ASD Volley Roccella, che in base ai risultati della Metro Records Volley, potrebbe delineare in modo netto la classifica e dunque la griglia play-off del girone A del campionato di serie D femminile calabrese. Mister Masci preparerà le proprie atlete soprattutto mentalmente, poiché la posta in palio si fa alta, il gioco si fa duro e, bisogna dimostrare di meritare il primo posto e di volerci rimanere fino alla fine; la società da parte sua invece, afferma che si vince uniti, tutti insieme, al top della condizione fisica e mentale. Sarà ancora una volta compito delle tredici leonesse chiamate a scendere in campo non deludere le aspettative.