Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5, lo Sporting Club Locri in campo contro la violenza sulle donne

Calcio a 5, lo Sporting Club Locri in campo contro la violenza sulle donne

Uno shooting fotografico contro ogni violenza sulle donne. Mostra fotografica con le atlete del calcio a 5 femminile.

https://www.youtube.com/watch?v=mOV_E2o6lJo

IL 25 NOVEMBRE LA MOSTRA SARA’ ESPOSTA A MARINA DI GIOIOSA IONICA.

 

Lo Sporting Locri calcio a 5 femminile ricorda la giornata del 25 Novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, presentando la mostra fotografica “QUESTA PARTITA LA VINCIAMO.# NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE”, con la collaborazione di “Studio Fotografico Cinzia Lombardo” di Gioiosa Ionica e il salone “L’Angolo della Bellezza” Locri.
Un progetto che ha messo le atlete del Locri di fronte all’obiettivo della giovane gioiosana fotografa del gruppo, Cinzia Lombardo, anche lei atleta della Cantera, che ha immortalato in scatti fotografici crudi e seri la drammaticità delle violenze, suscitando scalpore e provocando l’opinione pubblica per una presa di coscienza su questo fenomeno. Le protagoniste sono state seguite e curate nell’immagine e nel trucco dalle professioniste parrucchiere e truccatrici de “L’Angolo della Bellezza”, Francesca Verteramo, Cesira Rodinò e lo staff che hanno allestito, inoltre, gli spazi per le riprese e gli scatti. Lo shooting fotografico ha messo in risalto l’assoluta consapevolezza che le donne devono aiutare le donne. Con una serie di slogan sinificativi, emotivi ed essenziali, le ragazze amaranto, esporranno la loro sensibilità e la loro vicinanza a tutte quelle donne che oggi vivono con il terrore delle violenze fisiche e morali. Gli scatti e il trucco mettono in evidenza le cicatrici, il sangue, i corpi provati dalle violenza e la mostra fotografica si presenterà “schietta” e allo stesso tempo si prefigge di sensibilizzare e portare alla riflessione. Ci sono donne che oggi vengono “ammazzate”, “stuprate”, ridotte in uno stato raccapricciante, per mano ignobile.
Lo Sporting Locri presenterà questo spaccato e lo slogan “Questa partita la vinciamo” è un imperativo, una esortazione a tutte quelle donne che oggi si sentono sole e non hanno il coraggio di parlare.

Le atlete, nel massimo rispetto, di chi ogni giorno vive questi soprusi, è accanto ad ognuna di loro. Parlare, mostrare la verità, denunciare, è il passo da fare. L’auspicio che “questa partita contro ogni violenza” si possa vincere tutti insieme”, perché l’unico calcio da dare è verso un pallone.

L’anteprima della mostra è stata esposta domenica pomeriggio 16 novembre al palazzetto dello sport in occasione della partita casalinga dell’ottava giornata di campionato calcio a 5 serie A femminile Figc e successivamente sarà presso il salone “L’Angolo della bellezza” Locri e lo Studio Fotografico “Cinzia Lombardo”.  Il 25 novembre sarà presentata durante il flashmob a Marina di Gioiosa Ionica” organizzato dal Comune per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, durante la quale ci sarà anche una raccolta fondi per i bambini di Mary Cirillo, uccisa barbaramente dal marito lo scorso agosto a Monasterace.

Il progetto vede il patrocinio del Comune di Locri sostenuto dalla delegata alle politiche giovanili, attività sportive e pari opportunità, Domenica Bumbaca, dal patrocinio del Comune di Gioiosa Marina, nonché dalla Provincia di Reggio Calabria con l’Ufficio Pari Opportunità – Consigliera di parità e dalla Commissione regionale per le Pari opportunità tra uomo e donna.

La squadra di calcio femminile sostiene e promuove da sempre iniziative a favore delle donne e alla cultura della promozione dei diritti nonché campagne di sensibilizzazione, ed è attiva con il progetto “Posto Occupato” che prevede l’installazione di una postazione fissa al palazzetto dello Sport con un paio di scarpette rosse posizionate durante le partite casalinghe del campionato di serie A calcio a 5.

viol2 viol3 viol1