Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, Cantagalli e De Giorgi si ritrovano da avversari

Volley, Cantagalli e De Giorgi si ritrovano da avversari

Si rinnovano le sfide in panchina tra i protagonisti di quel periodo
storico (a cavallo tra la fine degli anni 80’ e la fine degli anni 90’)
che vide la nazionale italiana di pallavolo primeggiare a livello
mondiale. Allora tra i protagonisti in campo c’erano Fefè De Giorgi e
Luca Cantagalli. Oggi a distanza di vent’anni si riaffrontano da
avversari in panchina. Una coppia che, tra le tante avventure vissute
insieme, ha disputato l’Olimpiade di Seoul 1988, ha vinto due Mondiali,
tre World League e un Europeo. Ma non solo vittorie insieme in
nazionale. Cantagalli e De Giorgi conquistarono lo scudetto nella
stagione 1986-1987 da compagni di squadra della Panini Modena. Domenica
pomeriggio guideranno le loro rispettive formazioni, Conad Reggio Emilia
e Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, contro. Coach De Giorgi sulla
sfida all’amico Cantagalli: “Reggio Emilia squadra in salute. Sarà un
incontro piacevole con Luca, quando rivedo persone di quel gruppo mi si
illuminano gli occhi”

Insieme hanno fatto parte di quella “generazione dei fenomeni” che salì
sul tetto del mondo dal 1990 al 1998 guardando tutti dall’alto e
conquistando titoli su titoli. Fefè De Giorgi e Luca Cantagalli, due
grandi protagonisti del volley azzurro a cavallo tra la fine degli anni
80’ e la fine degli anni 90’. Insieme vantano una partecipazione alle
Olimpiadi di Seoul 1988, due titoli Mondiali vinti (Rio De Janeiro 1990,
Atene 1994), un Europeo (Stoccolma 1989), tre World League (Osaka 1990,
Milano 1991, Genova 1992). E con la nazionale italiana, curiosamente,
hanno indossato la maglia azzurra lo stesso numero di volte! 330.
L’attuale tecnico della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia esordì in
nazionale il 30 giugno 1987 a Montpellier, Francia-Italia 1-3. L’attuale
coach della Conad Reggio Emilia collezionò la sua prima presenza in
nazionale il 18 marzo 1986 ad Aosta, Italia-Argentina 3-2. E ancora, lo
scudetto conquistato nella stagione 1986-1987 da compagni di squadra
nella Panini Modena vittoriosa sulla Santal Parma. Due leggende della
pallavolo italiana si affronteranno, dunque, da avversari in panchina
domenica pomeriggio. Al Pala Bigi di Reggio Emilia andrà in scena il
match tra la compagine di casa della Conad e la Tonno Callipo Calabria
Vibo Valentia. Si rinnovano, peraltro, le sfide tra campioni di quella
“generazione di fenomeni” nel campionato di Serie A2 UnipolSai numero
70. Alla seconda di campionato la sfida nella sfida tra palleggiatori
che ha messo di fronte Fefè De Giorgi e Paolo Tofoli nel match
Vibo-Tuscania, domenica scorsa lo stesso Tofoli di fronte a Cantagalli e
ora è il turno del confronto tra l’ex schiacciatore di Cavriago e l’ex
palleggiatore di Squinzano. Una partita dal sapore particolare tra Luca
Cantagalli e Ferdinando “Fefè” De Giorgi che il tecnico salentino
presenta così: “Sarà un’altra partita impegnativa e sarà un altro
incontro piacevole con Luca Cantagalli dopo quello con Paolo Tofoli.
Quando rivedo persone di quel gruppo mi si illuminano gli occhi perché
solo noi sappiamo quello che siamo riusciti a fare, tutte le cose che
abbiamo vissuto insieme. Sono sempre ricordi molto intensi”.

La sua creatura sta crescendo, le vittorie aumentano l’autostima e ogni
giorno in campo si lavora per migliorare nei dettagli:
“Noi stiamo lavorando con grande intensità durante la settimana. Reggio
Emilia mi sembra una squadra abbastanza in salute – ha affermato il
tecnico della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – e poi come tutte le
partite che abbiamo affrontato fin adesso per vincerle bisogna giocare
bene avendo la disponibilità e la voglia di lottare e guadagnarsi il
pane con grande sacrificio e volontà”.

Coach Fefè De Giorgi alza l’asticella e fissa gli obiettivi:

“Stiamo lavorando molto su di noi, abbiamo bisogno di crearci una nostra
identità e credo che stiamo facendo dei passi in avanti. E’ chiaro che
va migliorata la qualità tecnica perché nella partita di Matera abbiamo
commesso tanti errori in alcuni momenti. Il problema è sempre quello di
trovare la giusta continuità”.

Domenica pomeriggio al Pala Bigi di Reggio Emilia l’obiettivo sarà
quello, come sempre d’altronde, di vincere:

“Vogliamo fare risultato e vogliamo farlo giocando sempre al meglio
delle nostre possibilità. Siamo convinti che Reggio Emilia non farà da
meno. Speriamo che ci sia soprattutto una buona pallavolo, poi con Luca
ci abbracceremo lo stesso, indipendentemente da come andrà”

Nella foto (tratta dal profilo facebook ufficiale della Federvolley) i
due coach, Luca Cantagalli (il secondo da destra in piedi) e Ferdinando
“Fefè” De Giorgi (il secondo da destra seduto) insieme agli altri
componenti della mitica “generazione dei fenomeni”