Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Savoia-Cosenza – Roselli: “Sarà dura, ma noi arriviamo nel migliore dei modi”

Savoia-Cosenza – Roselli: “Sarà dura, ma noi arriviamo nel migliore dei modi”

“Arriviamo alla partita nel migliore dei modi” – usa le stesse parole pronunciate nella conferenza stampa di sette giorni fa Giorgio Roselli – “la squadra risponde alle sollecitazioni, corre di meno e ha maggiore lucidità”. Quello della gestione della fatica è un concetto fondamentale per il tecnico rossoblù e non manca di ricordarlo ogni volta che parla dei singoli o del gruppo. “C’è ancora da lavorare ma stiamo andando nella giusta direzione”. Le domande dei giornalisti indirizzano il discorso sulle convocazioni e sulle scelte, Roselli spiega la mancata convocazione di Elio Calderini: “alla base della scelta motivi disciplinari, ci sono regole che si devono rispettare. Il nostro intento è di creare un gruppo professionale. Tutti possiamo sbagliare e chiedere scusa, ma se diventa un’abitudine bisogna intervenire. Le cose positive devono diventare abitudini. Tuttavia non c’è nulla di straordinario, Elio sarà con noi a partire da lunedì prossimo”. Completamente ristabilito Zanini che probabilmente si alternerà con Marco Criaco, per Cori c’è ancora qualche dubbio: “preoccupano le sue condizioni, si è allenato poco in settimana e avverte ancora qualche fastidio”. Capitolo avversario, la certezza è che il Savoia giocherà con grande determinazione, le incognite sono tante: “Sono stati in ritiro per cercare di trovare la giusta determinazione, come noi hanno cambiato allenatore e sanno di giocarsi una grande chance. E’ una squadra difficile da decifrare perché adotta moduli diversi, conosco alcuni elementi per averli avuti con me in altre stagioni. Sarà una battaglia sportiva e noi abbiamo un discreto spirito”.